Riccardo Bossi ha convinto il padre: 'Vado all'Isola'

News inserita da:

Fonte: Il Corriere della Sera

T
Televisione
  mercoledì, 25 luglio 2007
 00:00

Non sappiamo cosa stia accadendo davvero a casa Bossi, tra papà Umberto e il figlio (del primo matrimonio) Riccardo. E non vorremmo neanche saperlo, se non fosse che c'è di mezzo la televisione e uno dei reality show di maggior successo: «L'Isola dei famosi».

E dunque, anche non volendo, le notizie rimbalzano. Ora, dopo settimane di telenovele, di sì e no: di «ti prendo a calci nel sedere se vai all'Isola» e di repliche «Sono grande, non me lo puoi impedire», pare che Bossi jr. partirà alle volte della crudele spiaggia caraibica.

O almeno così dice lui. Che al settimanale Chi ha rivelato: «Sono felice di aver trovato un accordo con mio padre».

Si legge che dopo due giorni di colloqui top secret nella villa di Gemonio, il senatùr avrebbe dato il via libera alla partecipazione del figlio al reality show, dal 19 settembre su Raidue, il problema è che c'è solo Riccardo Bossi, per ora, a sostenere la sua partenza verso «l'Isola». 

Il produttore Giorgio Gori e la conduttrice Simona Ventura non vogliono entrare nel merito di quella che potrebbe diventare una discussione familiar-politica imbarazzante e lanciano la palla al direttore di Raidue, Antonio Marano.

Caso vuole, leghista doc. Il quale — poveretto — tirato da tutte le parti — sbotta: «Ma non lo so cosa farà Riccardo Bossi. Giuro che non ho ancora parlato con nessuno (alias Umberto) e nei prossimi giorni cercherò di capirci dì più. Cosa devo dire: stiamo programmando "L'Isola dei famosi", non "L'Isola dei figli di"... ».

Quel che appare chiaro, cercando di carpire qualche notizia in questo muro di silenzi che neppure in Parlamento, è che questa di Bossi jr. ha tutta l'aria di un'auto candidatura che non avrà molte speranze di essere accolta. Intanto perché il senatùr non si sarebbe affatto ricreduto e avrebbe mostrato nuovamente il suo disappunto.

L'idea che il figlio (tra i due non ci sarebbero ottimi rapporti) possa lasciarsi andare davanti alle telecamere, in preda ai morsi della fame, a sfoghi con dichiarazioni non edificanti sulla famiglia, proprio non gli va giù. E nessuno — specialmente Marano — ha molta voglia di fare uno sgarbo «privato» a Umberto Bossi.

E poi c'è un'altra questione: Riccardo si è affidato alle cure di Lele Mora. Il ragazzo desideroso — legittimamente — di entrare nel mondo dello spettacolo e dunque alla ricerca di fama e popolarità si è affidato al super agente, un tempo manager della Ventura (che lo lasciò poco prima dell'esplosione del putiferio Vallettopoli).

Dunque dietro questo incessante martellamento di Bossi jr., tra voci, smentite, saghe familiari, ci sarebbe lo stratega della comunicazione. E null'altro. Mora sa bene che l'importante è uscire sui giornali. Se poi Riccardo non partirà per «l'Isola», pazienza. Da qualche altra parte riuscirà a piazzarlo.

Una storia che a Super-Simo piace sempre meno. Tant'è vero che due settimane fa, la stessa conduttrice aveva detto che sarebbe andata lei a parlare di persona con Umberto per cercare di convincerlo a mandare suo figlio all'«Isola». Ventura aveva colto, nella presenza di Bossi jr., un'occasione ghiotta per il cast del programma. Poi quando ha sentito aria di trappole si è chiamata fuori. Lasciando al destino (e a Marano) l'ardua sentenza

Maria Volpe
per "Il Corriere della Sera"

Ultimi Video

Palinsesti TV