Agcom pubblica piano delle frequenze per Liguria, Toscana, Umbria e Marche

News inserita da:

Fonte: Aeranti Corallo

D
Digitale Terrestre
  domenica, 07 agosto 2011
 10:44

Con delibera n. 423/11/CONS del 22 luglio 2011 (pubblicata il 5 agosto u.s. nel sito dell’Agcom) è stato adottato il Piano di assegnazione delle frequenze per il servizio televisivo digitale terrestre delle regioni Liguria, Toscana, Umbria, Marche e per la provincia di Viterbo (corrispondenti alle aree tecniche 8, 9 e 10).

Il Piano definisce le frequenze assegnabili alle tv locali, regione per regione e non, come inizialmente previsto, per aree tecniche.

Nel dettaglio, vengono pianificate n. 18 frequenze per la Liguria; n. 18 frequenze per la Toscana; n. 18 frequenze per l’Umbria; n. 17 frequenze per le Marche e n. 18 frequenze per la provincia di Viterbo.

Il piano, negli allegati tecnici, specifica tra l’altro le limitazioni su alcuni siti delle regioni Liguria e Toscana: a causa del coordinamento internazionale con la Francia, infatti, talune frequenze non sono attivabili da specifici siti delle due regioni.

Il provvedimento, inoltre, specifica le frequenze in banda Uhf assegnate al mux 1 della Rai per l’espletamento del servizio pubblico e, dunque, non assegnabili alle emittenti locali.

Per ciascuna regione, infine, vengono fornite apposite tabelle con la determinazione della copertura percentuale, sia in termini di popolazione, sia in termini di territorio, per ciascuna delle frequenze pianificate.

Conseguentemente alla pubblicazione della suddetta delibera 423/11/CONS, il Ministero dello Sviluppo economico dovrebbe, a breve, emanare i provvedimenti regolamentari contenenti le indicazioni delle procedure per l’assegnazione delle frequenze pianificate nelle suddette zone.

Ultimi Video

Palinsesti TV