Enrico Ruggeri cancellato da La7, ma per la rete non c'è censura

News inserita da:

Fonte: Ansa

T
Televisione
  sabato, 15 marzo 2014
 22:52

Enrico Ruggeri cancellato da La7, ma per la rete non c'è censura Una ''maldestra e disonorevole retromarcia'': Enrico Ruggeri sceglie i suoi profili Facebook e Twitter per denunciare l'annullamento dell'invito ricevuto dalle Invasioni barbariche di Daria Bignardi per la puntata del 19 marzo. E ipotizza che sia stato il testo dell"Onda' - il singolo che anticipa il nuovo album Frankenstein 2.0, in uscita il 18 marzo, e parla del "conformismo imperante" - a "mettere in imbarazzo qualcuno".

Ma La7 non ci sta: "Nessuna censura: siamo una rete che dà voce a tutte le opinioni dalla mattina alla sera in tutte le trasmissioni". E la redazione del programma precisa che la partecipazione del cantante è stata solo "spostata". Ruggeri spiega di essere stato contattato ieri per annullare l'appuntamento perché "il programma è in crisi di ascolti e gli ospiti vengono scelti dalla Rete e non dalla redazione, né dalla conduttrice". "Se così fosse - sottolinea - sono molto rammaricato per Daria Bignardi, non più in grado di decidere la linea della trasmissione, né di mantenere la parola data, cosa gravissima per una persona che difende valori e cultura".

"Le Invasioni barbariche - è la secca replica di La7 - vanno talmente bene che abbiamo praticamente raddoppiato le puntate. Probabilmente Ruggeri è in calo con la prevendita e quindi in cerca di pubblicità".

Intanto la polemica rimbalza sui social network. Al tweet di Ruggeri risponde prontamente la collega Rita Pavone: "Enrico, ti ricordo un vecchio detto : Se ti si chiude una porta, ti si spalanca un portone!". Detto e fatto: Red Ronnie cinguetta: "Straordinario Enricoruggeri, Non andrà alle Invasioni Barbariche ma il 30.3 sarà #RoxyBar W la cultura, quella vera".

Ultimi Palinsesti