Sabrina Gandolfi: ''La mia Domenica Sportiva sempre più social''

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Sport
  giovedì, 28 agosto 2014
 16:15

Sabrina Gandolfi: ''La mia Domenica Sportiva sempre più social''«Per me è un passo enorme. Se guardo a chi ha condotto la Domenica Sportiva nel passato mi vengono i brividi. Non posso sbagliare». Sabrina Gandolfi è il nuovo volto della Domenica Sportiva dopo i tre anni della conduzione di Paola Ferrari. Prende le redini della storica trasmissione della Rai, nata praticamente insieme alla televisione italiana, e guidata negli anni da giornalisti come Enzo Tortora, Adriano De Zan e Gianni Minà. «È una grande sfida - dice all'Ansa -. Cercherò di mantenere l'impronta classica del programma, ma di portare un tocco di novità».

Si parte domenica 31 agosto alle 22.30, sempre su Rai2, con il primo turno serale di serie A. «Lo schema resta lo stesso - spiega la giornalista -. Prima di tutto spazio alle immagini del posticipo e ai collegamenti con allenatori e giocatori». Ma con una novità. «Daremo grande spazio ai social network - fa sapere -: sarà una trasmissione molto interattiva per consentire agli utenti di fare domande e incalzare i protagonisti, compatibilmente con i tempi della diretta».

Un passato al fianco di Mike Bongiorno in TeleMike («Avevo venti anni e avevo il terrore di parlare in tv accanto a un mostro sacro come Mike. È stata una grande esperienza anche dal punto di vista della disciplina»), poi il passaggio a Telelombardia, Telenorba e quindi Italia 7 Gold ad occuparsi di sport.

«Volevo fare la giornalista e ho fatto tanta gavetta nelle reti locali prima di arrivare alla Rai, dove sono stata precaria per 8 anni - ricorda Gandolfi -. La prima conduzione è arrivata con Domenica Sportiva Estate ed è stata una grande emozione. Da lì non ho più smesso di condurre».

Prima Sabato Sprint, poi i programmi per Mondiali e Europei di calcio. Ora il salto alla Domenica Sportiva, rimasto un punto di riferimento anche nell'epoca del calcio in diretta. «Non è accettabile che lo sport si possa vedere solo a pagamento - sostiene Gandolfi -. Sabato Sprint, 90/o Minuto e la Domenica Sportiva sono gli unici programmi rimasti per seguire il campionato in chiaro e vanno difesi. Poi ci vuole sale in zucca: i costi dei diritti tv hanno raggiunto cifre fuori da ogni logica e non può continuare così. La Rai, comunque, non può certo pensare di competere con quelle cifre».

La squadra è quasi definita: confermati gli opinionisti Ivan Zazzaroni, Marco Civoli, Emiliano Mondonico e Adriano Bacconi. Marco Tardelli potrebbe sostituire Fulvio Collovati e dovrebbe essere confermato anche Gene Gnocchi.  Via libera alla moviola, ma senza esagerare. «La linea editoriale degli ultimi anni - aggiunge - è entrare nel merito di episodi seri, senza essere morbosi e alimentare sterili polemiche». Sigla rinnovata con un motivo Britpop e immagini che richiamano alla Domenica Sportiva degli anni '70-'80. Cambia anche la scenografia con un ritorno all'azzurro. «È il colore della nazionale, ma anche dello sport in generale - spiega Gandolfi -. Queste sono le novità, poi io ho il mio modo di condurre, sono abituata ai ritmi veloci di Sabato Sprint».

Nessuna rivalità - assicura la giornalista - con la Ferrari. «Paola ha rilasciato una intervista un anno fa nella quale rivelava di aver voglia di un time out e parlava di me come possibile idea per il futuro. I rapporti tra noi sono buoni, le voci contrarie fanno solo gioco ai siti di gossip. Ci sono state anche polemiche assurde su presunti costi aggiuntivi: io sono e resto redattore ordinario e non prendo un euro di trasferta».

Ultimi Palinsesti