Switch off, quando sarŗ pronto il calendario 2011? Il DGTVi invita ad accelerare

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

D
Digitale Terrestre
  mercoled√¨, 02 febbraio 2011
 00:00
Siamo ormai entrati nel mese di febbraio e ancora per questo nuovo anno nulla si sa dei prossimi passaggi definitivi al digitale terrestre.
In un anno che dovrebbe essere a dir poco decisivo per la Dtt, regna un silenzio abbastanza preoccupante, visto che pi√ɬĻ si va avanti e pi√ɬĻ il tempo a disposizione si riduce. Per non ripetere i problemi verificatisi a Milano e nel Nord Italia sarebbe meglio muoversi per tempo, ma evidentemente chi di dovere non la pensa allo stesso modo.
√ā¬†
E cos√ɬ¨ cerca di fare qualcosa il DGTVi, l'organismo che raccoglie i maggiori operatori nazionali, che tramite la sua newsletter mensile, Digita, ha invitato tutti quanti ad una maggiore celerit√ɬ† nelle decisioni da prendere: √ā¬ęArchiviato il 2010, che ha visto raggiunti tutti gli obiettivi prefissati, √ɬ® giunto adesso il momento delle decisioni sul calendario degli switch-off 2011. L√ʬĬôAutorit√ɬ† per le Garanzie delle Comunicazioni si √ɬ® gi√ɬ† espressa affinch√ɬ© sia l√ʬĬôanno entro il quale si concludano, anticipandoli, tutti gli switch-off. Alcuni broadcaster nazionali condividono questa posizione mentre le TV locali, preoccupate dalla coincidente gara per l√ʬĬôassegnazione dei canali 61-69, spingono per un rallentamento dei tempi. Al Ministro dello Sviluppo Economico e al Comitato Nazionale Italia Digitale (CNID) spetta la decisione.

Con la Spagna che ha gi√ɬ† concluso la transizione e la Francia che si appresta a farlo entro quest√ʬĬôanno, sarebbe davvero un peccato perdere quel primato europeo che l√ʬĬôItalia, per una volta, aveva conquistato. Anche nell√ʬĬôinteresse degli utenti ancora in analogico e delle imprese che devono sopportare la coesistenza di trasmissioni diverse. Occorre accelerare, soprattutto nelle decisioni, per portare in digitale quell√ʬĬôultimo 30% del Paese che non pu√ɬ≤ essere discriminato√ā¬Ľ.
√ā¬†
A complicare la situazione ci sono per√ɬ≤ gli annunci di esponenti regionali che assicurano con certezza le date di svolgimento dei proprio switch off, senza che nessuno - dal Ministero o dall'Autorit√ɬ† - abbia confermato n√ɬ© smentito tali dichiarazioni. L'ultimo in ordine di tempo √ɬ® stato Oreste Giurlani, presidente di Uncem Toscana, che ieri ha annunciato come √ā¬ęmolto probabile√ā¬Ľ lo switch off della Toscana nel prossimo mese di giugno. √ā¬ęQuesto √ɬ® preoccupante perch√ɬ® il passaggio doveva avvenire, invece, nel primo semestre 2012, e in Toscana non siamo pronti. Lo switch off causer√ɬ† problematiche agli utenti e anche alle emittenti televisive, specie quelle locali√ā¬Ľ. Allo stesso tempo ha annunciato che √ā¬ęcome Regione e Uncem Toscana stiamo attivando un apposito tavolo con le emittenti e i Comuni per risolvere gli eventuali problemi, e cercheremo di far capire al Governo che servono risorse√ā¬Ľ apposite. Tutto ci√ɬ≤ senza che nessuna fonte ufficiale abbia confermato la veridicit√ɬ† di tale notizia.
√ā¬†
Giorgio Scorsone
per "Digital-Sat.it"

Ultimi Video

Palinsesti TV