Sky rinuncia al beauty contest, le reazioni del mondo politico

News inserita da:

Fonte: Asca / AgenParl / lapoliticaitaliana.it

D
Digitale Terrestre
  mercoledì, 30 novembre 2011
 19:41

Dopo la clamorosa notizia della rinuncia da parte di Sky Italia alla partecipazione al beauty contest per l'assegnazione dei multiplex digitali, ecco le prime reazioni giunte da vari esponenti del mondo politico.

RAO (UDC) - «La procedura del beauty contest, non ci ha mai convinto e oggi scricchiola rumorosamente - ha così dichiarato il capogruppo Udc in Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Rao -. E' grave che si tiri fuori dalla gara per l'assegnazione delle frequenze il principale concorrente di Rai e Mediaset. Quello di oggi non è certamente un messaggio positivo per la trasparenza e la concorrenza nel settore televisivo. Continuiamo a sostenere - ha concluso Rao - che sarebbe stato molto meglio indire una regolare asta, che avrebbe peraltro portato nuove risorse nelle casse dello Stato, così come è avvenuto per quella relativa alle frequenze delle Tlc».

VITA (PD) - «L'annunciato ritiro da parte di Sky dal "beauty-contest" delle frequenze televisive digitali è la prova provata dell'incongruenza di una gara assai discutibile - ha affermato il sen. Vincenzo Vita, vicepresidente Pd della commissione Cultura -. Infatti, come da tempo denunciammo, è stato assurdo pensare che per il settore televisivo non si procedesse ad una vera sta competitiva, bensì ad un'assegnazione figlia dello status quo. Per di più gratis. Di fronte a quanto sta avvenendo sarebbe utile ripensare la procedura, per giungere ad una vera apertura del mercato, che garantisca tutti i soggetti che intendano parteciparvi».

DELLA VEDOVA (FLI) - «Con la decisione di Sky Italia di ritirarsi dal beauty contest per l’affidamento delle frequenze del digitale terrestre, probabilmente condizionata dal contesto regolatorio che riservava a Mediaset e Rai le frequenze più appetibili, l'Italia perde un importante investitore internazionale in un settore strategico». Lo afferma in una nota il capogruppo di Futuro e Libertà alla Camera, Benedetto Della Vedova.

«Al di là delle ragioni di merito, da lasciare agli azionisti e agli amministratori aggiunge Della Vedova - si chiude una vicenda viziata fin da principio dall’intromissione della politica. Anche nel settore televisivo, è ora auspicabile che la presenza del nuovo governo e il nuovo spirito di collaborazione tra i partiti consentano l’apertura di una fase diversa, in cui la politica si astenga dal favorire o dall’ostacolare questa o quell’azienda, sia essa Mediaset, Sky o Rai. Abbiamo – sottolinea il capogruppo di Fli a Montecitorio - piuttosto bisogno di una politica che si dedichi a fornire agli operatori economici un quadro normativo chiaro e stabile, non viziato da asimmetrie di natura politica, per la ripresa degli investimenti privati nelle tecnologie dell’informazione, dalla tv alla banda larga», conclude Della Vedova.

GIULIETTI - «La revisione dei criteri della gara sarebbe il modo migliore, anche in questo settore, una effettiva discontinuità ,per usare una espressione molloni voga in questo periodo». Lo ha affermato Beppe Giulietti, commentando il ritiro di Sky dal beauty contest per l'assegnazione di frequenze sul digitale terrestre.

«Bene ha fatto SKY a ritirarsi dalla gara per la assegnazione delle nuove frequenze e a chiedere al nuovo governo di riflettere sulla vicenda e di promuovere norme più adeguate alla necessiti di promuovere la competizione e di allargare il mercato. Per altro le modalità della gara corrispondono alla necessita premiare i soliti noti e di tutelare il conflitto di interessi. Non casualmente - ha ricordato ancora Giulietti - i criteri sono stati contestati anche da parte della piccola e media impresa che rischia di subire un danno economico e la beffa di vedere riassegnate al duopolio le frequenze eccedenti».

Ultimi Video

  • 5G & Verticals Tech Talk (diretta) | #FED2020

    5G & Verticals Tech Talk (diretta) | #FED2020

    Martedi 1 Dicembre 2020 alle ore 12:00 14esimo appuntamento in diretta con la nuova stagione dei TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di inf...
    T
    Televisione
      martedì, 01 dicembre 2020
  • L'Era del Cambiamento Tech Talk (diretta) | #FED2020

    L'Era del Cambiamento Tech Talk (diretta) | #FED2020

    Martedi 24 Novembre tredicesimo appuntamento con la nuova stagione dei TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anc...
    S
    Satellite
      martedì, 24 novembre 2020
  • 17 Forum Europeo Digitale | Day 2 - Lucca 2020 (diretta) #FED2020

    17 Forum Europeo Digitale | Day 2 - Lucca 2020 (diretta) #FED2020

    Dalle 09:00 in diretta streaming la seconda giornata del 17esimo Forum Europeo Digitale. La decisione di svolgere l'evento in forma digitale è stata responsabilmente assunta al fine di tut...
    T
    Televisione
      venerdì, 20 novembre 2020

Palinsesti TV