Digital-News.it Logo

Alberto Brandi: «Visione e Impatti sul futuro del calcio dalle prospettive di Sport Mediaset»

News inserita da: Simone Rossi (Satred)

Fonte: Digital-News (original)

S
Sport

Oggi, durante le discussioni in Commissione al Senato riguardo alle prospettive di riforma del calcio italiano, sono state ascoltate le testimonianze di rappresentanti delle principali emittenti italiane che operano nel mondo del calcio. Uno dei contributi più rilevanti è stato quello di Alberto BRANDI, direttore di Sport Mediaset.

L'intervento del rappresentante di Mediaset si focalizza su diversi aspetti cruciali riguardanti il calcio e il suo impatto mediatico, sociale ed economico. Egli esprime gratitudine per l'opportunità di intervenire dinanzi alla Commissione, sottolineando l'importanza della partecipazione dei media nel dibattito sulle riforme del calcio. Mediaset, attraverso la sua storia nel trasmettere eventi calcistici, ha contribuito significativamente alla diversificazione e alla qualità del prodotto televisivo, rompendo monopolii e stimolando la concorrenza. L'oratore enfatizza l'impegno di Mediaset nel valorizzare il calcio italiano, evidenziando il ruolo chiave della Coppa Italia e della Supercoppa Italiana nel panorama televisivo nazionale. Riguardo ai diritti televisivi, si evidenzia la situazione contrastante tra Serie A e altre leghe europee, sottolineando l'importanza economica dei diritti per la sopravvivenza dei club. Nonostante le sfide, il prossimo contratto per la Serie A si prevede ancora promettente.

Si discute anche della crisi della nazionale italiana e dei risultati altalenanti dei club, tuttavia si ritiene che il calcio rimanga centrale nell'interesse degli italiani, supportato dai numeri record di spettatori negli stadi italiani. Un tema centrale dell'intervento riguarda gli stadi italiani, con un appello a migliorarne l'infrastruttura per aumentare l'attrattività del prodotto calcistico e garantire maggiori introiti alle società. Si menziona l'esempio degli stadi europei più moderni e il ritardo italiano nella costruzione di nuove infrastrutture, nonostante l'assegnazione futura degli Europei 2032. Infine, si affrontano le questioni legate ai giovani talenti e alla formazione, con un appello a investire di più nei centri federali e nelle scuole calcio per scoprire e sviluppare talenti italiani. Si conclude con l'invito a una maggiore programmazione e concretezza nel migliorare tutti gli aspetti del calcio italiano.


«Grazie Presidente, prima di cominciare ancora un grazie per la possibilità di intervenire ai lavori della vostra Commissione. È un onore per me, per l'azienda, per la testata che rappresento poter contribuire alla discussione sulle prospettive di riforma del sistema calcio. Ritengo sia molto significativa la nostra partecipazione perché difficilmente la categoria dei giornalisti viene coinvolta in questi processi. È ancora più stimolante che oggi vengano ascoltati i rappresentanti delle televisioni. È un segno chiaro del nostro impegno e della centralità del sistema editoriale televisivo tra gli stakeholder di questo sport. Un breve inciso sull'impegno di Sport Mediaset.

Il calcio ha fatto la storia del nostro gruppo. Attraverso il calcio, con la trasmissione di alcune partite delle coppe europee agli inizi degli anni Ottanta e del Mundialito per nazionali e per club, abbiamo contribuito ad aumentare la pluralità e la qualità del prodotto. Abbiamo allargato la possibilità per il consumatore. rompendo il monopolio, stimolando la concorrenza, senza dimenticare il valore sociale del nostro lavoro, perché offrire contenuti di qualità in modo gratuito a grandi fasce di utenza e senza alcune discriminazioni di reddito per noi è sempre stata una mission importante. È un impegno quello di Mediaset e della sua testata sportiva largamente apprezzato dal pubblico. L'informazione professionale, e mi piace aggiungere verificata, è un tratto distintivo della nostra programmazione.Dopo tanti anni, esattamente 43 dalla prima partita di calcio che abbiamo trasmesso, noi crediamo ancora nella forza di questo sport. La lista degli eventi che ci hanno dato prestigio è lunghissima. Mi piace ricordare la straordinaria avventura del Mondiale del 2018 che, malgrado la mancata presenza dell'Italia, ottenne un successo straordinario di pubblico e di critica.

Nel calcio italiano Mediaset è uno dei partner principali della Lega, ha rinnovato il suo impegno per il prossimo triennio per Coppa Italia e Supercoppa Italiana che, ci piace sottolinearlo, è l'unico diritto esclusivo sul nostro territorio. Ci sono due broadcaster per la Serie A, due per la Champions League, solo uno per la Coppa Italia. Un altro dato significativo è che tra i diritti domestici solo quello della Coppa Italia ha garantito più introiti alla Lega rispetto al contratto precedente. E' segno che la manifestazione ha funzionato, funziona, la soddisfazione è reciproca grazie all'impegno, alla linea che ci è stata data dal nostro editore. Il torneo è stato valorizzato, detta di tutti, in termini di copertura, promozione e dati di ascolto. Nel documento che vi ho consegnato troverete appunto alcuni dati riferiti alle competizioni in nostra esclusiva e al nostro notiziario quotidiano Sport Mediaset che in onda su Italia 1 ed è un punto di riferimento per il pubblico sportivo da quando si chiamava nei primi anni 90 Studio Sport.

Tema dei diritti. Il caso della Serie A è uno dei pochi positivi, se vogliamo, nel panorama dei diritti televisivi europei. Se togliamo quelli dei tornei continentali, nuova Champions League in testa, i ricavi dei diritti domestici stanno pericolosamente invertendo la loro curva di crescita. Pensando all'Italia, lo sappiamo, non sono ancora stati assegnati i diritti di trasmissione della Serie B, che è il secondo campionato più importante. Il primo bando è andato deserto, il secondo non ha ancora avuto adeguate offerte. Manca poco più di un mese dall'inizio del campionato. Allargando i confini, c'è incertezza per il prossimo ciclo della Bundesliga, drammatica la situazione della Francia, addirittura lì non sono ancora stati assegnati i diritti della Ligue 1, che è il primo campionato nazionale, ed è un caso straordinario e un segnale importante per tutti, perché player di primo livello come Canal Plus e Bein Sport hanno tenuto duro mandando di fatto un messaggio. Noi possiamo sopravvivere senza il calcio. Dall'altra parte della barricata una considerazione del genere probabilmente non potrà mai essere fatta. Il calcio ha bisogno delle tv, i soldi e i diritti garantiscono la sopravvivenza di molte società e, come sappiamo, aggiustano bilanci traballanti.

Nella Serie A, per fortuna, non abbiamo in questo momento il problema. Il prossimo contratto di cinque anni, lo sappiamo, dovrebbe garantire ancora cifre interessanti. Siamo lontani dalla Premier League, ma accontentiamoci perché rimangono soldi significativi per un sistema che viene definito in crisi e non peraltro siamo qui nella vostra Commissione per prendersi cura della riforma del settore.

Ma attenzione al futuro e ai segnali. L'hanno detto anche i miei colleghi, la nazionale è riduce da una pessima partecipazione all'Europeo, non ci qualifichiamo alla seconda fase, quella di eliminazione diretta dai mondiali dell'anno d'oro 2006, in pratica la crisi degli azzurri a livello mondiale ha raggiunto la maggiore età, è maggiorenne, 18 anni, tra i club non vinciamo la Champions al 2010, Gli ultimi due campionati non hanno brillato per equilibrio visto che Napoli e Inter hanno vinto con un netto distacco.

Ma il calcio in Italia resiste. Io personalmente non sono in sintonia con chi prevede in un orizzonte di breve e medio termine un sorpasso in termine in termini di passione di altri sport che stanno dando maggiori gioie alla nostra nazione. La potenza del calcio è quella di essere sempre centrale nella testa degli italiani, anche quando è in crisi di risultati, quando mancano i talenti e non è nemmeno una questione di generazioni. Forse sta cambiando e cambierà il consumo del prodotto calcio, ma se prendiamo un metodo di confronto che sia stabile nelle epoche e nei tempi e che ci permetta di misurare lo stato di salute del nostro calcio, abbiamo un risultato che deve farci riflettere.

La componente che analizzo è quella degli stadi, quella del pubblico che va a vedere le partite sul posto, non attraverso un media antico o nuovo che sia. E negli stadi vediamo tifosi di tutte le età, moltissimi giovani, tantissimi bambini. La Serie A ha chiuso il suo ultimo campionato con una media di quasi 31.000 spettatori per ogni gara. Occupazione degli stadi al 78,2%. Sono numeri eccezionali. Minter, Milan e Roma, cito tre squadre, hanno registrato rispettivamente medie di 72.000 e poco meno di 70.000 spettatori a partita. Siamo tra i più alti in Europa. Era da 26 anni che non si vedevano numeri di questa portata negli impianti delle società della massima divisione italiana.

E qui, permettetemi, si apre un capitolo importante. L'avete già affrontato nelle precedenti audizioni. È il tema degli stadi in Italia. Io, certo, non ho la competenza per dare consigli. Voglio portarvi dei dati .L'Europeo, che stiamo vedendo, si sta dimostrando una grande opportunità sportiva, sociale ed economica per la Germania. Buona parte degli stadi sono stati costruiti 20 anni fa. L'Allianz Arena di Monaco è uno di questi, è costato 350 milioni, è considerato uno degli impianti più moderni, più affascinanti del nostro continente. Quindi, da osservatore, rimango perplesso quando leggo a volte di cifre a cavallo del miliardo per costruire un nuovo stadio in Italia. Possibile che qui i costi siano triplicati? Altro esempio, Dusseldorf Arena, che è stata costruita tra 2002 e 2004, ha ospitato partite di football americano, incontri di boxe, concerti. Nel 2011 una finale dell'Eurovision Song Contest ha il tetto retrattile. È costato 240 milioni di euro. Sapete quanto è costato lo stadio dell'Espanyol, che è considerato uno dei migliori al mondo in termini di ecosostenibilità? 60 milioni. Ecco, a ottobre dell'anno scorso all'Italia è stata assegnata insieme alla Turchia l'organizzazione degli europei del 2032. La nazione che li ospiterà con noi è praticamente già pronta con l'impiantistica. In Italia, sono passati nove mesi, non è stato ancora partorito nulla e nemmeno un progetto. I nuovi stadi sono una condizione essenziale per migliorare la qualità del prodotto anche per le televisioni, per renderlo più appetibile e soprattutto per garantire maggiori introiti alle società.

Come hanno detto i miei colleghi, l'ultimo passaggio lo voglio fare sui giovani, sui quali abbiamo una visione ancora pigra. La nostra primavera è addirittura per gli under 20. Qui sono un po' in disaccordo con l'amico e collega Federico Ferri.In questa categoria probabilmente giocherebbero se ci fossero i nostri Yamal, Bellingham e Gavi. Ecco, non sono molto fiducioso su quello che ha detto lui. Sappiamo che nella suddivisione tra le società dei diritti televisivi una percentuale, l'1%, viene destinata alle squadre che utilizzano e utilizzeranno i giovani. Le nazionali Under-19 l'anno scorso e Under-17 quest'anno hanno vinto i campionati europei, ma neanche questo ha migliorato l'atteggiamento dei nostri club. Soldi e risultati non hanno migliorato. L'ultima stagione, l'ha già detto di fatto Federico, il 64% dei giocatori impiegati era di passaporto straniero.

I centri federali che nelle intenzioni, il primo fu inaugurato nel 2015, dovevano arrivare fino a 200, non sono decollati. Dobbiamo essere più vicini ai territori, calcio deve essere vicino ai territori, scoprire talenti, evitare che ci sia il tasso di abbandono che è ancora altissimo, soprattutto nel cambio di livello scolastico. Le scuole calcio, l'ha detto Jacopo, hanno costi esorbitanti. Quante famiglie possono permettersi 500, 600, 700 euro mensili per i propri figli? La mia considerazione finale è legata a un aspetto che manca al nostro calcio, cioè la programmazione.

Rincorriamo i risultati e forse anche noi come operatori dell'informazione dobbiamo fare una riflessione. Eroi dopo gli europei 2021, incapaci dopo l'eliminazione di quelli attuali.La parola chiave deve essere programmazione, al di là dei risultati, a medio e lungo termine. Forse ci vorrebbe meno politica sportiva e più concretezza. Io ho parlato di impianti e di giovani in questo intervento che vado a chiudere, ma questo vale anche per la preparazione dei tecnici e dei dirigenti, che spesso non è adeguata, per il calcio femminile, citato da Federico, la sostenibilità, l'inclusione, insomma, tutti questi aspetti che possono rendere il nostro calcio migliore in campo e fuori dal campo. Voglio ringraziare Stefano Selli, che è direttore delle relazioni istituzionali di Mediaset, con cui ho preparato questo intervento, e vi auguro buon lavoro. Abbiamo tutti bisogno, noi che siamo nel mondo del calcio, del vostro impegno. Grazie.»

Articolo di Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

  • Finale Wimbledon e UEFA Euro 2024: Una Domenica di Grande Sport su Sky e NOW

    Una domenica di grande sport da non perdere su Sky e in streaming su NOW con la finale del singolo maschile di Wimbledon e di UEFA Euro 2024. Si parte con il tennis dal centrale delAll England Lawn Tennis & Croquet Clubper la sfida tra Carlos Alcaraz e Novak Djokovic.La partita sarà in diretta esclusiva dalle 15 su Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis, Sky Sport 4K e in streaming su NOW con la telecronaca di Elena Pero e Paolo Bertolucci. Dalle 14, il pre partita Sky Tennis Show...
    S
    Sky Italia
      domenica, 14 luglio 2024
  • Jasmine Paolini fa la Storia. La Finale 2024 di Wimbledon in diretta su Sky e NOW

    Lo spettacolo del grande tennis da vivere su Sky e in streaming su NOW. Jasmine Paolini è la prima italiana a raggiungere la finale di Wimbledon, che giocherà contro Barbora Krejcikova, oggi sabato 13 luglio, in diretta esclusiva su Sky e in streaming su NOW. Appuntamento dalle 15 su Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis, Sky Sport 4K e in streaming su NOW  con la telecronaca di Elena Pero e Paolo Bertolucci. Ampi pre e...
    S
    Sky Italia
      sabato, 13 luglio 2024
  • Belén Rodríguez debutta su Warner Bros. Discovery con due nuovi Show

    Warner Bros. Discovery, in attesa di raccontare tutti i dettagli della nuova stagione televisiva 2024-2025 che verranno svelati il prossimo settembre, segna un nuovo colpo nel mondo dell’intrattenimento televisivo. BELÉN RODRÍGUEZ, uno dei volti più amati e iconici della tv italiana, conduttrice, attrice e imprenditrice digitale, entrerà nella squadra dei talenti targata Warner Bros. Discovery, una delle principali media company a livello mondiale. BELEN...
    T
    Televisione
      venerdì, 12 luglio 2024
  • Calcio, amichevoli estive 2024 del Napoli in diretta esclusiva PPV su OneFootball

    La SSC Napoli è lieta di annunciare l’accordo con OneFootball, piattaforma media leader nel mondo del calcio, per trasmettere in diretta e in esclusiva tutte le amichevoli del Club che si disputeranno durante i ritiri estivi di Dimaro e Castel di Sangro. Per la prima volta i tifosi del Napoli potranno assistere in diretta alle partite amichevoli estive da ogni parte del mondo e su qualsiasi dispositivo mobile, da pc, tablet e su Smart Tv. All’interno della piattaforma di...
    S
    Sport
      venerdì, 12 luglio 2024
  • DAZN, il Meglio delle Amichevoli Estive di Serie A e il Soccer Champions Tour 2024

    Il grande calcio non si ferma su DAZN e anche per quest’estate tutti i tifosi di Juventus, Inter, Milan, Roma, Lazio, Atalanta, Fiorentina e Torino potranno seguire il meglio delle amichevoli* della propria squadra del cuore. Testa e cuore, quindi, già alla fase preparatoria che porterà al calcio di inizio della nuova stagione di Serie A 2024/2025 in partenza il 17 agosto, sempre su DAZN, con le 20 squadre che si sfideranno sui campi per il titolo di Campione...
    D
    DAZN
      venerdì, 12 luglio 2024
  • Sky Sport Motori Weekend (12 - 14 Luglio) | SuperBike Gran Bretagna, 6 Ore San Paolo, Indycar Iowa

    In arrivo su Sky e in streaming su NOW.un altro fine settimana all’insegna delle quattro e delle due ruote, con il Mondiale 2024 di Superbike, il WEC e la Indycar. APPUNTAMENTI – Torna in pista la Superbike, impegnata a Donington Park per il Round di Gran Bretagna, tutto da vivere su Sky Sport MotoGP e in streaming su NOW. Sabato Superpole a partire dalle 11.55, con Gara 1 che scatterà alle 15. Domenica Superpole Race alle 12, mentre alle 15 si tornerà in pista per...
    S
    Sky Italia
      venerdì, 12 luglio 2024
  • Parma in Serie A, le amichevoli Pre-campionato in Diretta su Sportitalia

    Il pre campionato del Parma sarà trasmesso in esclusiva su Sportitalia. Una grande offerta che l’emittente diretta da Michele Criscitiello fa ai tifosi della neopromossa in Serie A e a tutti gli appassionati di calcio in questa marcia di avvicinamento al via della stagione. Tre amichevoli di prestigio saranno visibili in chiaro e gratuitamente su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre). Si comincia sabato 13 luglio alle ore 19 con Parma-Lugano. Sette giorni più...
    S
    Sport
      giovedì, 11 luglio 2024
  • Tech Talk LIVE: Evoluzione dell'Innovazione #2 - Diretta Streaming ore 12 Digital-News.it

    // IN DIRETTA STREAMING DALLE 12 CLICCANDO NELLA FINESTRA QUI SOTTO LIVE TECH TALK - Evoluzioni dell'Innovazione #2 GIOVEDI 11 LUGLIO 2024LIVE @ Digital-News.itUna produzione a cura di Comunicare Digitale -  Piattaforma CONNECT | #FED2024Media Partner: Digital-News.it Non perdere l'opportunità di partecipare al nuovo TECH TALK, un evento di grande rilevanza organizzato da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Questo incontro informativo,...
    H
    HiTech
      giovedì, 11 luglio 2024
  • Caracas debutta su Sky e NOW, la Napoli di Marco D’Amore tra Amore e Thriller

    Arriva in prima TV su Sky il nuovo film diretto e interpretato da Marco D’Amore CARACAScon Toni Servillo e Lina Camélia Lumbroso, in onda giovedì 11 luglio alle 21:15 su Sky Cinema Uno (e alle 21:45 anche su Sky Cinema Drama), in streaming su NOW e disponibile on demand.Su Sky il film sarà disponibile on demand anche in 4K. CARACAS è tratto dall’opera letteraria Napoli Ferrovia di Ermanno Rea e ci guida in un profondo viaggio nella Napoli più...
    S
    Sky Italia
      giovedì, 11 luglio 2024
  • Giuseppe De Bellis: «Sky TG24, novità e conferme tra innovazione e tradizione»

    Nella cornice dello studio 10 super tecnologico del nella sede di Sky Italia ospitato al centro di produzione televisiva di Milano Santa Giulia, Sky TG24 ha presentato questa mattina i piani e il palinsesto per la prossima stagione della all news diretta da Giuseppe De Bellis.  Sky TG24 si prepara ad offrire continuità e alcune interessanti novità nel panorama dell'informazione televisiva italiana. Un traguardo significativo è stato il riconoscimento nel report...
    S
    Sky Italia
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • Sky TG24, confronto, autorevolezza e obiettività nel palinsesto della nuova stagione

    Un’informazione affidabile, aderente ai fatti e basata sui dati, oltre ad essere da sempre la casa del ‘Confronto’. È la carta d’identità di Sky TG24 che si conferma un punto di riferimento nel panorama del giornalismo nazionale raggiungendo, nel gradimento per l’autorevolezza, anche le fasce più giovani, come appena certificato dal Digital News Report 2024 dell'Istituto Reuters. L’ analisi annuale sulle potenzialità e i...
    S
    Sky Italia
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • Alberto Brandi: «Visione e Impatti sul futuro del calcio dalle prospettive di Sport Mediaset»

    Oggi, durante le discussioni in Commissione al Senato riguardo alle prospettive di riforma del calcio italiano, sono state ascoltate le testimonianze di rappresentanti delle principali emittenti italiane che operano nel mondo del calcio. Uno dei contributi più rilevanti è stato quello di Alberto BRANDI, direttore di Sport Mediaset. L'intervento del rappresentante di Mediaset si focalizza su diversi aspetti cruciali riguardanti il calcio e il suo impatto mediatico, sociale ed...
    S
    Sport
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • Federico Ferri (Sky Sport): «Riforma Calcio Italiano, prospettive e sfide future»

    Oggi, durante le discussioni in Commissione al Senato riguardo alle prospettive di riforma del calcio italiano, sono state ascoltate le testimonianze di rappresentanti delle principali emittenti italiane che operano nel mondo del calcio. Uno dei contributi più rilevanti è stato quello di Federico FERRI, direttore di Sky Sport. Le parole di Ferri si concentrano su diverse sfaccettature cruciali del calcio italiano e delle sue riforme necessarie. Egli evidenzia l'importanza di...
    S
    Sky Italia
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • Righetti (DAZN): «Strategie Antipirateria e Innovazione Tecnologica per le prospettive del calcio»

    Oggi, durante le discussioni in Commissione al Senato riguardo alle prospettive di riforma del calcio italiano, sono state ascoltate le testimonianze di rappresentanti delle principali emittenti italiane che operano nel mondo del calcio. Uno dei contributi più rilevanti è stato quello di Romano Righetti, direttore degli Affari esterni e pubblici per l'Europa di DAZN, la piattaforma che ha acquisito i diritti per trasmettere l'intera Serie A fino al...
    D
    DAZN
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • Sky Sport: grandi ascolti per UEFA Euro 2024 e Wimbledon nell'Estate Italiana

    Grande giornata di Sport tra calcio e tennis nell’Estate Italiana di Sky: ascolti al top per UEFA Euro 2024 e Wimbledon.La prima semifinale del torneo continentale tra Spagna e Francia –in diretta dalle 21 su Sky Sport con la telecronaca di Maurizio Compagnoni e Luca Marchegiani - ha raccolto nel complesso davanti alla tv 1 milione 214 mila spettatori medi in total audience* e 2 milioni 204 mila spettatori unici**, con il 6,2% di share tv.Si tratta del terzo miglior ascolto per...
    S
    Sky Italia
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • Promozione DAZN e Inter: Abbonamento Annuale Scontato per i Tifosi Nerazzurri

    Proseguono le iniziative di DAZN abbinate alle campagne abbonamenti dei club di Serie A. In collaborazione con FC Internazionale Milano, la piattaforma leader nel live streaming e nell’intrattenimento sportivo lancia una promozione dedicata ai supporter nerazzurri che si sono abbonati allo stadio per la stagione 2024/25. Grazie a questa offerta speciale sarà possibile sottoscrivere un abbonamento annuale DAZN Standard pagando 10 mesi anziché 12 mesi, ottenendo così...
    D
    DAZN
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • DAZN rinnova partnership con tivùsat con tutte le partite di Serie A in diretta satellitare

    IL GRANDE CALCIO TRASMESSO DA DAZN ANCHE QUESTO ANNO SARA’ DISPONIBILE SU TIVÙSAT Tutto pronto per la nuova stagione di grande calcio italiano che prenderà il via nel weekend di Ferragosto, a meno di tre mesi dalla conclusione della stagione 23/24 che ha visto l’Inter conquistare la seconda stella e diventare campione d'Italia con cinque giornate di anticipo. Si parte sabato 17 agosto con le prime quattro partite in programma: Genoa-Inter e il ritorno del Parma...
    D
    DAZN
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • Euro 2024, il calendario delle partite in diretta tv su Sky e Rai - 10 Luglio 2024 (Olanda - Inghilterra)

    UEFA EUROPEI GERMANIA 2024 Paesi Bassi vs Inghilterra ore 21 in diretta su Sky Sport e Rai 1 Nella sfida più bella sinora di questi Europei, a guadagnare la finale contro la vincente di Olanda-Inghilterra è stata la squadra che finora, lungo tutta la durata del torneo, ha giocato meglio, la Spagna. Ha battuto una versione finalmente convincente della Francia, ad eccezione della 'stella' Mbappé che si è visto solo all'inizio quando ha servito a Kolo...
    S
    Sport
      mercoledì, 10 luglio 2024
  • Lega Serie B, processo trasparente sulla produzione tv 2024-2027 a tutela dei club

    La Lega Serie B ha emesso un comunicato per chiarire e difendere la propria immagine in risposta a notizie fuorvianti che mirano a compromettere il processo di individuazione del soggetto più idoneo per la produzione televisiva del prossimo triennio di Serie BKT. In una fase delicata per la vendita dei diritti tv, la Lega B si riserva di adire alle vie legali contro articoli che compaiono puntualmente a ridosso delle assemblee, con l'intento di disturbare e intralciare il percorso di...
    S
    Sport
      martedì, 09 luglio 2024
  • Euro 2024, il calendario delle partite in diretta tv su Sky e Rai - 9 Luglio 2024 (Spagna - Francia)

    UEFA EUROPEI GERMANIA 2024 Spagna - Francia ore 21 in diretta su Sky Sport e Rai 1 Da una parte, la squadra che, per acclamazione, ha espresso finora il gioco migliore, dall'altra una che è arrivata tra le prime quattro del Vecchio Continente senza segnare mai su azione: finora un gol su rigore, due autoreti a favore e una qualificazione acchiappata dagli undici metri. La prima lettura di Spagna-Francia è tutta qui, e basterebbe da sola per indicare la favorita. Tuttavia,...
    S
    Sport
      martedì, 09 luglio 2024

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨