Digitale Mediaset, un business miliardario pronto a decollare

News inserita da:

Fonte: Borsa e Finanza

E
Economia
  lunedì, 09 giugno 2008
 00:00

Il digitale, questo sconosciuto che però, a fine anno rappresenterà il 10% circa del fatturato di Mediaset (400 milioni sui 4,4 miliardi circa attesi). Un bel salto rispetto a soli sei anni fa, quando la raccolta pubblicitaria pesava per oltre il 95% del consolidato del gruppo.

Certo il break even è lontano a venire, l'obiettivo è il 2009, ma lo switch off è ormai alle porte e, soprattutto, la pay per view è la televisione del futuro. Secondo alcune stime la tv a pagamento in tutte le sue declinazioni (satellite, digitale e banda larga) potrebbe arrivare a valere tra due anni fino a 4,6 miliardi di euro (rispetto ai circa tre attuali).

Nel 2007 il digitale ha fatturato a Mediaset 225,9 milioni di euro. E gli spazi di crescita non mancano. Anche per questo il Biscione ha investito nella piattaforma del futuro 1,5 miliardi, di cui uno solo in contenuti. E i risultati iniziano a vedersi: 2,6 milioni di clienti (rispetto ai 4,5 milioni di Sky Italia), attivazione delle tessere raddoppiata dopo il varo dell'offerta Gallery e un primo trimestre chiuso con 110 milioni di euro di fatturato, la metà dell'intero giro d'affari del 2007. Questo mentre aumentano tra i broker le preoccupazioni sul rallentamento della raccolta pubblicitaria. Difficilmente verrà rispettato l'obiettivo di una crescita del 3%.

Anzi: per Mediobanca (outperfom a 6,3 euro) in Spagna si assisterà a un calo del 3%, mentre il mercato italiano dovrebbe mantenersi su un +0,3%.

Per questo diventano ancora più strategici i passi del gruppo guidato da Fedele Confalonieri verso una diversificazione geografica, tecnologica e in contenuti. Business sinergici e con ampi spazi di crescita che Mediaset conta di occupare con nuovi accordi che amplino la gamma dei contenuti e la disponibilità di programmarli su più piattaforme. Su questa strada il Biscione ha già provveduto ad arricchire l'offerta di servizi di Premium Gallery, portando sulle sulle sue frequenze Disney Channel (insieme con l'opzione ritardata di un'ora).

Una mossa che, dal primo luglio, consentirà a Mediaset di ritoccare all'insù la ricarica mensile: da 8 a 10 euro. Un passo in avanti verso il break even fissato a 3 milioni di clienti attivi, con una spesa media annuale di 100 euro. In arrivo anche Premium Calcio che dovrebbe essere proposto insieme al pacchetto partite. Le offerte Calcio e Gallery saranno svelate il 1 luglio.

C'è chi parla di 20 euro mensili, ma c'è da scommettere che, comunque vada, si tratterà di un prezzo particolarmente allettante in rapporto con la formula (peraltro più completa) di Sky a 59 euro al mese (e abbonamenti di un anno). Il Biscione non ha escluso di essere interessato in futuro, Antitrust consentendo, a nuovi accordi con Disney (che su Sky offre altri due canali) e Universal per Studio Universal.

Articolo tratto da
"Borsa & Finanza"
(07-06-08)

Ultimi Video

  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020
  • Sky Wifi, la visione del futuro

    Sky Wifi, la visione del futuro

    Solo chi ha sempre creduto nell’innovazione e nella creatività è in grado di immaginare il futuro.  E solo chi è in grado di immaginarlo può trasformare quella v...
    S
    Sky
      giovedì, 18 giugno 2020
  • ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    La sfida Cina – Stati Uniti, il ruolo dell’Europa, il nuovo ruolo delle città intelligenti e le opportunità nei settori del turismo, della cultura, dei trasporti e dell&rsquo...
    S
    Satellite
      mercoledì, 20 maggio 2020

Palinsesti TV