PierSilvio Berlusconi: ''Niente pi trattative con Sky per Gallery''

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

E
Economia
  giovedì, 03 luglio 2008
 00:00
Ieri sera, nel corso della Mediaset Night - la presentazione dei palinsesti autunnali di casa Mediaset, di cui vi parleremo diffusamente a breve -, Pier Silvio Berlusconi ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni sulle prossime mosse dell'azienda di Cologno.
 
In particolare, sulle trattative con Sky per portare i canali Gallery anche sul satellite e definite negli scorsi mesi "in stato avanzato", oggi si assiste ad un brusco colpo di scena: «abbiamo deciso per adesso di non dare i canali Joi, Mya e Steel. Le trattative con Sky proseguono solo per il calcio e per altri eventuali prodotti».
 
Proprio a proposito della Serie A, Berlusconi Jr. ha espressamente dichiarato di non essere più interessato ai diritti in chiaro, almeno fin quando la situazione rimarrà quella attuale: «alle condizioni di oggi non siamo interessati, ma se le condizioni dovessero cambiare potrebbe cambiare anche la nostra posizione». Il vicepresidente del Biscione, pur avendo precisato che si tratta di una questione di costi, ha anche sottolineato che non è stata individuata una soglia sotto la quale sia possibile ipotizzare l'interesse di Mediaset per una trattativa con la Lega Calcio: «onestamente - ha detto - non abbiamo fatto valutazioni precise».
 
Sulla situazione finanziaria del suo gruppo, Berlusconi ha fatto notare l'incremento della raccolta pubblicitaria nel primo semestre, compreso tra il 2 e il 3%: «vista la situazione del mercato potrei dire che i risultati sono buoni e io sono ottimista - ha detto - certo questo è un periodo economicamente molto difficile ed è quindi quasi impossibile fare delle previsioni».
 
Pier Silvio ha anche voluto confermare l'attenzione verso il pubblico e la qualità dei programmi, facendo però notare come «il nostro non sia più solo un broadcast generalista, ma è diventato il mondo Mediaset», comprendendo quindi anche il pay e le nuove tecnologie.
 
Si è infine avuta l'occasione per parlare di Sanremo: a precisa domanda se mai esistesse la possibilità di un approdoto del Festival sulle reti del Biscione, Berlusconi Jr ha dichiarato: «per noi è un programma un po' anziano». Non la pensa evidentemente allo stesso modo Paolo Bonolis, che continua a trattare con la Rai per la conduzione dell'edizione 2009: «Se Bonolis farà San Remo certamente sarà fermo un anno con noi», ad annunciarlo è Alessandro Salem, direttore generale Mediaset, che ha aggiunto: «Non abbiamo nulla in contrario di fronte alle ambizioni artistiche di Paolo di rifare Sanremo. Con lui stiamo trattando per tanti progetti futuri, ma per ora non e' in palinsesto».
 
Sono stati inoltre annunciati interessamenti anche per Piero Chiambretti, Daria Bignardi e Giuliano Ferrara, recentemente allontanati da La7: «Un primo contatto con Chiambretti è avvenuto alcuni giorni fa. Ferrara e Bignardi abbiamo sicuramente intersse a contattarli - ha detto Salem - ma al momento non ci sono trattative in corso».
 
Giorgio Scorsone
per "Digital-Sat.it"

Palinsesti TV