Mediaset Premium ha deciso di non scaricare gli aumenti dell'Iva sui clienti

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

E
Economia
  mercoledì, 28 gennaio 2009
 00:00
Dopo l'approvazione anche da parte del Senato, il pacchetto anticrisi varato dal governo il 28 novembre scorso (che comprende l'aumento dell'aliquota IVA per le pay-tv dal 10% al 20% a partire dal primo gennaio) è divenuto legge.

Pubblichiamo di seguito un comunicato stampa Mediaset ricevuto in redazione:

Mediaset Premium ha deciso di farsi carico interamente degli effetti del nuovo regime fiscale applicato dal 1° gennaio 2009 a tutto il settore della tv a pagamento.

Ieri infatti il Parlamento ha confermato in modo definitivo le misure anticrisi destinate a reperire nuove risorse indirizzate alle politiche sociali. E le previsioni stimano per il 2009 un gettito supplementare di circa 200 milioni di euro proveniente dall’aumento dell’Iva per la pay tv dal 10% al 20%.

Pur rammaricandosi per la scelta governativa di allineare l’aliquota al livello più alto (onerosa soprattutto per chi, come noi, è ancora in fase di start-up), Mediaset, visto il momento economico, accoglie il provvedimento con senso di responsabilità e senza strepiti fuori luogo.

E proprio considerando la crisi generale, Mediaset giudica inopportuno far pagare ai propri clienti la crescita dell’Iva. Vorrebbe dire scaricare sui nostri clienti/telespettatori un costo che non riconoscerebbe la fiducia che ci hanno accordato e che ha decretato il successo di Mediaset Premium. Fiducia che ora spetta a noi ricambiare. Pertanto informiamo che i nostri listini della pay tv rimarranno inalterati.

Ultimi Video

Palinsesti TV