Crisi Dahlia Tv - Beretta: ''Occorre garantire i tifosi e i diritti della Lega''

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat / Dow Jones

E
Economia
  venerdì, 21 gennaio 2011
 00:00
Al termine dell'odierna Assemblea Straordinaria della Lega Serie A il Presidente Maurizio Beretta si è dichiarato soddisfatto per quanto emerso. "Abbiamo lavorato su delle ipotesi per trovare un accordo sulla fatturazione delle prossime rate dei diritti televisivi, si ridurrà la forbice rispetto al passato tra chi aveva maggiori ricavi e chi minori".

"L'importante - ha precisato Beretta - è guardare alla suddivisione generale delle risorse, senza concentrarsi solo sul 25% dei bacini d'utenza. Quello che conta è il risultato generale del sistema che produrrà una minore differenza di introiti tra i club rispetto a quanto avveniva prima, ovviamente ci sono dei criteri che tendono a premiare in modo differente le Società ed il loro peso, altri che servono per creare maggiore equilibrio".

Il Presidente Beretta si è detto preoccupato per lo stato di Dahlia Tv, "situazione nuova non positiva per il sistema". Beretta ha precisato che compito della Lega "è sia quello di proteggere i propri crediti, sia quello di garantire a club e tifosi la continuità televisiva".

La Lega di Serie A "si auspica una soluzione della vicenda Dahlia in tempi brevi. E' una soluzione strutturata, una sfida, ma lo auspichiamo".

Il presidente ha poi spiegato che sul tavolo "ci sono tante eventualità e possibilità'" e che quella di diventare produttori "è una delle tante teoriche ipotesi che vanno valutate nel merito. Il nostro obiettivo è di tutelare i crediti per la continuità delle trasmissioni".

A chi gli chiedeva poi dell'ipotesi che Telecom I. abbia dato disponibilità per tenere aperto il canale delle trasmissione delle partite, Beretta ha risposto che "non siamo a questo livello di discussione".

Infine Beretta ha tenuto a precisare che è importante che "tutti i soggetti coinvolti" nella vicenda siano coscienti "della necessità di non spegnere il segnale. Volontà della Lega, come ho detto, è la tutela dei crediti legittimi e della continuazione" della messa in onda delle partite delle 8 squadre della massima serie di calcio in capo a Dahlia.

Il presidente ha poi spiegato che i 21 mln circa che Dahlia deve per i diritti tv non sono in capo solamente alle 8 squadre coinvolte, ma rientrano negli 850 mln circa dei diritti tv generali. 

Per quanto riguarda poi i contatti con il liquidatore di Dahlia, il numero uno della Lega ha detto che verranno attivati in queste ore e che "l'assemblea rimane aperta proprio per poterla riconvocare in tempi brevi in caso di novita'".  

Ultimi Video

Palinsesti TV