Trimestrale RCS Mediagroup al 31 Marzo - In crescita Lei e Dove Tv

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

E
Economia
  venerdì, 13 maggio 2011
 19:22

Il presente Resoconto Intermedio di gestione al 31 marzo 2011 è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 12 maggio 2011.

ATTIVITA' TELEVISIVE

Profilo del settore

Il segmento comprende Digicast, società che opera nel settore delle emittenti televisive satellitari con un'offerta di 4 canali su piattaforma SKY: Lei (canale 125), Yacht & Sail (canale 430), e Dove (canale 412), cui si aggiungono il canale "Option" Caccia e Pesca (canale 235) e Caccia e Pesca+6 (canale 236). Digicast, inoltre, è presente con Yacht & Sail International su circa 80 piattaforme europee. Ai canali si affiancano siti web sempre più integrati con i canali televisivi e con le testate periodiche del Gruppo RCS.

Andamento del mercato

Il mercato pubblicitario della Televisione generalista a febbraio 2011
(fonte Nielsen) risultava complessivamente in diminuzione del -0,5%.

Nel primo trimestre del 2011 il trend degli abbonati di SKY continua a mostrarsi in crescita rispetto al 2010, con un numero di abbonati nella fascia "Intrattenimento" (dove è presente il canale Lei), in aumento rispetto al pari periodo del 2010 del 2%. Le cause di questo incremento sono da attribuirsi ad aggressive politiche commerciali, con forti diminuzioni dei prezzi, che SKY ha adottato per fronteggiare la difficile situazione economica e la concorrenza del digitale terrestre. Per controbilanciare questa diminuzione dei prezzi SKY sta attuando una strategia che vede un ridimensionamento del ruolo dei canali terzi ed in questo contesto si colloca il mancato rinnovo del contratto per il canale Yacht & Sail per il 2011.

L'audience delle Televisioni satellitari a pagamento del primo trimestre 2011 risulta in crescita del 3% (elaborazione da fonte Auditel - dati AMR calcolata su emittenti a pagamento rilevate) e la sua quota di ascolti sull'audience totale della Televisione arriva a valere circa il 7%, sostanzialmente stabile rispetto al pari peridodo del 2010 (elaborazione da Fonte Auditel - Share calcolata su emittenti a pagamento rilevate).

Più in generale si sottolinea che il mercato televisivo sta attraversando un periodo di forte discontinuità che vedrà decisive trasformazioni nel corso del 2011 e del 2012 indotte dal con il passaggio al digitale terrestre e legate all'ampliamento consistente dell'offerta multicanale sia free che a pagamento. Si attende l'uscita del bando per l'assegnazione delle frequenze digitali terrestri nei prossimi mesi. In questo contesto si evidenziano come principali fattori critici di successo sia la qualità dei prodotti realizzati, sia lo studio e la ricerca di nuove tecnologie per la trasmissione e la distribuzione dei contenuti.

Rimane inoltre importante continuare a monitorare lo sviluppo delle trasmissioni televisive via web che, per effetto di una migliore capacità distributiva e di una migliore qualità delle immagini, nonché dell'introduzione della funzione interattiva, potrebbe andare ad allargare e ad integrare l'offerta televisiva tradizionale, facilitandone la distribuzione internazionale e offrendo nuovi modelli di raccolta pubblicitaria.

Andamento della gestione

Gli ascolti del canale Lei evidenziano, nel marzo 2011, circa. 4.000 AMR (Audience Media Giornaliera - fonte Auditel) in aumento del 1% rispetto al pari periodo del 2010. Il canale DOVE, lanciato a Febbraio 2010 mostra circa 2.000 AMR con trend in crescita rispetto alla chiusura del 2010. Infine le AMR del canale Yacht & Sail si attestano a 900 AMR.

I ricavi a marzo 2011 risultano pari a 5,9 milioni, inferiori di 0,5 milioni rispetto al 31 marzo 2010 a causa principalmente della interruzione della programmazione sul canale Jimmy avvenuta il 31 dicembre 2010, con conseguente perdita dei ricavi relativi per 0,2 milioni rispetto al primo trimestre 2010, cui si aggiunge il mancato rinnovo del contratto SKY per il canale Yacht & Sail che grava negativamente sul primo trimestre 2011 per 0,3 milioni.

Gli abbonati di Caccia e Pesca continuano ad evidenziare una flessione netta
che sconta la difficoltà commerciale della piattaforma SKY e si attestano a fine marzo a 97.204 (-3% rispetto al pari periodo del 2010).

La diminuzione dei ricavi legati a questo andamento si compensa con l'incremento delle vendite di diritti a terzi del canale Lei .

L'EBITDA progressivo a marzo 2011 è pari a 2,2 milioni in calo di 0,3 milioni rispetto al pari periodo 2010 con le azioni di contenimento dei costi che riescono solo in parte a compensare i minori ricavi.

Ultimi Video

Palinsesti TV