Telecom, ingresso Vivendi entro giugno più convergenza tlc-tv

Telecom, ingresso Vivendi entro giugno più convergenza tlc-tv

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

E
Economia
  giovedì, 04 giugno 2015
 21:56

Telecom, ingresso Vivendi entro giugno più convergenza tlc-tvNo comment di Vivendi sulla visita che, secondo indiscrezioni, il presidente Vincent Bollorè sarebbe intenzionato a fare in Italia per incontrare tra gli altri il premier Matteo Renzi alla vigilia dell'ingresso del gruppo francese in Telecom come primo azionista. Se ancora nessun appuntamento è stato fissato, che il finanziere bretone voglia iniziare un giro di incontri istituzionali rientra nella normalità di un riassetto azionario importante per il gruppo telefonico. Telecom Italia si trova di fronte ad un impegno, quello degli investimenti per lo sviluppo della rete in banda ultralarga, la cui implementazione è ritenuta obiettivo strategico dal Governo.

«Non commentiamo gli spostamenti del management» glissa un portavoce di Parigi all'Adnkronos sull'ipotesi della visita romana di Bollorè. Tuttavia si stringono i tempi per lo sbarco di Vivendi che, probabilmente entro giugno, completerà le procedure che la porteranno a diventare primo azionista del gruppo italiano con l'8,3% delle azioni ordinarie del gruppo 'girate' dalla spagnola Telefonica. Di fatto finisce per Telecom Italia l'era Telco, visto che anche gli altri soci, Generali, Mediobanca e Intesa Sanpaolo sono in uscita. Se Bollorè ha espresso l'intenzione di essere un azionista di lungo periodo, fonti vicine al dossier non hanno escluso la possibilità che la media company francese salga nell'azionariato di Telecom arrotondando la quota intorno al 15%.

Una volta completate le procedure che sanciranno l'ingresso resta da vedere come procederà Vivendi: per apportare cambiamenti nel cda dovrebbe chiedere la convocazione di un'assemblea. Quanto alle strategie è ancora presto per capire quali saranno le priorità del primo socio di Telecom Italia, che, data la fisionomia di leader nei contenuti in Europa, potrebbe spingere l'acceleratore sulla convergenza tlc-tv: su questo terreno potrebbero pesare i buoni rapporti di Bollorè con il gruppo Mediaset con cui recentemente ha avuto colloqui per una possibile partnership per Premium, la pay tv del gruppo.

Telecom Italia ha già un accordo con Sky per la tv su banda ultralarga: sotto l'impulso dei francesi potrebbe stringere altre intese commerciali con Cologno (con cui comunque il confronto su questo terreno era iniziato) oppure puntare su un'alleanza che possa prevedere uno scambio azionario. Intanto all'assemblea del 20 maggio è stato ufficializzato l'ingresso in Telecom Italia con lo 0,6% della Cassa Depositi francese. Nel capitale di Telecom Italia figura anche il fondo Usa BlackRock che in Vivendi è il secondo azionista con una quota intorno al 5% e nella compagnia telefonica italiana detiene una partecipazione intorno al 6%

Ultimi Video

Palinsesti TV