De Puyfontaine (ceo Vivendi): «Ponti non rotti con Mediaset ma in Italia ci sono altri player»

De Puyfontaine (ceo Vivendi): «Ponti non rotti con Mediaset ma in Italia ci sono altri player»

News inserita da:

Fonte: RadioCor

E
Economia
  lunedì, 01 agosto 2016
 12:53

De Puyfontaine (ceo Vivendi): «Ponti non rotti con Mediaset ma in Italia ci sono altri player»"Faremo di tutto per trovare una soluzione con Mediaset, ma non e' una condizione sine qua non. Ci sono altri player in Italia". A dirlo e' Arnaud de Puyfontaine, il ceo di Vivendi, nel ricordare - in un'intervista a 'Les Echos' - che il gruppo francese dal maggio 2015 "ha iniziato un viaggio in Telecom Italia che ci permette di prendere piede nelle infrastrutture e ci pone in una buona posizione strategica".

Dopo le accese polemiche dei giorni scorsi sulla nuova proposta di Vivendi a Mediaset su Premium e l'entrata nel capitale della societa' italiana, De Puyfontaine tiene ad evidenziare che "i ponti non sono rotti", ma Vivendi avrebbe preferito che la direzione di Mediaset "presentasse buoni business plan piuttosto che usare espressioni come "la fiducia e' a zero' come ha fatto Marco Giordani, il direttore finanziario, a Les Echos".

Il manager francese indica che Vivendi vuole che "l'accordo di alleanza sia rispettato", ma il business plan comunicato in aprile quando e' stata firmata l'intesa, "dopo un esame dettagliato, si e' rivelato irrealistico" e "ci sono state molte discussioni su questo con la direzione e l'azionista di Mediaset fin da inizio maggio". De Puyfontaine ribadisce che il gruppo francese non mira al controllo di Mediaset: "E' totalmente errato. Certo se non fosse una buona azienda, non penseremmo un avvenire comune con Vivendi. Chissa' cosa succedera' tra 5-10 anni?". Sul fronte delle possibili conseguenze giudiziarie del dossier, il ceo del gruppo presieduto da Vincent Bollore' non commenta, salvo dirsi "assolutamente sereno". "Abbiamo buoni contatti con i figli di Silvio Berlusconi, Marina e Pier Silvio e abbiamo intenzione di mantenerli - aggiunge de Puyfontaine. - Per contro i commenti formalmente falsi della direzione di Mediaset, che nuocciono alla reputazione di Vivendi, devono cessare".

Ultimi Video

Palinsesti TV