Mediaset e Vivendi si studiano per Premium ma il tempo corre. Nodo closing 30 Settembre

Mediaset e Vivendi si studiano per Premium ma il tempo corre. Nodo closing 30 Settembre

News inserita da:

Fonte: Ansa

E
Economia
  domenica, 25 settembre 2016
 07:00

Mediaset e Vivendi si studiano per Premium ma il tempo corre. Nodo closing 30 SettembreLa vicenda Premium appare in stallo, ma due appuntamenti in scadenza in settimana potrebbero dare una scossa alla situazione. Per martedì è in programma il cda di Mediaset, mentre il 30 settembre, venerdì, era la data prevista per il closing dell'accordo di aprile sul passaggio della pay tv a Vivendi. La rottura fra il Biscione e la società di Bolloré è arrivata a fine luglio, quando i francesi hanno annunciato di non voler più acquisire Premium, ma di volerne solo il 20%. Il cda di Mediaset in programma martedì è annunciato come 'ordinario' ma, con ogni probabilità, sul tavolo ci sarà la vicenda Vivendi.

In particolare, il Biscione potrebbe prendere in considerazione l'idea di richiedere la procedura d'urgenza per anticipare la discussione in tribunale, al momento fissata per il 21 marzo, delle cause promosse da Fininvest e Mediaset. Il gruppo della famiglia Berlusconi ha chiesto al giudice di imporre a Vivendi «l'effettiva esecuzione del contratto vincolante concluso tra le parti l'8 aprile 2016». Mediaset ha stimato i danni in 50 milioni per ogni mese di ritardo nell'adempimento dell'accordo e Fininvest in «una cifra non inferiore a 570 milioni di euro».

Nel frattempo, Vivendi sta studiando una controproposta, per evitare le carte bollate e per andare avanti nell'accordo su nuove basi. D'altronde, nessuno dei due contendenti vorrebbe abbandonare il progetto di costituire un polo europeo della tv che sfidi gli 'over the top' americani. Vivendi e Mediaset non si trovano d'accordo nemmeno sul 30 settembre come giorno per il closing. Alla luce dell'attuale nulla di fatto, per i francesi sarebbe da considerarsi come una data di 'scadenza' del patto, mentre gli italiani spiegano che lo stesso contratto prevede che il termine debba slittare. I francesi sarebbero anche alla ricerca di un partner che possa acquistare una quota della pay tv italiana.

Fra le indiscrezioni, c'è quella di un nuovo interessamento di Sky. Già tempo fa la tv di Murdoch fece un'offerta, ma Mediaset la ritenne inadeguata. Alla luce della prospettiva di un risarcimento record da parte di Vivendi, però, un'eventuale riproposizione della proposta di Sky ora potrebbe essere accolta diversamente. Si tratta di riflessioni che, però, devono fare i conti con le dichiarazioni ufficiali. Qualche giorno fa l'a.d di Sky, Andrea Zappia, ha chiarito di non nutrire alcun interesse per Premium.

Ultimi Video

Palinsesti TV