Deltenre (Uer): ''Il futuro della televisione non è il 3D ma l'HD''

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

H
HDTV e 3D
  lunedì, 19 settembre 2011
 21:32

C'e' un futuro per la tv in 3D? ''Certamente, anche se penso che non diventera' lo standard per tutti perche' in molti hanno ancora delle difficolta' a guardarla, dal momento che 'costringe' il nostro cervello a fare qualcosa cui non e' abituato''.

Parola di Ingrid Deltenre, direttore generale dell'Uer (Unione Europea Radiotelevisione), organismo che riunisce 75 enti radiotelevisivi di servizio pubblico di 56 paesi europei.

Deltenre ha partecipato oggi a Torino, nel corso della 63ma edizione del Prix Italia, al convegno sulle prospettive della tv in 3D.

''Non tutti i programmi -chiarisce Deltenre- vanno bene per il 3D. Inoltre ci sono tecnologie, come il super high definition, che hanno un effetto molto simile al 3D ma sono piu' facili da guardare perche' non servono gli occhialini. Mi sembra quindi che sia questo il futuro della tv, piuttosto che il 3D. Inoltre - aggiunge ancora Deltenre - la maggior parte delle emittenti e' impegnata nel passaggio dallo standard all'HD e deve cambiare tutta la produzione. E' bene -precisa- che facciano esperimenti, perche' il 3D e' una tecnologia che esiste e si deve capire cosa fare''.

E la nostra Rai, in questo, e' all'avanguardia. ''Se si guarda all'Europa - sottolinea Deltenre- sono la Rai e la Bbc le piu' attive sulla ricerca, sia per la tv che per la radio. Se si guarda invece al mondo globale, accanto alla Rai e alla Bbc ci sono anche i giapponesi. E questo va detto -conclude- perche' la Rai su questo fronte fa un lavoro molto importante''.

Ultimi Video

Palinsesti TV