HDTV: per Astra la qualità innanzitutto

News inserita da:

Fonte: broadbandtvnews & digital-sat

H
HDTV e 3D
  venerdì, 29 giugno 2007
 00:00
Si sta svolgendo in questi giorni (28-29 giugno) a Cannes il 3° C-COR GLOBAL IP SUMMIT, noto Forum del settore degli operatori professionali dei media e delle telecomunicazioni. Affrontando il problema della qualità video delle trasmissioni in alta definizione Thomas Wrede, Vice Presidente - Product Managment di SES ASTRA, ha dichiarato che attualmente per avere una qualità HDTV ottimale, con le attuali tenciche di compressione e trasmissione del segnale digitale (Mpeg4/H.264, DVB-S2), è ancora necessario trasmettere a circa 14 Mbps:  "non riteniamo possibile avere una qualità accettabile sotto i 10 Mbps ... ma i nostri broadcaster hanno bisogno di offrire una qualità più elevata ... in futuro l'aspettativa è quella di riuscire a trasmettere in HDTV sotto gli 8 Mbps ma per arrivare a questo sono ancora necessari almeno due o tre anni". Wrede ha poi aggiunto che la situazione dell'alta definizione attuale è sostanzialmente la stessa di quando (autunno 2005) i primi broadcaster, tra cui i canali in chiaro tedeschi, stavano lanciando i propri canali in alta definizione, il che rappresenta un chiaro stallo nel settore HDTV.


Che il problema della banda sia sempre più urgente era peraltro stato affermato anche da Hervé Payan, Senior Vice President - Content Services di
Orange – France Telecom, che aveva sottolineato che quando l'operatore IPTV francese ha lanciato un anno fa il servizio in HDTV alla velocità di 12 Mbps si aspettava di riuscire a portare il bitrate a 6 Mbps già all'inizio del 2008. Wrede ha aggiunto che SES ASTRA si aspetta di portare comunque a circa 100 i canali in alta definizione portati dai propri satelliti per il 2010.

Ultimi Video

Palinsesti TV