Odeon lancerÓ a Settembre una web tv, primo modello di tv bidirezionale

News inserita da:

Fonte: Affari Italiani

I
Internet e Tv
  marted├Č, 29 luglio 2008
 00:00
Anna DisabatoOdeon Tv si rinnova e, da settembre, approda anche su internet alla ricerca di nuovi utenti/telespettatori. Ne abbiamo parlato con Anna Disabato, direttore generale del gruppo Profit, guidato da Raimondo Lagostena.

Direttore, qual ├â┬Ę la situazione attuale di Odeon Tv?
├ó┬Ç┬ťCome tutte le reti generaliste italiane, a partire da Rai e Mediaset, Odeon soffre di un├ó┬Ç┬Öerosione di ascolti per l'effetto del progressivo abbandono da parte dei telespettatori della tv analogica, a favore delle piattaforme digitali terrestri e satellitari. Ma si tratta di una erosione che per noi risulta abbastanza contenuta, grazie alla presenza sempre pi├â┬╣ attiva di Odeon24 su satellite e digitale terrestre├ó┬Ç┬Ł.

Parliamo di dati Auditel: può fornirci alcuni numeri?
├ó┬Ç┬ťA giugno 2008, sulla base dei dati Auditel, Odeon si consolida tra i primi 10 canali generalisti nazionali, sommando gli ascolti ottenuti nelle varie piattaforme. Poi per soli ascolti satellitari si attesta a livelli analoghi a National Geographic e Discovery Channel. Come numero di telespettatori giornalieri Odeon ├â┬Ę la nona realt├â┬á italiana e, nel 2009, grazie all'ampliamento della diffusione di Odeon24 sul DTT contiamo di incrementare il dato del 50%├ó┬Ç┬Ł.

Incrementerete anche il fatturato pubblicitario?
├ó┬Ç┬ťLa nostra concessionaria, PRS, ha un budget previsto per il 2008 di 1 milione e 800mila euro netto editore e pensiamo che sia rispettato. Per il prossimo anno non abbiamo previsto incrementi, ma contiamo su un riparto maggiore a fine anno, rispetto alla cifra minima concordata├ó┬Ç┬Ł.

Oltre alla tv generalista vi state aprendo a nuovi modi di fare televisione?
├ó┬Ç┬ťAbbiamo gi├â┬á├é┬á iniziato ad utilizzare le piattaforme disponibili: da giugno 2007 Odeon occupa un canale satellitare, poi siamo presenti sul digitale terrestre di alcune regioni e, nel 2009, questa copertura sar├â┬á nazionale. Ma non finisce qui: stiamo lavorando per approdare sulla telefonia mobile e, il prossimo settembre, debutteremo sul web├ó┬Ç┬Ł.

Parliamo del web: Odeon riproporrà il proprio canale su internet o sarà un progetto più complesso?
├ó┬Ç┬ťSi tratta di qualcosa di pi├â┬╣ elaborato. A settembre partir├â┬á Odeontv.tv, sar├â┬á il primo modello di televisione bidirezionale. La televisione godr├â┬á degli arricchimenti dei contenuti del web e il web di quelli della tv├ó┬Ç┬Ł.

Questo nuovo approccio crossmediale nasce per sperimentare o può essere considerato ormai normale?
├ó┬Ç┬ťIl cambiamento ├â┬Ę inevitabile, in questo caso pi├â┬╣ che mai chi si ferma ├â┬Ę perduto, perch├â┬ę ├â┬Ę il mercato che ci chiede questa evoluzione. Con questa crescita, poi, si pu├â┬▓ catturare l'interesse degli utenti pi├â┬╣ giovani├ó┬Ç┬Ł.

Alessandro Rimassa
per "Affari Italiani"

Ultimi Video

Palinsesti TV