MasterChef Italia 2 su Sky Uno: la cronaca del 17 Gennaio (episodio 11 e 12)

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat

S
Sky Italia
  venerdì, 18 gennaio 2013
 06:00

MasterChef Italia 2: la cronaca della puntata del 17 Gennaio (episodio 11 e 12)Nuovo record per "MasterChef 2": il talent show culinario più celebre della tv cresce esponenzialmente dalla 1^puntata, con 672.399 spettatori medi complessivi per l'undicesimo e il dodicesimo episodio, con una crescita del 43% rispetto alla media delle puntate precedenti.

In particolare, l'undicesimo episodio, dalle 21.10 su Sky Uno+1/HD e disponibile su Sky On Demand, è stato visto da 653.960 spettatori medi e 885.152 spettatori unici (con il 74% di permanenza), mentre il dodicesimo, dalle 22 circa sugli stessi canali, è il più visto dell'edizione grazie a un ascolto medio di 690.839 spettatori, 872.683 spettatori unici e una permanenza del 79%.  

E' record anche per la share di Sky Uno in prime time, che segna il 2%: si tratta del miglior risultato dall'inizio di "MasterChef 2". Inoltre, nella giornata di ieri, Sky Uno è risultato il canale più visto della piattaforma.

Ottimi risultati anche su Twitter: tra i top trend oltre a #Masterchefit – tuttora nella top ten delle tendenze – hanno dominato la discussione sul social network i nomi di Cracco e quelli dei  concorrenti in gara Agnese, Maurizio, Tiziana, Daiana e Ivan.

LA CRONACA UFFICIALE DI MASTERCHEF ITALIA 6 PT. 11 e 12

21.10 - Bentornati a MasterChef! La settimana scorsa Guido è stato eliminato durante l'Invention Test sui dolci natalizi, dove l'esperto Iginio Massari era ospite d'onore. Al Pressure Test non ci sono state eliminazioni, e quindi ancora 11 aspiranti chef possono entrare nella cucina di MasterChef per una nuova Mystery Box.

21.15 - Fuori dalla scatola ci sono un petto d'anatra, un'arancia, del mandarinetto, ricotta, miele, filetto di maiale, patate, germogli, farina e uova. Gli ingredienti sembrano esserci già tutti! Ma se la scatola è fuori dalla scatola, cosa ci sarà sotto la scatola? Il mistero è presto risolto! Nella Mystery Box si cela il caffè in tutte le sue forme: in grani e macinato, insieme ad una caffettiera.

21.17 - In palio in questa Mystery Box c'è un vantaggio inaspettato: "chi vince può far fuori nella prossima sfida un avversario, sempre che ne conosca le sue debolezze" spiega lo chef Cracco. Daiana ha la prima illuminazione: Gnocchi di ricotta al caffè! I giudici si aspettano molto dalla creatività di Maurizio, che ha già iniziato a creare un impasto con il caffè.

21.19 - Anche Andrea è molto motivato, vuole entrare nei migliori per continuare a mantenere alta la sua determinazione; prepara un petto d'anatra all'arancia con la pelle aromatizzata al caffè. Cracco trova la sua idea un po' misera, ma con un bello "SVEGLIA!" e qualche spunto, Andrea è pronto a ripartire.

21.21 - Marika ci mette molta grinta, ha impanato il filetto di maiale nel caffè e "vorrebbe vincere qualcosa"; Michele sta impastando senza convincere lo chef Cracco, che non può fare a meno di paragonarlo a Maurizio, trovando il veterinario un po' insulso, come il suo impasto.

21.23 - Barbieri e Cracco fanno visita a Tiziana, trovando un errore nella non incisione della pelle dell'anatra, ma per una volta la nostra Avvocato accetta il consiglio e non risponde a tono!

21.24 - Mancano meno di 20 min e Daiana ci svela che vorrebbe vincere questa Mystery Box per mettere in difficoltà proprio Tiziana "perche scenda dal su gradino! Fa bene l'avvocato, se avessi da fare una causa la prenderei, come avvocato! In cucina, insomma..."

21.25 - Suien vorrebbe provare a riproporre un piatto fusion come i Ravioli eurasiatici che le hanno fatto vincere la Mystery Box dell'astice, ma Barbieri non approva la salsa che sta preparando e coglie l'occasione per farle ripassare cos'è un roux.

21.26 - Negli ultimi 5 minuti è tempo di ultimare le preparazioni! Michele sta ancora realizzando i ravioli, Maurizio ha impiattato una salsa al mandarinetto e caffè, il tempo vola: Bastianich parte con il countdown seguito dall'intramontabile "mani in aria!"

21.28 - Il primo dei tre piatti migliori è quello di Andrea, che ha saputo sfruttare i consigli cambiando in corso d'opera la sua proposta. Presenta un Petto d'anatra in salsa al caffè con sfoglie di patate croccanti. Grandi elogi da parte di Bastianich, che apprezza l'acidità del caffè in contrapposizione al dolce del miele e dell'arancia, e complimenti anche da Barbieri, che trova Andrea molto migliorato!

21.29 - Tiziana è la seconda chiamata all'assaggio. Il suo piatto si chiama L'isola, ed è un petto d'anatra al caffè e mandarinetto: Barbieri si complimenta per la salsa e la cottura dell'anatra, Cracco lo definisce addirittura sorprendente.

21.31 - La terza migliore è Marika, che presenta un Filetto di maiale in crosta di caffè, con salsa al mandarinetto e quenelle di ricotta e patate. Il piatto è definito "buono" da Cracco, anche se Marika sperava si sbilanciasse un po' di più, e guadagna invece le lodi di Bastianich.

21.35 - Marika è la vincitrice di questa Mystery Box e si aggiudica il doppio vantaggio dell'Invention Test, promesso dai giudici a inizio puntata. All'ingresso in dispensa scopriamo che il tema della prossima sfida è il pesce e invece dei soliti 3 ingredienti, Marika si trova di fronte a un banco di 11 pesci diversi. La giovane studentessa può scegliere il suo ingrediente preferito per sé e abbinare i 10 restanti agli altri avversari, decidendo se attuare qualche strategia per mettere in difficoltà chi teme di più: cosa farà Marika? Lo scopriremo tra poco...

21.39 - Marika sceglie per sé le alici, che cucina spesso. Abbina subito il nome di Tiziana, la persona che vuole mettere più in difficoltà, al capitone, Daiana otterrà il pesce gatto e Suien il pesce spatola. Bastianich le suggerisce di assegnare gli ingredienti più complicati agli avversari più forti, ma Marika la pensa diversamente: vuole tenere al suo fianco anche qualche aspirante chef talentuoso, in modo da poterli scegliere nelle future prove in esterna, ed evitare di finire al Pressure Test. Agnese riceverà la razza, Maurizio le triglie, Andrea il branzino, Michele la trota, Paola il nasello, Nicola il rombo, Ivan lo scorfano.

21.41 - Al rientro in cucina, i giudici annunciano la scelta di Marika: le alici. Nessuno si aspetta di dover cucinare un pesce diverso! Tiziana è contenta di essere temuta dalla vincitrice della Mystery; Michele, Maurizio e Nicola sembrano soddisfatti delle loro assegnazioni; Paola non riconosce il nasello e Ivan ringrazia per lo scorfano; Andrea ha sempre qualche dubbio sul pesce e Daiana accetta sportivamente il pesce gatto; Suien dichiara di non aver mai cucinato il pesce spatola, ma ricorda che era alle prime prese anche con l'astice, e infine Agnese dà della str...a a Marika per averle affibbiato la razza! "Razza, capitone, pesce spatola e pesce gatto: una di voi deve andare via!" conclude decisa la giovane napoletana.

21.44 - E adesso un'ora di tempo per cucinare! Daiana non ha mai visto un pesce gatto, e forse non sa che deve friggerlo prima di fare altre cotture, mentre Cracco vede Marika in difficoltà con le alici. La reazione generale di fronte alla scelta di quest'Invention Test è abbastanza combattiva, tutti vogliono impegnarsi al meglio!

21.46 - Paola stappa uno spumante augurando "Buon Anno!" a tutti, mentre Marika spiega a Barbieri e Bastianich le sue idee sul piatto: i due giudici restano poco convinti della sfilettatura delle alici...

21.48 - Maurizio prepara un risotto alle triglie, riprendendo la tradizione comasca del risotto al pesce persico; Joe fa visita ad Agnese che è visibilmente in difficoltà con la sfilettatura della razza. Michele non è aiutato dalla scelta di Marika, che gli ha assegnato la trota cercando di aiutarlo, ma "la trota proprio non è il suo pesce!".

21.49 - Nicola ha cotto il rombo tra due coppapasta, ed è molto fiero del risultato; Ivan sta cercando di cucinare lo scorfano come da tradizione, abbinandolo a un crumble - ma non fa in tempo a finire la frase che Cracco lo corregge: in italiano si dice pane abbrustolito, "crumble non vuol dire un bip"!

21.51 - Nel frattempo sono passati 40 minuti, e Maurizio propone la sua salsa la topinambur a Barbieri, beccandosi l'ennesimo cazziatone per non avere dosato bene gli ingredienti: "vi dovete mettere nella testa che le cose le dovete assaggiare, perché  se no noi mangiamo solo delle schifezze!", Cracco rincara la dose regalandogli un'espressione schifata.

21.53 - Suien ha impanato e infornato il pesce spatola, ma ha realizzato una panatura eccessiva. E mancano solo 4 minuti, si procede con l'impiattamento!

21.54 - Bastianich inizia a contare e in men che non si dica è nuovamente "mani in aria!": Marika è la prima a presentare il suo piatto, una Variazione di alici partenopea, di cui Barbieri critica l'impiattamento. Anche Cracco è convinto che Marika non abbia sfruttato al meglio il suo vantaggio e la vincitrice della Mystery Box non può che sperare che qualcuno abbia fatto peggio di lei.

21.56 - Il Rombo strambo con verdure croccanti e salsa all'aceto di mirtilli è un piatto che Nicola attendeva da tempo di realizzare. Bastianich acclama il risultato, e il nostro lavapiatti è sicuro di non dover abbandonare la cucina di MasterChef!

21.57 - Tiziana porta all'assaggio il suo Notte di San Silvestro, un capitone all'aceto balsamico su letto di lenticchie. Barbieri le fa subito un appunto: i giudici hanno notato che, a prova terminata, l'Avvocato ha aggiunto dell'olio sul suo piatto. Inoltre critica le sue lenticchie, e sottolinea che ha usato l'aceto balsamico per coprire il sapore forte del capitone. "Peccato per quella goccia d'olio", conclude. Bastianich incalza: "Tu sei una persona che lavora al Tribunale, nella giustizia. Dal mio parere tu dovevi andare a casa oggi, perché non è giusto! Quando noi diciamo «Ferma, mani in aria!» tu ti devi fermare; e quando aggiungi o cambi il piatto dopo di quel punto tu sei fuori legge, della gara, della sfida, dei 100.000€, di MasterChef!"

21.59 - Daiana è la prossima, e porta Il gatto fa le fusa nel piatto, dei filetti di pesce gatto gratinati con mandorle e pistacchi. Ha quasi azzeccato la cottura, tanto che Cracco non saprebbe riconoscere il sapore di terra del pesce gatto. Brava Daiana! Il fiume nell'orto è il piatto di Michele, una trota al vapore con verdure saltate. Bastianich trova che la salsa accostata sia più adatta a un bollito che al pesce, e nemmeno Cracco giudica positivamente la creazione del nostro veterinario, che commenta "Era meglio se mi dava un bacio Marika, ché una trota!".

22.01 - Ivan presenta un Guazzetto di scorfano con salsa di finocchietto e pomodoro fresco, del quale Barbieri è entusiasta. Si complimenta sia per l'impiattamento che per l'idea geniale di aggiungere il pancotto sopra. Bastianich gli dedica, insieme ai complimenti, anche un'imitazione. Insomma, un en plein per Ivan!

22.02 - Tocca ad Agnese, che presenta "Mala razza", un omaggio alla canzone in siciliano di Domenico Modugno. Il suo piatto è una razza al burro bruciato su crema di patate e fiori eduli: Cracco pensava che il risultato sarebbe stato peggiore! A seguire Suien, che ha realizzato una "Cotoletta di spatola con patate e pomodorini"; Bastianich è molto duro con lei: trova che questo piatto non accontenterebbe nemmeno un bambino! Barbieri lo giudica addirittura inquietante.

22.04 - Maurizio ha creato "Restauro in riva al lago", una triglia in salsa di arancia adagiata su un risotto mantecato al timo. Barbieri lo critica duramente: non va bene l'impiattamento, e questo per il nostro copywriter è un grosso passo indietro. Maurizio si deve proprio ridimensionare!

22.05 - I giudici non hanno dubbi: Ivan è il vincitore di questo Invention Test! Potrà decidere da chi farsi affiancare nella prova in esterna. Ci dedica per questo avvenimento una poesia, che vi riportiamo interamente:

"Un passo alla volta semino chicchi di conoscenza
che paziente allevo felice
per ogni germoglio che si libera"

22.06 - È il momento dell'eliminazione: i peggiori di questa prova sono Maurizio, Suien e Michele. Cracco grazia Maurizio, e Bastianich dice chiaramente a Suien che la sua sintonia con Daiana è un ostacolo per la vittoria: "il vincitore di MasterChef può essere solo uno", e Suien deve quindi abbandonare il sogno - è l'ottava eliminata di questa stagione!

22.08 - Barbieri la congeda con questa frase: "Sappiamo che hai avuto una vita difficile, e che questa poteva essere la tua occasione, ma sappiamo anche che tu sei una che non si fa mai abbattere. E quindi sai benissimo che lasciare questa cucina non è la fine, ma è solo l'inizio di una nuova strada. Complimenti!" e l'intera cucina di MasterChef la saluta con un applauso spontaneo.

22.16 – Ecco i nostri aspiranti chef aggirarsi per le vie di un borgo medievale: siamo a Torino, nel Parco del Valentino. Una dimora signorile fortificata, le cui sale riproducono fedelmente ogni dettaglio della vita quotidiana del 1400. La prova di oggi consiste nel preparare un pranzo nobiliare in stile medievale. Voi avete la fortuna di poter ricercare su Google “come cucinare le pietanze medievali”, i nostri aspiranti cuochi no: dovranno infatti liberarsi di ogni tipo di tecnologia e cucinare utilizzando attrezzatura e ingredienti dell’epoca. Il lato positivo è che risparmieranno elettricità e gas. Il lato negativo è che dovranno domare continuamente un fuoco vivo. E col fuoco, si sa, è meglio non scherzare: lo dice anche un messere di rosso vestito con pendule orecchie da Cocker Spaniel, che prontamente enumera le mille insidie che attendono i nostri talentuosi partecipanti.

22.19 – Il menù medievale del giorno? La squadra rossa dovrà preparare una Zuppa di semi di canapa e una Grigliata mista di oca con frutta e verdura. La squadra blu dovrà preparare delle Frittelle imperiali e il Biancomangiare alla catalana. Chiarissimo no? Ivan sceglie “larrossa”, ovvero canapa e oche. Quali compari porterà con sé nella sua rossa squadra? Citando il famoso filosofo Hobbes, “le guerre si vincono o con la forza o con l’astuzia”: al diavolo astuzia e cavalleria, oggi sarà uomini contro donne! “Gli uomini pagheranno la scelta di Ivan caro e amaro”, sottolinea (in un dantesco italiano) la donzella Marika. Chi sceglieranno le dame come loro prima matrona? Ancora una volta Paola? Ovviamente no: Errare humanum est, perseverare autem diabolicum, e la scelta ricade dunque su Marika. Due ore e mezza di tempo, compreso il tempo per dar vita al fuoco. Tredueuno VIA!

22.22 - Il buon Marcus, il dotto dispensatore di consigli di cucina medievale, suggerisce alle due squadre l’ordine di preparazione dei piatti. Michele e Ivan saranno gli addetti al fuoco della squadra rossa, mentre dall’altra parte se ne occuperà solo Daiana. “Io e il fuoho siamo tutt’uno!”, esordisce Daiana, che ha talmente tanto feeling con il fuoco che sfiora l’incendio di metà foresta. Giunge a domare le fiamme la caposquadra in versione Grisù, definita dall’incendiaria toscana “troppo ansiosa” e addirittura “gattamorta”. Tuttavia il fuoco non è l’unico elemento da domare nella compagnia delle dame: anche l’Azzeccagarbugli Tiziana manifesta il continuo bisogno di dire la sua su ogni faccenda. Tra i messeri, all’opposto, la quiete regna sovrana e tutti sembrano entusiasti del loro mentore.

22.25 - I cavalieri della squadra rossa riescono addirittura a costruire un forno rudimentale dove far cuocere frutta e verdura. Arriva Sir Bastianich, che ricorda l’arrivo dei commensali in 50 minuti. Agnese è tutta un friccicore: la cucina medievale la inebria di gioia? No, sono i tizzoni di fuoco che le sono guizzati sui pantaloni. Dopo un’ora e mezza trascorsa davanti alle fiamme la fatica si fa sentire.

22.29 - Si avvicina il momento del banchetto: arriva il fidato Marcus ad impartire saggi ammaestramenti su come servire la zuppa di canapa ai commensali. I nobili si accomodano a tavola, raggiunti da Ivan, Michele e il paiolo. Ivan, facendo sfoggio di tutto il lessico arcaico imparato alle scuole medie, serve il messere e la madama. Successivamente, facendo sfoggio di tutta la sua cavalleria, va per servire i cavalieri, per poi venire subito redarguito dal capotavola: “è buona educazione servire prima le dame!”. Poi arriva anche Bastianich, e non possiamo esimerci dal riportare il colloquio tra quest’ultimo e il messere, cosicché anche voi possiate trarne grande giubilo e massima delizia:

“Alora, hai sagiato la zuppa?”
“Ho assaggiato la zuppa.”
“Era buona?”
“No.”

Quello che si dice un inizio coi controfiocchi.

22.33 – Tocca ora al Biancomangiare servito da Paola e Marika. “Siamo lontani dal biancomangiare catalano, ma il risultato è interessante”. Entrano poi Maurizio e Michele, portando la loro Grigliata mista di oca con frutta e verdura, ribattezzata “L’oca ladra”, in quanto colta a rubare dal giardino dei nobili uno scalogno, e per questo punita. Una presentazione che lascia tutti i commensali piacevolmente colpiti. Il convivio termina infine con le Frittelle imperiali portate da Tiziana e Agnese. E così, arriva il momento del voto. Chi riceverà più firme guadagnandosi così onore e gloria in tutto il regno?

22.41 – Si spalancano le porte del castello, dove troviamo i nostri giudici su di una scalinata sovrastata da due stendardi, uno rosso e uno blu. I tre giudici notano come entrambe le squadre abbiano commesso degli errori e abbiano fatto un piatto buono e uno pessimo. Nonostante questo, la scelta dei nobili sembra essere stata facile: solo una squadra ha saputo utilizzare le tecniche di cottura medievale in maniera quasi perfetta. Crolla lo stendardo della squadra blu: a trionfare è la squadra rossa! Ma i cavalieri non hanno semplicemente vinto, hanno stravinto: il risultato è stato infatti di otto a zero. “Grande tutti!”, chiosa Ivan. E così, con mestizia e accoramento  le dame affronteranno il Pressure Test.

22.44 – “Odio fare il Pressure, mi sono anche stancata di farlo!” – questo è il benvenuto di Daiana al Pressure Test, che è decisamente la prova meno attesa dagli aspiranti chef. La squadra di Marika ha perso per 8 a 0, ma di chi è la colpa? La giovane napoletana punta il dito contro Daiana, addetta al fuoco, che secondo lei ha influenzato negativamente l’esito di molte cotture. La combattiva casalinga di Follonica non vuole accettare la critica, ma interviene lo chef Barbieri a placare gli animi.

22.46 – Vista, tatto e olfatto sono i sensi che le nostre dame devono affinare per superare la prova. Di fronte a loro, sul bancone, si trovano sotto un telo “dieci ingredienti che servono a stuzzicare i sensi” – spiega (trattenendo un sorriso) lo chef Barbieri – “si tratta delle erbe aromatiche”. Le nostre dame potranno toccarle, strofinarle, annusarle, persino assaggiarle, per indovinarne quante più possibili in 3 minuti. Paola si sente una capra di montagna a brucare le pianticelle, Agnese ammette che la prova sembrava più semplice del previsto, Tiziana a furia di strofinarle tutte non sa più cosa sta annusando!

22.48 – Le erbe corrette sono prezzemolo, timo limonato, erba cipollina, mirto, dragoncello, melissa, basilico rosso, maggiorana, santoreggia, origano. Daiana ne indovina quattro, Agnese tre (e Maurizio commenta che persino un bambino di 5 anni o un gatto avrebbe fatto di meglio!), Paola ne indovina cinque, anche se era convinta di saper fare di più; Tiziana, una novella signora Longari “cade sulla maggiorana” e ne azzecca quattro e infine Marika ne riconosce cinque.

22.52 – Agnese, consapevole di essere quella che ha riconosciuto meno erbe, è convinta di dover lasciare la cucina, ma le sorprese non sono finite: soltanto Marika e Paola, le migliori di questo primo livello, sono salve. La bionda e la mora, come le veline, commenta Paola.

22.54 – Un altro step attende Daiana, Agnese e Tiziana, “le tre rimaste nel mirino di Marika”, nota Daiana, e non ha tutti i torti! Con gli ingredienti forniti dovranno realizzare un piatto Made in USA, l’hamburger, in soli 15 minuti.

22.55 – Daiana aggiunge subito il suo tocco personale e piazza un bel tocco di salsiccia dentro il macinato, Tiziana sa perfettamente come fare un panino, piatto col quale può dimostrare di “essere un vero MasterChef!”, Agnese cuoce gli hamburger con il coppa-pasta nella padella, le si restringono e decide di metterne due nel panino invece che uno.

22.57 – Il countdown è bilingue per l’occasione, e scatta come sempre il “mani in aria!”. Bastianich è quasi offeso dalla presenza della salsiccia nel panino di Daiana, e commenta: “L’America è lontana!”. Nemmeno Barbieri è molto contento della cottura della carne, che “sa solo di padella”.

22.59 - Agnese viene accolta da una stroncatura di Barbieri: l’utilizzo del doppio hamburger è “un errore gravissimo”, e nemmeno la composizione del panino è corretta; Bastianich trova il piatto offensivo e calca la mano sul giudizio.

23.01 - Tiziana presenta l’hamburger con doppia salsa da parte; Cracco smorza la presunzione dell’Avvocato, che si loda da sé; Bastianich approfitta delle salse.

23.04 - Il panino migliore è proprio quello di Tiziana, che si salva per prima. Resta un tête-à-tête tra Agnese e Daiana, che sperano entrambe di poter tenere il grembiule. L’hamburger peggiore è quello della studentessa, e Agnese è costretta a lasciare la cucina di MasterChef: lo chef Cracco la congeda rincuorandola che le sue “espressioni buffe rimarranno qui fino alla fine di MasterChef 2!”. Agnese ripercorre tutte le sue tappe, il suo percorso è innegabile: è cresciuta molto grazie a MasterChef, e lascia questa cucina con un augurio a se stessa nel futuro, ovvero diventare davvero una chef professionista!

23.06 - Daiana è salva, ma prima di salire in balconata decide di sfogarsi con Marika: “Mi dispiace per te Marika, anche questa volta ti è andata male! A casa mia, in Toscana, le ragazze come te si chiamano gatte morte!”. E su questo clima teso si chiude la nostra serata: arrivederci a giovedì prossimo per altri due episodi di MasterChef!

Palinsesti TV