DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Laureus World Sports Awards, gli Oscar dello sport in diretta su Sky Sport Mix HD

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

Sky Italia

Laureus World Sports Awards, gli Oscar dello sport in diretta su Sky Sport Mix HDMartedì 14 febbraio alle ore 19.00, in diretta su Sky Sport Mix HD (canale 106), i Laureus World Sports Awards 2017, gli Oscar dello sport, che si terranno a Montecarlo, presso la Salle des Ėtoiles. Nel corso della giornata, collegamenti live dal Principato anche su Sky Sport24 HD con Valentina Fass.

La cerimonia di premiazione, che torna a svolgersi a Montecarlo, dove nel 2000 si è tenuta la prima edizione, sarà presentata da Hugh Grant. Nel corso della sua carriera l’attore inglese ha riscosso un grande successo di critica per i film che ha interpretato (su tutti, “Quattro matrimoni e un funerale”, con cui ha vinto un Golden Globe, e “Notting Hill”). Hugh Grant è reduce dal successo della commedia di Stephen Frears intitolata “Florence”, in cui ha recitato al fianco di Meryl Streep, che gli ha permesso di conquistare la nomination ai Golden Globe. A illuminare la serata ci sarà anche il sorriso contagioso della nostra Bebe Vio. Il nome della schermitrice italiana, medaglia d’oro nel fioretto individuale a Rio de Janeiro, figura infatti tra quelli candidati a vincere la statuetta nella categoria “Sportsperson of the Year with disability”. Il mattatore assoluto di questa edizione è però, senza dubbio, Cristiano Ronaldo, coinvolto in tre nomination, sia a livello individuale che di squadra con il Portogallo e il Real Madrid.

La battaglia per il Laureus World Sportsman of the Year Award (Sportivo dell’anno) promette di essere la più combattuta di sempre. Tra gli atleti in nomination ci sono i protagonisti di Rio de Janeiro: Usain Bolt, già tre volte vincitore di un Laureus Award, Mo Farah, campione olimpico dei 5.000 m e 10.000 m, e Andy Murray, oro nel tennis. Assieme a Ronaldo, sono tra i candidati anche Stephen Curry e LeBron James, stelle del basket NBA. Le atlete in nomination per il Laureus World Sportswoman of the Year Award (Sportiva dell’anno) sono tutte campionesse olimpioniche, come le americane Simone Biles, Katie Ledecky e Allyson Felix. A loro si aggiungono la tedesca Angelique Kerber, numero 1 del tennis mondiale, la velocista giamaicana Elaine Thompson e la ciclista britannica Laura Kenny.

Michael Phelps, l’atleta più titolato nella storia delle Olimpiadi, è invece in testa alle nomination per il Laureus World Comeback of the Year (Ritorno dell’anno). Tra gli altri atleti selezionati dai media ci sono Ruth Beitia, campionessa del salto in alto, Juan Martin del Potro, tennista argentino vincitore della Coppa Davis, il cavaliere britannico Nick Skelton, la triatleta delle Mauritius Fabienne St Louis e lo sciatore norvegese Aksel Lund Svindal. Nella categoria Laureus World Team of the Year Award (Squadra dell’anno) la Mercedes AMG Petronas è candidata per la terza volta di seguito assieme a tre squadre di calcio: il Portogallo, campione d’Europa, il Real Madrid, vincitore della Champions League e la Nazionale olimpica del Brasile. In corsa per una statuetta ci sono anche i Chicago Cubs, che si sono aggiudicati le World Series per la prima volta dopo 108 anni, e i Cleveland Cavaliers, campioni NBA. Dopo aver terminato le stagioni 2014 e 2015 al secondo posto, lo scorso anno Nico Rosberg è finalmente diventato Campione del Mondo di Formula Uno, guadagnandosi la nomination per il Laureus World Breakthrough of the Year Award (Rivelazione dell’anno). Tra i favoriti nella stessa categoria ci sono anche Almaz Ayana e Wayde van Niekerk, che hanno stabilito nuovi record mondiali alle Olimpiadi, e tre squadre che hanno raggiunto obiettivi memorabili nel 2016: il Leicester City di Claudio Ranieri, che ha trionfato in Premier League, l’Islanda, che ha raggiunto i quarti di finale agli Europei dopo aver sconfitto l’Inghilterra, e la nazionale delle Fiji, oro alle Olimpiadi nel Rugby a 7.

Tutte e sei le nomination per l'apprezzatissimo Laureus World Sportsperson of the Year with a Disability Award provengono dalle Paralimpiadi di Rio: in corsa per la statuetta, come già detto, c’è la nostra schermitrice Beatrice Vio. A contenderle l’ambito riconoscimento ci saranno la bielorussa Ihar Boki e la neozelandese Sophie Pascoe, campionesse di nuoto, la velocista ipovedente cubana Omara Durand, il pesista iraniano Siamand Rahman e il maratoneta svizzero su carrozzina Marcel Hug. John John Florence e Tyler Wright, rispettivamente campione e campionessa del Mondo di surf, sono in nomination per il Laureus Action Sportsperson of the Year Award, assieme alla snowboarder Chloe Kim, lo skateboarder Pedro Barros, il mountain biker Rachel Atherton e lo sciatore freestyle estone Kelly Sildaru, che a 13 anni è diventato l'atleta più giovane di sempre ad aggiudicarsi un oro agli X Games invernali.

I nomi dei vincitori, stabiliti dai membri della Laureus World Sports Academy, saranno proclamati durante la cerimonia di premiazione, che si terrà a Montecarlo il 14 febbraio, giorno di San Valentino. Oltre a celebrare i più importanti successi sportivi dell'anno, la cerimonia di premiazione mette in luce il lavoro svolto da Laureus Sport for Good Foundation, che impiega il potere dello sport per contrastare la violenza, la discriminazione e la disuguaglianza, a dimostrazione che lo sport può cambiare il mondo. Laureus attualmente sostiene oltre 100 progetti in circa 40 Paesi. Il nostro lavoro, volto a cambiare alcuni aspetti della società, è fortemente sostenuto dalla Laureus World Sports Academy, costituita da oltre 60 leggende dello sport, a loro volta supportate da oltre 180 ambasciatori Laureus.

Sean Fitzpatrick, Presidente della Laureus World Sports Academy, ha dichiarato:

"Si sa che un anno olimpico produce numerose nomination, e quest'anno è particolarmente vero. Ciò che mi rende particolarmente felice è che sono giunti in nomination alcuni tra i più grandi atleti dell'ultimo decennio e alcune delle leve più promettenti degli ultimi anni. Sono certo che il prossimo mese a Montecarlo si terrà una delle più straordinarie cerimonie di premiazione dei Laureus World Sports Awards.

ECCO L’ELENCO COMPLETO DEI NOMINATI

Laureus World Sportsman of the Year Award

  • Usain Bolt
  • Stephen Curry
  • Mo Farah
  • LeBron James
  • Andy Murray
  • Cristiano Ronaldo

Laureus World Sportswoman of the Year Award

  • Simone Biles
  • Allyson Felix
  • Angelique Kerber
  • Katie Ledecky
    Elaine Thompson
  • Laura Kenny

Laureus World Team of the Year Award

  • Brazil Men’s Olympic Football Team
  • Cleveland Cavaliers
  • Chicago Cubs
  • Mercedes AMG Petronas
  • Portugal Men’s Football Team
  • Real Madrid

Laureus World Breakthrough of the Year Award

  • Almaz Ayana
  • Fiji Men’s Rugby Sevens Team
  • Iceland Men’s Football Team
  • Leicester City
  • Nico Rosberg
  • Wayde van Niekerk

Laureus World Comeback of the Year Award

  • Ruth Beitia
  • Michael Phelps
  • Juan Martin del Potro
  • Fabienne St Louis
  • Nick Skelton
  • Aksel Lund Svindal

Laureus World Sportsperson of the Year with a Disability Award

  • Ihar Boki
  • Omara Durand
  • Marcel Hug
  • Sophie Pascoe
  • Siamand Rahman
  • Beatrice Vio

Laureus World Action Sportsperson of the Year Award

  • Rachel Atherton
  • Pedro Barros
  • John John Florence
  • Chloe Kim
  • Kelly Sildaru
  • Tyler Wright

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Minix Neo U1
Prova Tecnica High Tech

MINIX Neo U1

Multimedia Player - Tv Box
Umidigi G
Prova Tecnica Telefonia

UMIDIGI G

Smartphone
Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone
Gearbest Z68
Prova Tecnica High Tech

Gearbest Z68

Multimedia Player - Tv Box

Ultimi Video

  • NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV ha realizzato una campagna composta da un video e da alcune card iconografiche con l’obiettivo di celebrare alcune icone del cinema, e non solo, in tutte le loro sfaccettature. Il claim d...

    Sky

      mercoledì, 08 marzo 2017
  • NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    Sulla piattaforma di streaming di Sky, NOW TV, i film, le serie tv, le produzioni originali Sky, compresi gli show, sono disponibili anche in alta definizione. Si potrà così vivere al me...

    Sky

      venerdì, 24 febbraio 2017
  • 63 anni fa nasce la televisione italiana, RAI. Era domenica 3 Gennaio 1954

    63 anni fa nasce la televisione italiana, RAI. Era domenica 3 Gennaio 1954

    3 gennaio 1954. E` domenica. Dopo cinque anni di sperimentazione da Torino e due da Milano, la televisione italiana, organizzata dalla RAI, è pronta a partire ufficialmente, giungendo fino...

    Televisione

      martedì, 03 gennaio 2017

Palinsesti TV