Giuseppe De Bellis: «Sky TG24, il futuro dell'informazione parte dai numeri»

Giuseppe De Bellis: «Sky TG24, il futuro dell'informazione parte dai numeri»

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Sky Italia
  venerdì, 21 gennaio 2022
 13:55

Giuseppe De Bellis: «Sky TG24, il futuro dell'informazione parte dai numeri»Tecnologia e dati al servizio della buona informazione. È l'obiettivo che si pone il direttore di Sky Tg24, Giuseppe De Bellis, che in un'intervista a MF - Milano Finanza ha raccontato il prossimo futuro della testata all news alla cui guida e' dal 2019 e che da uno studio di Digital News Report 2021 dell'istituto Reuters condotto in 46 paesi e' risultato essere il secondo brand d'informazione per affidabilità.

E lo ha fatto evidenziando come sia fondamentale offrire

«un'informazione che parta dall'interpretazione giusta e affidabile del dato e dei numeri e che, solo in seguito, va poi a integrarsi con l'opinione».

Ed e' quello che Sky Tg24 sta facendo da due anni con «I numeri della pandemia» (curato e condotto dal vicedirettore, Alessandro Marenzi). L'informazione data driven e' stata dunque il punto di partenza per il format che ha contraddistinto il canale per gli aggiornamenti sul contagio e le conseguenze sia socioeconomiche che sulla salute pubblica.

Ma «abbiamo compreso - spiega ancora De Bellis - che il dato e' il punto di forza e lo strumento fondamentale per chi fa informazione; per questo, quando usciremo dall'emergenza e il dato non sarà più collegato ai numeri della pandemia, dedicheremo uno spazio all'interpretazione di una notizia partendo dai numeri».

Dall'uso sempre più spinto ed efficace dei dati all'impiego della realtà aumentata, fino all'integrazione dei diversi linguaggi offerti dall'ambiente digitale, l'innovazione tecnologica, unita a quella editoriale, e' diventata la cifra distintiva di Sky TG24, che troverà un nuovo passaggio fondamentale con il rinnovamento degli studi televisivi: da quelli di Milano S. Giulia, a quello di Roma dedicato agli approfondimenti politici. L'obiettivo e' quello di arrivare in primavera pronti al debutto del nuovo infinite studio, interamente in realtà aumentata nel quale produrre i telegiornali e gli approfondimenti sfruttando al massimo le nuove soluzioni tecnologiche per far vivere agli spettatori l'informazione in maniera immersiva.

«Seguiamo il filo logico che fa parte della nostra azienda, cioe' avere un adeguamento tecnologico e un utilizzo di tecnologie innovative a disposizione per offrire un servizio sempre migliore al nostro pubblico», ha concluso De Bellis che annuncia un primo 'assaggio' delle potenzialità dei nuovi sistemi già nel format 'Corsa al Colle', per seguire l'elezione del nuovo Capo dello Stato che partirà il 24 gennaio:

«Anche qui avremo un grande apporto della tecnologia; da un contatore presente sullo schermo che aggiornerà voto per voto l'andamento delle votazione, all'uso di grafiche dinamiche che affiancheranno l'interpretazione delle maggioranze potenziali nelle quali può confluire il voto decisivo»

Ultimi Palinsesti