Eurobasket: diretta sì, diretta no: le spiegazioni della Rai

News inserita da:

Fonte: La Gazzetta dello Sport

S
Sport
  giovedì, 06 settembre 2007
 00:00

Basket Europeo in diretta su Rai Sport SatelliteDiretta no, sì, forse. Italia-Polonia rischia di diventare un enorme pasticcio in casa Rai e solo una riunione della direzione generale della tv dì Stato nel tardo pomeriggio di ieri sblocca l'empasse della diretta mancata su RaisportSat.

La partita che decide la qualificazione, viene dirottata (in extremis) in chiaro su Raidue ad un orario, le 21.30, molto indigesto ai palinsesti di Viale Mazzini. 

DIRITTI «Abbiamo fatto uno sforzo» fanno sapere dalla Rai Ma si tratta di un risarcimento quasi obbligato, dal momento che il problema è sorto per un'erronea applicazione dei diritti relativi al satellite.

Tutto comincia con l'appello di Walter Veltroni che, alla vigilia dell'Europeo, reclama le partite in diretta della Nazionale.

La soluzione proposta dalla Rai è contorta: siccome la prima partita con la Slovenia è alle 21.30 si decide di trasmetterla sul satellite, visibile in tutta Europa, il problema è che la Rai non ha acquistato i diritti per trasmettere le partite all'estero «così—spiega Marcello Cicchetti responsabile dei palinsesti Rai sul terrestre —abbiamo chiesto alla Fiba di poter trasmettere la partita con un piccolo accorgimento tecnico: quello di criptare il segnale all'estero per trasmettere solo sul territorio nazionale».

Un inconveniente tecnico ha però impedito l'escamotage, così dalla Fiba è arrivata immediata la diffida a trasmettere la partita contro la Polonia sul satellite.  Che ieri mattina quindi è sparita dalla programmazione di Raisport Sat, con l'unica garanzia della differita in chiaro dopo le 23. Alle sette di sera poi il nuovo contrordine: si va in diretta su Raidue. Che era poi l'unico modo per poter trasmettere la partita regolarmente.

E il futuro? La Rai non vuole concedere la diretta quando gli azzurri giocano alle 21.30, nonostante i confortanti dati di Italia-Francia trasmessa in chiaro (2.152.000 spettatori con il 10,06% di share e picchi di 6 milioni).

Nella seconda fase il problema pare scongiurato: «Le prossime tre partite della Nazionale — spiega Cicchetti— andranno tutte in diretta: sabato alle 16.30, lunedì e mercoledì alle 19». Ma se l'Italia dovesse andare avanti e rigiocare alle 21.30, il problema si ripresenterebbe. Inoltre l'accordo Rai-Fiba per i diritti in chiaro prevede anche la programmazione di un quarto di finale, una semifinale e la finale per l'oro. Ma se non dovesse esserci l'Italia le dirette sono escluse.

Vincenzo Di Schiavi
per "La Gazzetta dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV