Schermaglie - La preghiera di Bartoletti. Una copertina ci salverà

News inserita da:

Fonte: La Repubblica

S
Sport
  lunedì, 16 giugno 2008
 00:00
Zibaldone Rai quotidiano. A Rai Sport devono aver pagato qualche bolletta arretrata, Franco Lauro avvia così il programma: «Benvenuti nella suggestione del nostro studio illuminato a giorno» .

Goria: «Vi chiederete perché sono qui all'interno e non fuori all'aperto» (No. Comunque la risposta era. «Perché piove»).

«Arbitrare significa non dover mai dire mi dispiace» (Bartoletti).

Goria: «Cassano può cambiare la partita con le sue palle imprevedibili».

Bartoletti guarda dritto in telecamera e lancia un'invocazione: «Van Basten ti prego, ricordati di quella volta che ti ho dedicato la copertina sul Guerin Sportivo».

«Una bella notizia: ieri sera, dopo dieci giorni, Mazzola finalmente è tornato a casa» (Teocoli).

Dossena: «E' un fallo da espulsione tutta la vita e a tutte le latitudini». Nesti: «Il difensore gli ha dato una chiappata sull'anca, ma non so se si dice così».

***

Ancora nella tarda serata di sabato Franco Lauro ribadiva che l'Olanda potrebbe cedere alla tentazione del milione di dollari che l'Uefa concede a chi vince una partita. A quel punto gli altri in studio hanno iniziato a esprimere qualche perplessità. Lauro: «Beh, aggrappiamoci a qualcosa». E fermiamoci qui.

***

A EuroMattina si scatena Mario Mattioli: «Ovrebo avrebbe fatto meglio ad ammettere subito l'errore e convalidare il gol» (eh, sì). «Questa macchinetta stamattina è andata in paranoia» (riferito allo schermo tattile della tv che non rispondeva alle sue sollecitazioni manuali. La sera prima l'aveva manipolato Simona Rolandi - lo schermo - e la differenza dev'essere scioccante). «Guardate qui, sui giornali ci sono già accenni alla partita di ieri sera» (succede).

***

A Dribbling sbuca Paolo Crepet e mitraglia una quantità impressionante di metafore sociali. La Nazionale è vecchia perché è l'immagine di un paese vecchio: peraltro un paese che non crede nella creatività dei giovani e infatti Cassano gioca pochissimo. Ecco fatto.

***

Montingelli si lancia nel servizio di colore tra i tifosi francesi e, per esigenze televisive, si posiziona accanto a uno che brandisce un povero gallo con nastrino tricolore: appena lo vede, il tifoso gli piazza il gallo sulla spalla. Sembra Giucas Casella nel numero con la gallina, ma in questo caso non cede alla tentazione di ipnotizzarlo (Montingelli al gallo).

***

Karl-Heinz Rummenigge parla ai microfoni Rai dell'ipotesi-biscotto ed è molto carino e rispettoso: «A noi successe qualcosa del genere con l'Austria: da voi in Italia l'avrebbero considerato normale, qui da noi fecero un casino della madonna».

***

«L'occasione fa l'uomo pasticciere». (Thomas Villa, Dribbling)

Antonio Dipollina
per "La Repubblica"

Ultimi Video

Palinsesti TV