De Luca (Rai Sport): ''E' assurdo, non possiamo pi¨ aspettare''

News inserita da:

Fonte: La Repubblica

S
Sport
  venerd├Č, 22 agosto 2008
 00:00
├é┬ź├â┬ł una vicenda sconcertante├é┬╗. Il direttore di Rai Sport, Massimo De Luca, ├â┬Ę seccato. Lo scontro con la Lega Calcio ├â┬Ę sempre pi├â┬╣ duro. ├é┬źCi comunicheranno se avremo gli highlights solo a quattro giorni dai primi anticipi di campionato, ├â┬Ę una vicenda sconcertante├é┬╗.

De Luca era tornato in anticipo dalle Olimpiadi di Pechino per seguire da vicino l´esito delle trattative e organizzare di conseguenza i palinsesti per la prossima stagione calcistica.

├é┬źQualche segnale ci aveva fatto capire che la Lega avrebbe preso altro tempo per decidere - aggiunge - ma noi nel frattempo dobbiamo decidere se fare due o quattro o cinque trasmissioni con tutto quello che comporta: studi, scenografie, giornalisti e opinionisti. A questo punto siamo costretti ad andare avanti con progetti ipotetici, e questo ├â┬Ę folle├é┬╗.

La Lega ha fatto il bando solo adesso perch├â┬ę prima ha dovuto attendere i pareri di due autorithy (comunicazioni e concorrenza): non aveva alternative. De Luca per├â┬▓ ├â┬Ę preoccupato: Mediaset potrebbe "spegnere" per la prima volta una trasmissione storica come la Domenica Sportiva, di cui il direttore ├â┬Ę stato conduttore la scorsa stagione. Gli ascolti erano stati abbastanza buoni, sul 9% medio di share, considerata la concorrenza di "Controcampo Diritto di replica" e anche il fatto che il calcio in chiaro ├â┬Ę stato messo in crisi dal calcio-spezzatino.

Da viale Mazzini, conferma De Luca, sono arrivate ├é┬źdue offerte significative alla Lega: una per i diritti in esclusiva fino alle 22.30, per fare tornare in onda ├ó┬Ç┬śNovantesimo minuto├é┬┤. E un├é┬┤altra anche per la fascia di seconda serata per la ├ó┬Ç┬śDomenica sportiva├é┬┤. Ora ci facciano sapere├é┬╗. La Lega adesso potrebbe proporre un nuovo pacchetto: niente chiaro sino alle 22,30.

La Rai teme davvero che finisca come tre stagioni fa quando Mediaset si prese tutto: ma la tv berlusconiana offr├â┬Č per tre stagioni 185 milioni di euro, una cifra che adesso ├â┬Ę impensabile. Matarrese si ├â┬Ę gi├â┬á appellato a Gianni Letta: ├é┬źIl calcio in chiaro ├â┬Ę un diritto degli italiani├é┬╗. E i soldi servono anche per convincere i ventidue presidenti di B ad iniziare il loro campionato. Altrimenti ├â┬Ę il caos.

Fulvio Bianchi
per "La Repubblica"

Ultimi Video

Palinsesti TV