Serie A 13a giornata: Lazio-Genoa, Lecce-Roma, Napoli-Cagliari e Torino-Milan

Serie A 13a giornata: Lazio-Genoa, Lecce-Roma, Napoli-Cagliari e Torino-Milan

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sport
  domenica, 23 novembre 2008
 00:00
Lo spettacolare anticipo tra Juventus e Inter ha aperto alla grande al tredicesima giornata del campionato di Serie A che oggi completa il turno con le restanti otto sfide. Continua la marcia in testa della classifica per gli uomini di Mourinho che battono la truppa di Ranieri a San Siro di stretta misura (1-0) grazie ad un gol nella ripresa di Muntari al suo primo centro con la maglia nerazzurra.

Successo che dà morale in vista della Champions per 4-2 della Fiorentina nel match delle 18 contro l'Udinese.

LAZIO - GENOA (BIG MATCH DEL POMERIGGIO)

Delio Rossi ha grande rispetto del Genoa che farà visita alla sua Lazio all'Olimpico. «Il Genoa rispetto allo scorso anno e' la squadra che si e' rinforzata di piu', fatta eccezione per le prime cinque".

"Come tutte le squadre se alzi il ritmo e riparti su ogni azione - continua Rossi - li metti in difficolta' perche' non e' una squadra che si chiude ma si gioca la partita. Milito? E' tecnicamente un giocatore importante, forse ha un ingaggio fuori dalla nostra portata".Per mettere in difficolta' il Genoa dovremo alzare i ritmi'. E' la ricetta del tecnico laziale Delio Rossi. 'Loro verranno all'Olimpico non per chiudersi ma per giocarsi la partita - continua - mi aspetto che la squadra, dopo l'occasione persa contro la Roma, si presenti in campo con il giusto spirito'.

Dopo la sconfitta di Torino contro la Juventus che risale ormai a dieci giorni fa, Gasperini non è intenzionato a cambiare i suoi uomini chiave:  "Non chiedetemi se cambierò il Genoa - ha sostenuto il tecnico - perchè ormai mi sembra evidente che abbiamo una fisionomia ben collaudata. Anche a Roma cercheremo di giocare la nostra gara, magari cambiando modulo in corsa come facciamo spesso".  «La Lazio è una signora squadra- ha dichiarato il tecnico rossoblù - il suo attacco non ha niente da invidiare a Milan, Inter e Juventus.

Le statistiche del match: Delio Rossi ha in novembre il mese in cui le sue squadre hanno il miglior rendimento in termini di media-punti per incontro: 1,72, frutto di 22 vittorie, 15 pareggi e 10 sconfitte, in 47 panchine. La Lazio è la squadra ad avere segnato il maggior numero di gol con giocatori provenienti dalla panchina: 6, con Rocchi (3), Foggia (2) e Simone Inzaghi (1). La Lazio è anche la squadra che guadagna il maggior numero di punti tra primi e secondi tempi: il saldo attivo della squadra di Delio Rossi è addirittura di +10. Per contro, Gian Piero Gasperini ha in novembre il mese in cui le sue squadre hanno il peggior rendimento in termini di media-punti per match: 0,90, frutto di 3 vittorie, 11 pareggi e 8 sconfitte, in 22 panchine.

Le formazioni di Lazio - Genoa:

LAZIO (4-3-3): 1 Carrizo, 2 Lichtsteiner, 25 Cribari, 22 Rozehnal, 3 Kolarov, 5 Brocchi, 6 Dabo, 11 Mauri, 17 Foggia, 18 Rocchi, 10 Zarate. (86 Muslera, 29 De Silvestri, 13 Siviglia, 68 Manfredini, 23 Meghni, 19 Pandev, 21 S. Inzaghi). All.: Rossi.

GENOA (4-3-3): 83 Rubinho, 15 Sokratis, 13 Ferrari, 25 Biava, 4 Criscito, 7 Rossi, 88 Thiago Motta, 28 Juric, 14 Sculli, 22 Milito, 10 Palladino. (73 Scarpi, 26 Bocchetti, 29 Brivio, 8 Roman, 68 Vanden Borre, 18 Gasbarroni, 17 Jankovic). All.: Gasperini.

LECCE - ROMA:

"Quella contro la Roma sara' una partita contro una grande squadra che ha entusiasmo, dopo il derby vinto, che ha fatto fatica ad inizio di campionato - le parole dell tecnico del club salentino, Mario Beretta - per via di una serie di infortuni che, secondo me, ne ha determinato l'attuale ritardo in classifica. Secondo me la Roma non avra' problemi a risalire in graduatoria perche' dispone di calciatori di qualita' che giocano assieme da diversi anni, e con uno staff tecnico oramai collaudato"

SpallettiDopo un avvio difficile in campionato, dopo il successo nel derby il morale della Roma, che affronta la trasferta è davvero alta: "Per quello che si e' visto, la Roma sta tornando la Roma", ha dichiarato il ct giallorosso in conferenza stampa, "i ragazzi sono stati compatti in un momento di difficolta' vera, dove non si trovava la causa precisa. Li ringrazio anche pubblicamente: con molti di questi ragazzi ho vinto cento partite, e non e' poco"

Le statistiche del match: In 13 precedenti ufficiali a Lecce, 7 pareggi (ultimo, 2-2 nella Serie A 2005/06) e 6 vittorie della Roma (ultima, 0-3 nella stagione 2003/04). L'unica vittoria del Lecce in match ufficiali contro la Roma resta il famoso 3-2 del 20 aprile 1986 dell'Olimpico, che costò lo scudetto i capitolini. Il Lecce è rimasta l'unica squadre a non aver ancora beneficiato di un calcio di rigore a favore. L'ultimo penalty a favore dei pugliesi in campionato risale al 26 aprile scorso, in Serie B: Ravenna-Lecce 1-3, con trasformazione di Valdes. La Roma, con 4 espulsioni a carico ( De Rossi, Mexes, Panucci e Perrotta), è una delle due formazioni con minor fair-play nella Serie A 2008/09, alla pari del Napoli. La Roma ha sempre subito gol nelle ultime 11 trasferte ufficiali disputate, per un totale di 19 gol al passivo. L'ultima sfida esterna conclusa a porta inviolata risale al 4 maggio scorso: vittoria per 3-0 in casa della Sampdoria.

NAPOLI - CAGLIARI

Lo stop di domenica scorsa a Bergamo ha momentaneamente arrestato la corsa dei partenopei ai vertici della classifica arriva l'occasione di giocare al San Paolo contro un Cagliari, avversario sulla carta più debole è ghiotta.

Reja"Voltiamo pagina e guardiamo avanti non senza sottolineare che la gara con l'Atalanta e' stata l'unica giocata un po' sottotono dai ragazzi rispetto all'intero campionato - spiega il tecnico azzurro Reja -. E questo la dice lunga sulla bonta' del nostro percorso sinora. Se poi aggiungiamo che nonostante tutto siamo riusciti a pareggiare ed abbiamo perso solo per uno sfortunato autogol nel finale, vediamo che il Napoli e' vivo anche nei momenti meno brillanti"

"Dobbiamo fare molta attenzione, il Napoli è forte e vuole vincere. Ma noi - ha chiarito l'allenatore Allegri - dobbiamo pensare a fare la nostra partita. Come sempre, d'altra parte".

Le statistiche del match: Centesima panchina in Serie A per Edy Reja, che ha finora guidato Vicenza e Napoli, collezionando 35 vittorie, 21 pareggi e 43 sconfitte. Nelle ultime 14 uscite casalinghe ufficiali, il Napoli ha collezionato 13 vittorie (di cui 10 nelle ultime 10 sfide disputate) e un pareggio (0-0 contro il Siena, in Serie A, lo scorso 27 aprile). Massimiliano Allegri ha in novembre il mese in cui le sue squadre hanno il miglior rendimento: media punti di 1,87, frutto di 8 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte, in 16 panchine. Il Cagliari ha pareggiato solo una delle 14 partite ufficiali fin qui disputate, 0-0 in casa contro il Milan.

SAMPDORIA - CATANIA:

"Ma non dobbiamo fare calcoli di classifica - dice Mazzarri - perchè dopo una partita ce ne sarà sempre e subito un'altra. L'importante è essere noi stessi, mantenere la nostra identità come siamo riusciti a fare anche nei momenti più difficili. E i risultati positivi sono arrivati, non a caso. Dovremo stare attenti ai particolari, quello sì, perchè la cura dei dettagli alla lunga paga".

"Proseguiamo con la nostra marcia per arrivare a 40 punti prima possibile", ha dichiarato il ct degli etnei Walter Zenga, "alla mia squadra non spaventa niente abbiamo sempre il dovuto rispetto per tutti e cerchiamo di fare il nostro gioco. Ci siamo allenati bene, scenderemo in campo con le nostre componenti che sono forza, senso d'appartenenza e onore. Non dobbiamo avere timore di esprimere la nostra forza. Mi aspetto una grande prestazione da parte dei miei giocatori".

Le statistiche del match: Una vittoria del Catania a Marassi (1-0, nella Serie A 1964/65), poi nelle successive 9 sfide ha sempre vinto la Sampdoria. La squadra blucerchiata ha perso solo una delle ultime 24 partite casalinghe ufficiali disputate: 0-3 con la Roma. Nelle altre 23 sfide interne prese in esame, lo score blucerchiato è di 14 vittorie e 9 pareggi. Il Catania non vince una partita in trasferta dal 29 aprile 2007, quando s'impose per 1-0 in casa dell'Udinese: da allora 26 seguenti gare con 10 pareggi e 16 sconfitte.

LE ALTRE IN CAMPO ALLE 15:

Chiudono l'inteso programma di questo turno di campionato: Bologna - Palermo, Chievo - Siena e Reggina - Atalanta.

TORINO - MILAN (IL POSTICIPO)

Il tecnico granata Gianni De Biasi sembra tranquillo prima della sfida con il Milan:

"Il Milan è una squadra che soffre un po' di più in trasferta che in casa, dove invece è un rullo compressore. E' caduto a Bologna, ha faticato a Cagliari. Ma è una pretendente al titolo, e questo può bastare per definirne la forza. Ha la più alta percentuale di possesso palla di tutta la Serie A, tutti i giocatori hanno qualità straordinarie ed in grado di qualsiasi colpo. Avremo un motivo in più per essere concentrati e vogliosi". Dobbiamo limare le sbavature che non ci consentono di raccogliere quanto meriteremmo. Sono deluso dai risultati, ma la squadra sta lavorando bene e cresce settimana dopo settimana. Sono sicuro che usciremo da questa situazione`.

Ancelotti"E’ normale che in questi giorni si parli più di Inter-Juventus, ma noi non sottovalutiamo certo l’impegno” - taglia corto il tecnico rossonero, che all’Olimpico di Torino vuole vedere l’ultimo Milan visto in trasferta. Forse si augura che il finale di partita non sia lo stesso di due settimane fa: “Dobbiamo continuare a fare bene in trasferta, come a Lecce, ma certo con un altro risultato”.

Di fronte ci sarà una squadra per nulla disposta a lasciare la strada libera per la rincorsa alla vetta: “Il Torino e’ in affanno” - spiega Ancelotti - “sta soffrendo il fatto di non essere uscito dalla zona calda della classifica, ma sta piano piano trovando un’identita’. Torino e’ un ambiente caldo; c’e’ un bel supporto da parte dei tifosi e questo sarà uno stimolo in più per loro, anche uno in più per noi”

Il bilancio dei precedenti: Il Torino non fa gol al Milan da complessivi 568', ovvero dal 62' di Milan-Torino 2-1 del 17 marzo 2002, rete di Ferrante. Da allora si sommano i restanti 28' di quel match e le intere 6 successive partite. Settimo confronto ufficiale tra gli attuali tecnici delle due squadre, con De Biasi che non ha mai vinto: un pareggio e 5 successi di Ancelotti. L'ultimo pareggio interno del Torino granata risale al 23 febbraio scorso: 4-4 contro il Parma, in campionato. Con 4 rigori a favore nelle prime 12 giornate, Torino e Milan sono due delle tre squadre che hanno ricevuto più tiri dal dischetto nella Serie A 2008/09: alla pari di granata e rossoneri troviamo il Genoa. Il Milan non perde un incontro ufficiale dal 14 settembre scorso, 2-0 a Marassi con il Genoa: da allora lo score rossonero è di 12 successi e 2 pareggi, con i rossoneri sempre a segno tranne che nello 0 a 0 di Cagliari.

L'arbitro della gara: Il posticipo della 13sima giornata di serie A in programma all'Olimpico domenica sera è stato affidato alla direzione di Stefano Farina. Nato a Genova il 19 settembre 1962, appartiene alla sezione di Novi Ligure ed è arbitro dal dicembre 1979.  Domenica sera arbitrerà per la quinta volta in questa stagione in serie A; nei precedenti 4 incontri 2 vittorie esterne ed altrettante interne senza mai un pareggio; nessun rigore assegnato e nessuna espulsione decretata. 20 i precedenti complessivi con il Toro (ben 11 in serie B), 8 vittorie 4 pareggi e 8 sconfitte il bilancio di Farina con il Toro. L'ultimo precedente risale allo scorso 21 settembre: sconfitta per 3-1 interna contro l'Inter, l'ultima vittoria è datata maggio 2007: Toro-Ascoli 1-0. Ben 33 i precedenti con il Milan per Farina, tutti in serie A: 21 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte. Il primo risale alla stagione d'esordio del fischietto genovese nel 1995, l'ultimo a poche giornata fa, allo scorso 28 ottobre: vittoria a Bergamo per 1-0 con goal di Kakà.

Le probabili formazioni di Torino - Milan:

TORINO (4-4-2): 1 Sereni, 19 Diana, 14 Natali, 50 Pratali, 3 Pisano, 32 Colombo, 4 Dzemaili, 8 Barone, 33 Rubin, 30 Stellone, 11 Amoruso. (99 Calderoni, 6 Ogbonna, 24 Saumel, 27 P. Zanetti, 10 Rosina, 9 Abbruscato, 90 Bianchi). All.: De Biasi.

MILAN (4-3-1-2): 12 Abbiati, 15 Zambrotta, 25 Bonera, 4 Kaladze, 18 Jankulovski, 8 Gattuso, 21 Pirlo, 10 Seedorf, 22 Kaka`, 9 F. Inzaghi, 7 Pato. (1 Dida, 77 Antonini, 24 Senderos, 23 Ambrosini, 84 Flamini, 80 Ronaldinho, 76 Shevchenko). All.: Ancelotti.

Per maggiori dettagli sui canali e sui telecronisti delle varie partite vi rimando alle news pubblicate IN ANTEPRIMA sulle pagine di Digital-Sat.it

Sky Sport - Programma e telecronisti 13° Giornata

Mediaset Premium Calcio - Programma e telecronisti 13° Giornata

Domenica 23 Novembre 2008

ore 15.00:

Bologna vs Palermo - Bologna, Renato Dall'Ara
Satellite: SKY Calcio 2
Digitale Terrestre: La7 Cartapiu B

Chievo vs Siena - Verona, M. Antonio Bentegodi
Satellite: SKY Calcio 7
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 5

Lazio vs Genoa - Lazio, Olimpico
Satellite: SKY Calcio 5, SKY Sport 16:9 e SKY Sport HD1
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 2

Lecce vs Roma - Lecce, Via del Mare
Satellite: SKY Calcio 4
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 1 e La7 Cartapiu A

Napoli vs Cagliari - Napoli, San Paolo
Satellite: SKY Calcio 1 e SKY Sport HD2
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 3 e La7 Cartapiu E

Reggina vs Atalanta - Reggio Calabria, Granillo
Satellite: SKY Calcio 6
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Diretta Calcio 4

Sampdoria vs Catania - Genova, Luigi Ferraris
Satellite: SKY Calcio 3 e SKY Sport 1
Digitale Terrestre: La7 Cartapiu C

ore 20.30:

Torino vs Milan - Torino, Olimpico
Satellite: SKY Calcio 1, SKY Sport 1, SKY Sport 16:9 e SKY Sport HD1
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 24

Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"

Ultimi Video

Palinsesti TV