PalloNet (Messaggero Sport) - La linea di Mattei e il linguaggio di Agnelli

News inserita da:

Fonte: Il Messaggero Sport

S
Sport
  lunedì, 31 gennaio 2011
 00:00
PalloNet (Messaggero Sport) - La linea di Mattei e il linguaggio di AgnelliLignaggio sboccato. L’uscita in Coppa Italia? «Mi girano le balle». Come vi vedono? «Una settimana dei fenomeni, una settimana dei coglioni». Arriva Lippi? «Lippi una minchia». Così parlò Andrea Agnelli, presidente della Juve. Ciccio Graziani: «Si ricordi di essere un Agnelli e lasci stare il linguaggio giovanile». Guida al Campionato.

Di Carlo vietato a Varriale. L’allenatore della Sampdoria è pronto per parlare con Stadio Sprint ma, racconta Gianfranco Coppola, l’addetto stampa della Sampdoria lo porta via: può dare solo interviste registrate. Di Carlo allarga le braccia e si scusa. Stadio Sprint.

Ti batto e ti salvo. «Cellino è venuto nel mio spogliatoio e mi ha dato due consigli su come salvarmi. Sono molto più sollevato adesso. Mi ha dato due idee mica da ridere...» Giampiero Ventura, Sky Calcio Show.

Mentire sempre. Le più grandi bugie di mercato visitate da Sabrina Gandolfi. Gianni Agnelli, maggio ’97, dichiara incedibile Vieri: due mesi dopo andrà all’Atletico Madrid. Capello, 2004: «Non mi interessa andare alla Juve». Moratti, 2004: «Zaccheroni rimane». Berlusconi, luglio 2010: «Ronaldinho sarà rossonero da qui a quando smetterà di giocare». Ancora Berlusconi, luglio 2010: «Ibrahimovic? è un grande campione, ma non so se starebbe bene con lo spogliatoio e col gruppo». Dribbling.

L’unica verità. Quella di Riccardo Garrone, patron della Samp. «Pazzini alla Juve? Nemmeno per 100 milioni». Dribbling.

Buona immaginazione. «Con Valeri arbitro il Napoli ha sempre vinto. Ma mi immagino gli scongiuri». Gianni Cerqueti all’inizio del secondo tempo di Napoli-Inter di Coppa, con il Napoli tutto all’attacco per vincere. Rai 1.

Bezzi come Einstein. La teoria della relatività applicata al calcio: «Cinque minuti di recupero? E allora è quasi un’altra partita». Gianni Bezzi, Samp-Milan di Coppa, Rai 2.

Me la dai ’sta linea? «Scusami Gianni, ma qui è freddo, piove e sono con Oddo». Stefano Mattei, Samp-Milan di Coppa Rai 2.

Galeazzi il sadico. «Di Carlo, lei che voto si darebbe a questo punto della stagione?». Giampiero lo chiede al tecnico blucerchiato dopo la sconfitta di Coppa. Rai 2.

Quando il tennis straparla. Francesca Schiavone sta giocando il game del 4 a 2, al primo set con la Wozniacki, e i due telecronisti di Eurosport, Barbara Rossi e Jacopo Lo Monaco, chiaccherano della finta puntura di un cangurino alla danese e delle sue noiose conferenze stampa.

Il podio val bene un pizzetto. «Mi sa che ho preso il ticket per il mondiale». Se la ride il simpatico Dominik Paris, 2° nella libera di Chamonix, e onora la scommessa per il suo primo podio, tagliandosi il pizzetto. Rai Sport 1.

Sindrome coma. «Dovrebbe non aver perso conoscenza». E poi: «Si muove... ma vorremmo capire se si dimena per il dolore». Le cadute a Chamoinx di Streitberger e Osborn Paradise angosciano Davide Labate, che ogni volta pensa subito al peggio, avendo ancora in testa il coma dell’austriaco Hans Grugger. Rai Sport 1

Corrado Giustiniani
per "Il Messaggero Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV