La tv nel pallone - Sannino rimane nel ''tombino''. L'emergente Buffa a Sky Calcio

News inserita da:

Fonte: AA.VV.

S
Sport
  lunedì, 12 settembre 2011
 11:01

A margine del weekend calcistico e sportivo appena concluso, ripercorriamo brevemente i migliori (ma anche i peggiori) momenti televisivi così come li raccontano oggi con grande attenzione alcuni tra i principali quotidiani nazionali. Gli estratti di questo lunedì 12 settembre 2011 arrivano da "La Repubblica" (Antonio Dipollina - Schermaglie), "La Gazzetta dello Sport" (Vincenzo Cito - Zupping), "La Stampa" (Elio Pirari - Occhio di Triglia), "Il Mattino" (Antonio Sacco - Visto in Tv)


IL TOMBINO DI SANNINO - «Li abbiamo punti molto», Varriale non capisce nulla ma prova lo stesso un'inutile provocazione: «Giocherete per la salvezza?», Sannino con un piede di porco e la torcia in testa: «Noi partiamo sempre dal tombino ». [Occhio di Triglia]

IL PUBBLICO SPECIALE - In attesa di Victoria Cabello e del suo «Quelli che il calcio» che comincerà domenica prossima su Raidue, le novità alla ripresa del campionato sono tutte su Sky. Per Ilaria D'Amico ecco un nuovo studio, con tanto di pubblico («speciale perché composto dai nostri abbonati», dice) e la nuova squadra con Federico Buffa e Gianluca Di Marzio per distribuire pillole di mercato. Mario Sconcerti non c'è, l'appuntamento con il pubblico è alle 23.30 con «Terzo tempo, in onda con noi». [Visto in Tv]

NOTIZIE DAL SOTTOSCALA - Se il campionato è cominciato, lo dobbiamo anche a chi ha profuso tutto nella lotta. Così Massimo Mauro a Sara Benci, di Sky durante l'agitazione. «Lo sciopero dei calciatori non è colpa loro. Vorrei vedere te, se firmassi un contratto con un'azienda e poi ti costringessero a leggere le notizia in un sottoscala!». E lui che proponeva? «Io li costringerei a giocare». [Zupping]

L'IDIOMA SPAGNOLO - Il clou di Buffa, preparatissimo su tutto, è il colloquio con Luis Enrique in collegamento. Luis parla mezzo spagnolo e mezzo no, capisce l'italiano, si arrabatta e con lui gli altri. Ma Buffa, ultrapreparato in spagnolo, gli rifila una chilometrica domanda nell'idioma di Cervantes, con le zeppole proprio come faceva Cervantes. Di fianco, Massimo Mauro vorrebbe tanto avere delle nacchere, saltare sul tavolo e attaccare un flamenco. [Schermaglie]

GLI INCUBI DI PANUCCI - «Cosa ricordi di quel tragico 11 settembre?», «Che firmai per la Roma», Panucci. [Occhio di Triglia]

LA CREMA DI BARGIGGIA - Giuseppe Cruciani "Ma come fai ad avere quei capelli?" Paolo Bargiggia: "E' semplice, uso una crema speciale" Diego Abatantuono: "Ma questa crema si usa anche per altre cose?" (Controcampo Linea Notte, Italia 1) [Schermaglie]

L'ESORDIENTE TESSER - Ilaria D'Amico (Sky) euforica all'arrivo di Attilio Tesser. «Ma che bravo, non poteva fare meglio come allenatore debuttante in A!» Che in A aveva già allenato Cagliari e Ascoli. [Zupping]

LE DISFUNZIONI DEL NAPOLI - Varriale: «Mazzarri, a Cesena il Napoli ha espresso 7 mila tifosi»: «Ma anche troppe disfunzioni». [Occhio di Triglia]

COUNTDOWN INFINITO -  L'entusiasmante conto alla rovescia lanciato a Sky sport 24 da Eleonora Cottarelli «Oggi, 29 agosto, mancano 365 giorni alla Paralimpiade di Londra!» Che bisognava inventarsi quando il campionato non partiva...  [Zupping]

PANDEV INZIGATO - «Pandev è stato inzigato dal nostro Modugno», Lia Capizzi. Inzigare: forma verbale esistente nel vocabolario milanese-italiano di F. Cherubini edito nel 1839, le cui tracce risalgono al Trecento e riaffiorano nell'edizione 1840 dei «Promessi Sposi», capitolo XVIII. [Occhio di Triglia]

MAZZARRI VS MANCINI - Enrico Varriale («Stadio sprint», Rai Due) inchioda Walter Mazzarri alla dura realtà. «Con Roberto Mancini non hai mai vinto: quattro pareggi e quattro vittorie» [Zupping]

PRI PRO QUO - «Malesani, Preziosi era nero», «Non cominciate a esaurirmi, sono i soliti Pri prò quo». [Occhio di Triglia]

I GIUDIZI SUGLI ARBITRI Fulvio Collovati prima del replay «Forse adesso vedremo se l'arbitro ha ragione». Dopo il replay «Il fallo forse c'è». Amedeo Goria in studio «Questo è il possibile rigore dì Abìdal. Poteva esserci o no». (Barcellona-Porto, Rai Uno). Luca Gregorio (Sportitalia) sull'arbitraggio dì Santos-San Paolo «Molto eccessivo in tante decisioni» [Zupping]

TUTTO DI FRANCESCO - Le prime parole alla Rai di Eusebio Di Francesco, esordiente (lui sì) in serie A. «Al di là di tutto, abbiamo cercato di dare tutto». E' tutto. [Zupping]

RIVOLUZIONE RAI - «La prossima settimana ci sarà una novità clamorosa, avremo una E-mail», Varriale. [Occhio di Triglia]

ESPERIENZE SENSORIALI: Mauro: «Quando parla Walter Sabatini non dice mai banalità». Va be', ma quando non parla? Grazie alle nuove esperienze sensoriali potrete scoprirlo stando comodamente sdraiati sul divano di casa vostra, mettendo le pantofoline, i vostri occhialini e sintonizzandovi sul canale Sky 3D. Effetti dirompenti del 3D». [Occhio di Triglia]

IL GIALLO DI ROMA - Sanipoli: «Ho sentito i quattro fischi dell'arbitro, quello del gol di De Rossi più i tre finali, un vero giallo». [Occhio di Triglia]

IL SILENZIO FAMILIARE - Conti del Cagliari è la bestia nera della Roma. «Mi fa piacere così ma io non lo faccio apposta». E papà Bruno che dice? «Di solito lo sento dopo una settimana». [Visto in Tv]

SCHERMAGLIE COMPILATION

  • "José Angel in realtà stava solo tentando di rantolare per raggiungere il pallone" (Fabio Caressa, Sky).
  • "Il passaggio smarcante di Pirlo era fatto col contachilometri" (Roberto Prini, Sky).
  • "Insomma, da oggi potrete ascoltare anche sull'Ipad tutte le stupidaggini che diciamo" (Stefano De Grandis, Sky).
  • "Sono in corso le prove del Gran Premio di Monza che si correrà domani a Milano" (Andrea Riscassi, Gr Rai Lombardia).
  • "Così è meglio, perché il pilota a quel punto non sente più il posteriore ballerino" (Giancarlo Bruno, Raiuno).
  • Niki Lauda: "Certo che mi ricordo quella volta, c'era anche Monteprezzo". Vandone: "Ehm, vuole dire Montezemolo...". Lauda: "Sì, lui, Monteprezzo" (Raidue)

Ultimi Video

Palinsesti TV