DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Serie A tra Sky e Perform ma si trattano i diritti di ritrasmissione

News inserita da:

Fonte: Ansa

Sport

In ogni giornata di Serie A, 7 partite andranno in onda in esclusiva su Sky e 3 su Dazn, la 'Netflix dello sport' di Perform. Così è stato venduto il campionato (a 973.3 milioni di euro più bonus), ma il panorama può cambiare nel giro di qualche settimana. Dopo i lunghi negoziati fra Lega e operatori, ora le trattative sono fra chi ha comprato i diritti tv e chi vuole ricomprarne almeno una fetta, attraverso accordi di ritrasmissione. Il pacchetto dell'inglese Perform fa gola a molti. Sky ha 266 esclusive (16 big match su 20) e nei prossimi giorni svelerà la politica commerciale, con un'offerta sul satellite ma anche su digitale terrestre e via fibra. Se ottenesse anche le 114 gare di Perform, trasmetterebbe l'intero campionato. In quel caso l'abbonato Sky potrebbe dover integrare con un pacchetto cosiddetto 'add-on'. Altrimenti, per assistere a tutte le 380 partire sul divano, dovrà sottoscrivere un secondo abbonamento a Perform. Appena assegnati i diritti tv, sono iniziate le trattative, con tutti gli operatori, televisivi e telefonici. Ancora non c'è un accordo con la pay tv di Murdoch e non è escluso che Perform scelga un'altra strategia. Ad esempio la ritrasmissione a Mediaset, che altrimenti non avrebbe calcio da proporre su Premium.

«Dazn, in linea con la sua filosofia di mettere i tifosi al primo posto, è impegnata affinché i suoi contenuti possano essere disponibili per quante più persone possibili - fanno sapere da Perform -. Al momento stiamo parlando con una serie di potenziali partner, compresi Sky e Mediaset, per distribuire la nostra applicazione attraverso le loro piattaforme». Ad ogni modo, abbonati e telespettatori faranno i conti con qualche novità. Innanzitutto i pacchetti sono definiti in base alle otto finestre orarie, e non più come prima in base alle squadre incluse. Nuovo è anche Dazn (si legge come 'the zone'), che sbarca in Italia dopo Germania, Austria, Svizzera, Giappone e Canada. Là si è imposto come una sorta di 'Netflix dello sport', una libreria di eventi sportivi on demand che, ad esempio, sul mercato tedesco offre campionati di calcio stranieri, basket Nba, football e hockey americano, grandi tornei di tennis e rugby.

Non solo calcio, quindi, ma una piattaforma multisport a 9.99 euro al mese (il primo di prova gratuita, si può disdire in ogni momento) visibile su ogni device, da smartphone a Smart tv. Che in Italia ancora non sono diffuse come altrove, come dimostra anche una ricerca di Netflix, secondo cui solo il 54% degli utenti dell'applicazione con film, serie tv e intrattenimento on demand, usa Smart tv, a fronte del 70% a livello globale. «Grazie a ulteriori contenuti sportivi che saremo in grado di annunciare presto, e alle emozioni garantite dalla Serie A - spiega in una nota James Rushton, Ceo di Dazn -, creeremo un modo nuovo, migliore e più equo di guardare lo sport».

DIRITTI TV SERIE A 2018 - 2021 - ARCHIVIO DIGITAL-NEWS.IT

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Elephone S7
Prova Tecnica Telefonia

Elephone S7

Smartphone
Minix Neo U1
Prova Tecnica High Tech

Minix Neo U1

Multimedia Player - Tv Box
Umidigi G
Prova Tecnica Telefonia

Umidigi G

Smartphone
Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone

Ultimi Video

Palinsesti TV