Cecchi Gori denucia l'illegale sfruttamento dei suoi film

News inserita da:

Fonte: Apcom

T
Televisione
  venerdì, 31 agosto 2007
 00:00

Cecchi GoriVittorio Cecchi Gori, socio di maggioranza della fin.Ma.Vi., denuncia l'illegale sfruttamento dei diritti sui film, dopo aver constatato "con profonda indignazione e allarme che in prima serata del giorno 27/08/2007, dopo ampie pubblicità, è stato trasmesso via etere da parte dell'antenna La 7 il film "Il sorpasso", interamente prodotto da una società del gruppo Cecchi Gori".

Secondo una nota inviata da Cecchi Gori ciò sarebbe avvenuto "in assenza di qualsivoglia autorizzazione o titolo concessi ma anzi nonostante, tempestivamente, fosse stata inviata una specifica diffida a non mandare in onda il film". Il film "costituisce per la famiglia Cecchi Gori una pietra miliare che ha poi caratterizzato l'intera attività produttiva del gruppo rappresentandone il simbolo".

"Tali indebiti utilizzi - scrive Cecchi Gori - con conseguenti violazioni anche delle norme sul diritto di autore, sono stati già compiuti da Sky che ha mandato in onda il film il sorpasso e altre pellicole sui suoi canali satellitari nei mesi di maggio, giugno e luglio 2007 in assenza di licenza, autorizzazione o consenso da parte della Cecchi Gori group fin.Ma.Vi".

"Le illecite utilizzazioni, già verificatesi in passato e per una parte oggetto di specifici esposti, sono realizzate da operatori ben consapevoli della normativa di settore. Nella cessione dei diritti le televisioni sono obbligate a controllare l'intervenuto assenso di tutti i proprietari della singola pellicola e in tal modo, d'altronde, opera correttamente da sempre la Rai".

Ultimi Video

Palinsesti TV