Il Venerdžtoriale - La risposta alla crisi dell'usato sicuro in tv? Sperimentare

Il Venerdžtoriale - La risposta alla crisi dell'usato sicuro in tv? Sperimentare

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

T
Televisione
  venerd√¨, 28 gennaio 2011
 00:00
Torniamo oggi ad occuparci dei contenuti che, grazie al proliferare dei canali tv di quest√ʬĬôera digitale, diventano il principale ago della bilancia nella scelta quotidiana da parte dei telespettatori. Peccato per√ɬ≤ che di novit√ɬ† il piccolo schermo ne proponga cos√ɬ¨ poche√ʬĬ¶ Di questo e altro parliamo nel consueto VENERD√ɬĆTORIALE di Digital-Sat.
√ā¬†
E una di queste novit√ɬ† √ɬ® stata trasmessa lo scorso mercoled√ɬ¨ in diretta da La7: il bravissimo Marco Paolini √ʬĬď il cui volto ho scelto per la copertina di questo articolo √ʬĬď ha emozionato gli 1,7 milioni di persone che in media hanno seguito √ʬĬúAusmerzen. Vite indegne di essere vissute√Ę¬Ä¬Ě raccontando, come solo lui sa fare, la tragedia dell√ʬĬôOlocausto da una prospettiva insolita. Per chi se lo fosse perso, La7 ha deciso di riprogrammarlo integralmente domani in prima serata (oltre ovviamente alla visione On-Demand su La7.tv).
√ā¬†
Che sia stata un√ʬĬôeccezione? Il dubbio √ɬ® legittimo. Sia da parte dei broadcaster che ormai puntano sempre pi√ɬĻ al cosiddetto √ʬĬúusato sicuro√ʬĬĚ, sia per quel che riguarda il pubblico che boccia quasi sempre gli esperimenti anche un minimo innovativi. Ecco qualche esempio dai giornali di questa settimana che trattano il tema.
√ā¬†
√ā¬ęLa televisione √ɬ® sempre di pi√ɬĻ specchio dei tempi. Basta pensare a quello che sta avvenendo in questo periodo. Sono premiati dal pubblico i variet√ɬ† di pura evasione, quelli che hanno elementi comici in grado di far passare una serata di divertimento e di ironia. E' il frutto di quel che accade nella societ√ɬ† italiana in questo momento. Funzionano la "Corrida" con Flavio Insinna, che l'ha rilanciata con elementi di comicit√ɬ†, facendo esibire la gente comune come ai tempi di Corrado. E "Zelig", che punta sulle gag e sulla satira, che sfrutta l'attualit√ɬ† che offre moltissimi spunti√ā¬Ľ. A scrivere queste parole non √ɬ® un critico televisivo di lungo corso, ma Enrico Ghinazzi, in arte Pupo, conduttore dei √ʬĬúRaccomandati√ʬĬĚ, sul Resto del Carlino del 24 gennaio.
√ā¬†
Secondo Curzio Maltese (Repubblica, 25 gennaio), l√ʬĬôaudience dalla televisione si starebbe spostando verso le sale cinematografiche. Per motivare gli eccellenti dati al botteghino, si potrebbe dire che √ā¬ęun ruolo [√ʬĬ¶] im√ā¬≠portante lo gioca probabil√ā¬≠mente la televisione. Ormai inguardabile al punto da spin√ā¬≠gere milioni d'italiani, almeno nel fine settimana, ad alzarsi dalla poltrona di casa e cerca√ā¬≠re svago altrove. Per anni ci si √ɬ® chiesti nei convegni che cosa la televisione poteva fare per la crisi del cinema. Ora abbiamo la risposta. Continuare a pro√ā¬≠porre programmi bolsi e stu√ā¬≠pidi, talk show trasformati in fiere burine, telegiornali di re√ā¬≠gime, domeniche in all'inse√ā¬≠gna del trionfo del kitsch. In questo modo, finalmente, la tv sta aiutando il cinema√ā¬Ľ.
√ā¬†
Concludiamo con un critico, Aldo Grasso, che sul Corriere del 24 gennaio ha parlato del fallimento dei Numeri Zero: √ā¬ęI √ʬĬúpiloti√Ę¬Ä¬Ě sono in coma, ma i √ʬĬúclassici√Ę¬Ä¬Ě non stanno tanto bene. A giudicare dai dati, la √ʬĬústagione dei nu√ā¬≠meri zero√ʬĬĚ, ovvero dei programmi d'intrattenimen√ā¬≠to inediti √ʬĬúsperimentati√Ę¬Ä¬Ě fuori dal √ʬĬúperiodo di ga√ā¬≠ranzia√ʬĬĚ, ha dato esiti pressoch√ɬ© disastrosi. Non s√ʬĬô√ɬ® salvato praticamente nulla: l'ultima decapitazione √ɬ® avve√ā¬≠nuta la scorsa settimana, con √ʬĬúPerfetti innamorati√Ę¬Ä¬Ě di Raiuno, che ha fatto scivolare la rete all√ʬĬô11% di share [√ʬĬ¶] Sono esempi che mostra√ā¬≠no l'accezione tutta italia√ā¬≠na del termine √ā¬ęsperimen√ā¬≠tare√ā¬Ľ: se in altri Paesi (co√ā¬≠me gli Usa) a sperimentare s'intercetta un pubblico raffinato e attento alle novit√ɬ†, qui la √ā¬ęsperimentazione√ā¬Ľ finisce col raccogliere l'au√ā¬≠dience pi√ɬĻ residuale, quel√ā¬≠la che non si sposta dal te√ā¬≠leschermo nemmeno con le cannonate (basti analizzare i target di √ʬĬúPerfetti innamo√ā¬≠rati√ʬĬĚ, ultra65enni con bassi livelli d'istruzione). Se anche i classici, come √ʬĬúAmici√ʬĬĚ, sono in difficolt√ɬ†, bisogna tirare due somme: primo, il pubblico, sempre pi√ɬĻ smaliziato, s√ʬĬôannoia sulla generalista e si sposta sui √ʬĬúnuovi√Ę¬Ä¬Ě canali (premiati Rai4, Iris, Real Time, i canali cinema di Sky); se√ā¬≠condo, una grande crisi di idee e creativit√ɬ† pare investire il Paese, a cominciare dal modo in cui pensa di distrarsi√ā¬Ľ.
√ā¬†
Il punto √ɬ® proprio questo: o ci si accontenta dei programmi di pura evasione (non a caso ho usato il verbo accontentarsi) o si cerca qualcosa di pi√ɬĻ raffinato e la tv generalista non √ɬ® il posto migliore dove cercare. Chi ha Sky avr√ɬ† forse gi√ɬ† dimenticato come √ɬ® fatto il nuovo logo di Rai 1, ma anche chi non √ɬ® abbonato alla pay tv satellitare, grazie al digitale terrestre free, ha oggi giorno un√ʬĬôofferta decisamente pi√ɬĻ ampia. E me ne accorgo anche dalla mia esperienza personale: da quando anche nella mia zona √ɬ® stata compiuta la completa digitalizzazione sono tornato a vedere pi√ɬĻ televisione di prima, cercando di spaziare tra vari generi, come l√ʬĬôofferta multicanale permette.
√ā¬†
Cosa deve fare quindi la tv generalista? Di sicuro non pu√ɬ≤ continuare a fare quello che ha fatto in questi ultimi anni: se la via indicata da Grasso √ɬ® corretta (sperimentare facendolo realmente), √ɬ® necessario per√ɬ≤ che prima cambi la mentalit√ɬ† di fondo, che coinvolga manager, direttori, autori, tutti. Anche il pubblico. Sapere che cosa questo gradirebbe non √ɬ® una via facile, ma √ɬ® forse necessaria e c√ʬĬô√ɬ® chi gi√ɬ† lo sta √ʬĬúsperimentando√ʬĬĚ: vi abbiamo parlato pi√ɬĻ volte di Cielo Lab. √ɬą da un contesto come questo che Cielo, che non a caso ha alle spalle Sky, ha tirato fuori dal cilindro in poco tempo una sua √ʬĬėDomenica Sportiva√ʬĬô, come l√ʬĬôhanno ribattezzata i giornali. Un cantiere aperto ma vicino ai gusti e agli interessi del pubblico √ɬ® preferibile ad una tv chiusa e confezionata dall√ʬĬôalto. Perlomeno oggi nell√ʬĬôera digitale.
√ā¬†Giorgio Scorsone
per "Digital-Sat.it"
√ā¬†
Vuoi esprimere il tuo parere sul VENERD√ɬĆTORIALE o segnalare nuovi temi
su cui porre l'attenzione nelle prossime settimane?
√ā¬†
Scrivici a redazione[AT]digital-sat.it
(sostituisci [AT] con @)

Ultimi Video

Palinsesti TV