Convegno Unitŗ d'Italia: la radio e televisione fondamentali per il Paese

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

T
Televisione
  venerd√¨, 25 febbraio 2011
 16:47
Convegno Unità d'Italia: la radio e televisione fondamentali per il PaeseLa radio e la tv sono state fondamentali nel processo di unificazione culturale, sociale e linguistica dell'Italia. Su questo non ci piove. E questa sera, infatti, tutti i relatori del convegno di Italia Protagonista dal titolo 'Radio e televisione: parole e immagini che hanno fatto l'Italia' si sono trovati d'accordo.

A cominciare dal capogruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, che è anche presidente dell'Associazione, per proseguire con il ministro della Difesa Ignazio La Russa, il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, l'autore e regista tv Gianni Boncompagni e i tre giornalisti Roberto Gervaso, Giovanni Minoli e Gianni Bisiach. Ognuno, naturalmente, ha messo in evidenza aspetti legati alla propria esperienza professionale e alla propria vita.

Confalonieri per esempio si √ɬ® soffermato sul contributo dato dalle tv di Silvio Berlusconi negli anni di piombo: "Erano anni difficili, anche anni di bigottismo e il compromesso storico era come una cappa. Le tv di Berlusconi hanno portato senza dubbio un po' di americanismo e libert√ɬ†, anche economica con la pubblicit√ɬ† che ha aperto la competizione fra le aziende portando pi√ɬĻ conoscenza sulle aziende e i loro prodotti".

"In un momento di piombo come quello - ha ammesso - c'è stata anche una reazione consumistica, è vero, ma le tv di Berlusconi hanno snellito l'Italia, l'hanno svegliata su certi temi, hanno posto l'accento sulla libertà di mercato e quando nel '95 ci fu il referendum" per abrogare le norme che consentivano la concentrazione di tre reti televisive "non ebbe successo proprio perché le tv di Berlusconi erano viste come un elemento di libertà e di progresso".

Anche Minoli ha messo in luce la capacità delle tv commerciali di aprire "nuovi spazi economici. C'era una domanda da parte delle aziende che non trovava spazio nell'offerta", ha spiegato facendo riferimento alle difficoltà delle aziende di interfacciarsi con la concessionaria pubblicitaria del servizio pubblico, la Sipra. Il giornalista ha anche evidenziato lo stimolo dato da queste tv per la conoscenza della cultura americana, ma ha anche spronato la tv pubblica a "non uniformarsi al modello della tv commerciale".

"Con il digitale - ha spiegato il giornalista - la tv pubblica pu√ɬ≤ diventare la pi√ɬĻ grande tv free del mondo, ma occorre decidere i contenuti che sono l'elemento qualificante del servizio pubblico. La sfida che c'√ɬ® davanti a noi nei prossimi 150 anni √ɬ® questa - ha scandito Minoli - e cio√ɬ® avere un servizio pubblico che sia significativo per i contenuti pi√ɬĻ che per l'audience. Negli altri Paesi europei la tv pubblica arriva al 30 - 33%, da noi al 45% ed √ɬ® proprio questo che porta all'appiattimento sulle tv commerciali".

"A fare l'Unità d'Italia - ha detto intervenendo Gervaso - sono stati 'Lascia e Raddoppia', le autostrade e Garibaldi con i suoi mille. Anche se - ha voluto precisare - non possiamo dire che a volere l'Unità sia stato il popolo. L'hanno voluta 20mila persone fra lombardi e piemontesi". Lo scrittore ha anche speso qualche parola sull'Inno di Mameli: "Anche se le parole fanno un po' ridere, mi commuove sempre, ogni volta".

La Russa, invece, ha raccontato di quando aveva otto anni e a Paternò arrivò a tv, non nelle case, certo, ma nella piazza principale. Un evento, senza dubbio. Tanto che venne deciso di organizzare uno spettacolino. Bei ricordi, se non fosse stato che gli fu intimato di non cantare davvero per via di una palese difficoltà di intonazione. Un'onta, ha detto ridendo, che lo portò a decidere di non andare in tv: "Fu la prima volta che mi rifiutai di andarci".

Quanto ai 150 anni, dal ministro della Difesa è arrivato un plauso chiaro e forte per le scelte fatte dal direttore artistico di Sanremo nella serata dedicata ai 150 anni. Gasparri, infine, ha sottolineato che "l'Italia è un Paese molto pluralista, al di là di quello che si dice. Non ci sono altri paesi con tutta questa offerta".

Ultimi Video

  • 5G & Verticals Tech Talk (diretta) | #FED2020

    5G & Verticals Tech Talk (diretta) | #FED2020

    Martedi 1 Dicembre 2020 alle ore 12:00 14esimo appuntamento in diretta con la nuova stagione dei TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di inf...
    T
    Televisione
      marted√¨, 01 dicembre 2020
  • L'Era del Cambiamento Tech Talk (diretta) | #FED2020

    L'Era del Cambiamento Tech Talk (diretta) | #FED2020

    Martedi 24 Novembre tredicesimo appuntamento con la nuova stagione dei TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anc...
    S
    Satellite
      marted√¨, 24 novembre 2020
  • 17 Forum Europeo Digitale | Day 2 - Lucca 2020 (diretta) #FED2020

    17 Forum Europeo Digitale | Day 2 - Lucca 2020 (diretta) #FED2020

    Dalle 09:00 in diretta streaming la seconda giornata del 17esimo Forum Europeo Digitale. La decisione di svolgere l'evento in forma digitale è stata responsabilmente assunta al fine di tut...
    T
    Televisione
      venerd√¨, 20 novembre 2020

Palinsesti TV