La Via Crucis dà inizio alla Pasqua sulle reti Rai, tutti gli appuntamenti in tv

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  venerdì, 22 aprile 2011
 06:00

Appuntamenti religiosi, concerti di musica classica, film per bambini, programmi di varieta', trasmissioni sui temi della solidarieta', di attualita' e approfondimento. Senza dimenticare gli speciali dedicati alle tradizioni e ai sapori pasquali. Anche i consueti programmi settimanali, gia' in onda, non mancheranno di riflettere il clima festoso dei prossimi giorni.

Venerdi' 22 aprile - "La Storia siamo noi" presenta Il Mistero di un luogo chiamato Golgota, in onda alle ore 8.20 su RaiTre. Gerusalemme. Anno Zero. Un viaggio nei luoghi raccontati dai Vangeli: dal Golgota al palazzo dei Sommi Sacerdoti, passando per il selciato che ha visto piegarsi le gambe del Cristo sotto le percosse e il peso della Croce. Un percorso investigativo fatto da piccoli e significativi indizi che parte da Roma, attraversa Gerusalemme e lo Stato Pontificio fino alla Sindone a Torino.

"Apprescindere" , alle 11.00, su Rai3, propone una puntata sul perdono. "Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori". Questo e' il perdono in senso cristiano, Dio rimettera' i nostri peccati se ci sara' il pentimento. Ma per chi non e' credente ? Cosa si deve perdonare? Un delitto, un tradimento, un amico che ci delude? Sappiamo farlo? Sappiamo capire il prossimo e concedere il nostro perdono ma, soprattutto, sappiamo perdonare noi stessi?

La Via Crucis dà inizio alla Pasqua sulle reti Rai, tutti gli appuntamenti in tvPapa Benedetto XVI per la prima volta nella storia della tv, interverrà in una trasmissione per rispondere alle domande dei telespettatori, in occasione dello Speciale di "A sua immagine - Domande su Gesù", il programma condotto da Rosario Carello in onda su Rai 1 il giorno di Venerdì Santo, il 22 aprile alle 14.10.

Il Papa seguirà attraverso un monitor dalla sua Biblioteca le video domande che saranno poste direttamente dai fedeli che le hanno inviate.

Arrivano da una donna musulmana della Costa d'Avorio e dai cristiani perseguitati in Iraq la terza e la quarta domanda su Gesù al Papa.  A rivolgersi al Papa sarà una mamma di religione musulmana che vive in un paese in guerra, la Costa d'Avorio, e vuole fare una domanda su Gesù, maestro di pace.

Dall'Iraq invece arriva il quesito di 7 giovani studenti di Baghdad che rischiano ogni giorno la vita per il solo fatto di essere cristiani. Alla luce dei recenti attentati infatti, l'Iraq si è trasformato in terra di martirio per i cristiani.

Le domande della signora musulmana e dei ragazzi iracheni saranno precedute da quelle di una mamma italiana che assiste da anni il proprio figlio in coma, e di una bimba giapponese che ha scritto al Papa per chiedere il perché del recente sisma.

Tutti coloro che lo desiderano possono inviare i loro quesiti su Gesù alla redazione A Sua Immagine, Borgo Sant'Angelo 23, 00193 Roma, oppure attraverso il sito internet asuaimmagine@rai.it, precisando nell'oggetto della mail o sulla busta da lettera: "Domande su Gesù". La regia del programma è di Marco Brigliadori e Gaia Valeria Rosa.

La Via Crucis dà inizio alla Pasqua sulle reti Rai, tutti gli appuntamenti in tv

Il dramma degli immigrati sara' al centro dello speciale Porta a porta in  onda   venerdi` 22 aprile alle 20.35 su Rai1. Una serie di reportage realizzati da Bruno Vespa nei campi profughi tra la Tunisia e la  Libia, dove fuggitivi in cerca di una speranza di vita  e superstiti di tragici naufragi racconteranno le loro drammatiche storie e  quelle di  chi e` perito nelle acque del Mediterraneo.

Tradizionale Via Crucis dal Colosseo con la diretta in Mondovisione, venerdì 22 aprile, dalle 21.10,  su Rai1, a cura del Tg1 e di Rai Vaticano. Presieduta da Sua Santità Papa Benedetto XVI, con la telecronaca di Fabio Zavattaro e la regia di Manuela Leombruni, il rito della Via Crucis vedrà nel ruolo di "lettori"  dei testi delle 14 stazioni l'attrice Piera Degli Esposti e  Orazio Coclite. Per la prima volta, inoltre, due bambini leggeranno, una piccola parte delle meditazioni che  suor Maria Rita Piccione, preside della Federazione dei Monasteri Agostiniani d'Italia, ha preparato per questa Via Crucis. Di una monaca Agostiniana, suor Maria Manganelli, dell'Eremo di Lecceto, sono invece le immagini che illustrano le varie stazioni.

La Via Crucis dà inizio alla Pasqua sulle reti Rai, tutti gli appuntamenti in tv

La processione del popolo cristiano durante il Venerdì Santo, nella sua forma attuale, con le quattordici stazioni disposte nello stesso ordine: la condanna a morte, il carico della croce, le tre cadute lungo la via, l'incontro con un gruppo di pie donne, quello col Cireneo, con Maria e con la Veronica, la spoliazione delle vesti, la Crocifissione, la morte, la deposizione dalla croce, la sepoltura, iniziò al Colosseo nell'Anno Santo del 1750 su richiesta di Papa Benedetto XIV,  che in questo modo intese celebrare il Giubileo. Fu allora che l'anfiteatro romano venne consacrato alla passione di Cristo e alla memoria dei martiri.

Il Pontefice fece erigere 14 edicole con le stazioni tradizionali
e fece piantare al centro una grande croce. Così,  per oltre un secolo,  il Colosseo divenne meta della Via Crucis che percorreva la via Sacra, ma dopo il 1870, con l'unità d'Italia, nella Roma Capitale, si perse questa consuetudine  e le edicole e la croce furono rimosse. Nel 1926,  mentre si preparava la Conciliazione tra lo Stato e la Chiesa,  la croce fu ricollocata nel Colosseo, dove è ancora oggi, non più al centro ma di lato. Nel 1964 Paolo VI riprese la tradizione del rito della Via Crucis al Colosseo (già nel 1959 Giovanni XXIII riportò per quell'anno il rito nell'anfiteatro Flavio) e fu la prima volta che la Rai trasmise una diretta della processione in Eurovisione. La trasmissione in Mondovisione arrivò, invece, nel 1977 sempre presieduta da Papa Paolo VI, e fu la prima a colori.

Dal 1 febbraio del 1977, infatti,  la Rai iniziò a trasmettere a colori. I testi delle meditazione furono sempre scelti da testi biblici o da quelli dei Padri della Chiesa. La prima Via crucis presieduta da  Giovanni Paolo II al Colosseo, nel 1979, fu accompagnata da meditazione su testi di discorsi di Paolo VI.  Nel 1984, a chiusura dell'Anno Santo Straordinario della Redenzione, fu il Papa stesso, Giovanni Paolo II, a scrivere i commenti delle 14 stazioni e dal 1985, sempre per volere di Papa Giovanni Paolo II, i testi delle meditazioni sono stati affidati a scrittori, personalità, o attori di successo.

La Via Crucis dà inizio alla Pasqua sulle reti Rai, tutti gli appuntamenti in tv

Alle 23.40 il Duomo di Orvieto ospiterà, come ogni anno, il Concerto di Pasqua con capolavori assoluti del repertorio classico.Il Coro e l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino eseguono la Messa di Requiem di Giuseppe Verdi, con i solisti Kristin Lewis (soprano), Elena Maximova (mezzosoprano), Massimiliano Pisapia (tenore) e Roberto Scandiuzzi (basso). Maestro del coro Piero Monti. Direttore d’orchestra Zubin Mehta.  Questo capolavoro del repertorio della musica sacra, fu composto da Verdi per l’anniversario della morte di Alessandro Manzoni, e fu eseguito per la prima volta a Milano nel maggio del 1874 diretto dallo stesso autore.

Sabato 23 aprile - vigilia di Pasqua, "A Sua Immagine" , alle 17.10 su Rai1, parlera' della singolare storia di Carlo Dionedi, sopravvissuto alla strage di Bologna del 2 agosto 1980, la bomba e' scoppiata a soli 2 metri da lui, lasciandolo miracolosamente illeso. Allora era soltanto un ragazzo, oggi e' il papa' di 8 figli e in questi 30 anni si e' sempre posto una domanda: «Perche' gli altri sono stati colpiti e io no?». A seguire Le Ragioni della Speranza con Padre Ermes Ronchi che commentera' il Vangelo della domenica.

Domenica 24 aprile - ancora una diretta in mondovisione. A partire dalle 10.10 sara' trasmessa la Messa di Papa Benedetto XVI da Piazza S. Pietro per la solennita' di Pasqua e il Messaggio "Urbi et Orbi", a cura del TG1 e RAI Vaticano e in coproduzione con il Centro Televisivo Vaticano. La telecronaca e' di Fabio Zavattaro che avra' come ospite monsignor Massimo Camisasca, Superiore Generale della Fraternita' di San Carlo Borromeo, mentre la regia e' di Milena Milani.

La puntata pasquale di "Linea Verde" , alle 12.20, su Rai1, proporra' la visita di un territorio, quello ligure, difficile ma ricco di paesaggi incantevoli caratterizzato da un'agricoltura "eroica" nata in uno stretto lembo di terra conteso tra montagna e mare, ma ricco di prodotti di qualita'.

"Pasqua con chi vuoi" e' il titolo della puntata di "Racconti di vita" in onda alle 12.55 su Rai3. Alla vigilia della festa della Liberazione, il programma vuole ricordare la strage nazista di Marzabotto attraverso l'impegno di chi accompagna in quei luoghi le giovani scolaresche.

Puntata da non perdere quella di "Domenica In...Amori", alle 15.55 su Rai 1, che avra' come ospite d'eccezione nel salotto domenicale di Sonia Grey il grande Massimo Ranieri.

Il tema della rinascita sara', invece, al centro di "Domenica In...Onda", alle 16.15 su Rai1. Numerosi gli ospiti di Lorella Cuccarini, da Walter Nudo autore del libro "Ho alzato gli occhi al cielo" a Enrico Montesano, nelle insolite vesti di scrittore, che presenta il suo libro "Alboreto".

Avventura per tutta la famiglia con il film "La bussola d'oro", in onda alle 21.10 su Rai3 con Nicole Kidman, Daniel Craig, Cristopher Lee e la regia di Cris Weitz.

"Emozioni" in musica propone, invece, Rai2 con "G Come Gaber", in onda alle 23.35. Il programma parla dell'uomo e dell'artista che meglio di tutti ha saputo raccontare con lucida ironia le contraddizioni della societa', una voce libera che non ha mai accettato compromessi, in televisione come in teatro.

La Via Crucis dà inizio alla Pasqua sulle reti Rai, tutti gli appuntamenti in tvLunedì 25 aprile - "Una Cantante in Convento", alle 14.10 su Rai 1. La cantante e' Lola Ponce ospite delle Missionarie di Santa Paola a Velletri. Le telecamere raccontano questo incontro speciale fra giovani donne molto diverse fra loro, nel segno della musica, del sorriso e dell'accoglienza. Il frutto di questi giorni trascorsi insieme sara' uno "spettacolo" su un palcoscenico dall'atmosfera e dal prestigio straordinari: la basilica di S.S. Apostoli a Roma.

RAI STORIA
RaiStoria festeggia la Pasqua con due speciali, in onda domenica 24 aprile. Un doppio viaggio a ritroso nel tempo, nell'Italia della provincia, per scoprire insieme come le tradizioni culturali, culinarie, musicali e religiose si siano modificate in questi ultimi anni.

Nel primo dal titolo "Pasqua: riti e tradizioni", in onda alle 9.05 e alle 20.05 si scoprira' come la televisione, in questi quasi 60 anni di vita, ha raccontato agli italiani la sacralita' della festa.

Nel secondo speciale "Pasqua: suoni e sapori", in onda alle 11.05 e alle 19.05 saranno protagoniste la tavola e la musica. Dall'immenso archivio delle Teche Rai vengono selezionati e uniti, come tessere di un unico mosaico, i colori, i suoni e i sapori della Pasqua.

RAI GULP
Rai Gulp, il canale del digitale terrestre dedicato ai bambini piu' grandi, nel week end di Pasqua , proporra' due lungometraggi da non perdere.

Sabato 23 aprile alle 19.30 andra' in onda il film "Zorro". Domenica 24 , invece, sempre alle 19.30 sara' trasmesso il film "P3K Pinocchio 3000". In un lontano futuro, nell'anno 3000, Geppetto, genio informatico, crea un prototipo di robot dalla personalita' umana.

RAI YO YO
Il canale del digitale terrestre dedicato ai bambini in eta' prescolare, proporra' uno dei piu' grandi successi dell'animazione per l'infanzia: "Il mondo incantato di Peter Coniglio", in onda domenica 24 e lunedi' 25 aprile alle 15.00, alle 19.00 e alle 20.00. Peter Coniglio e' un disubbidiente ma simpatico coniglietto nato dalla penna della nota autrice e illustratrice inglese Beatrix Potter nel 1893 quando, per rallegrare un suo piccolo amico malato, inizio' a raccontargli le avventure di questo coniglietto con una serie di lettere illustrate. Il ciclo prodotto dalla BBC e' ispirato al best seller per l'infanzia intitolato "The Tale of Peter Rabbit".

RAI 5
E' la magistrale interpretazione di Placido Domingo il segno distintivo dell'Otello di Giuseppe Verdi andato in scena al Teatro alla Scala nel 2001, con la direzione di Riccardo Muti e la regia di Graham Vick. Rai 5 propone lo spettacolo domenica 24 aprile alle 10, nell'ambito del ciclo completo delle opere di Verdi, che si concludera' domenica 1° maggio con il Falstaff diretto da Zubin Mehta e la regia di Luca Ronconi.

LA RADIO
La Via Crucis dà inizio alla Pasqua sulle reti Rai, tutti gli appuntamenti in tvDomenica 24 aprile anche RadioRai ha inserito nel palinsesto alcuni spazi dedicati alla Pasqua. Su Radio1 si comincia alle 7.35 con una puntata di "Culto Evangelico" dedicata alla Festivita'. Alle 9.30, verra' trasmessa la Santa Messa di Pasqua in lingua italiana in collegamento con la Radio Vaticana e l'omelia di don Picucci. Alle 11.05, il programma di Filippo Anastasi "Oggi2000", proporra' una puntata speciale e alle 11.55, linea a Piazza San Pietro per il Messaggio Pasquale e la Benedizione Urbi et Orbi di papa Benedetto XVI in diretta dalla loggia centrale della Basilica di San Pietro.

Radio3, invece, trasmette una puntata speciale di "Uomini e profeti: leggere la Bibbia", in onda alle 9.30. Sara' protagonista Rut, la bisnonna del grande re Davide. La vicenda di questa donna moabita, estranea per nascita al popolo d'Israele, si iscrive nella genealogia davidica, e dunque, per i cristiani, anche in quella di Gesu'.

Ultimi Video

Palinsesti TV