Fiorello torna su Rai1: ''Farò il primo social network varieta''

News inserita da:

Fonte: Ansa

T
Televisione
  martedì, 08 novembre 2011
 18:39

Fiorello torna su Rai1: ''Farò il primo social network varieta''Sarà l'evento più importante del palinsesto autunnale, con tante star, gag veloci e fulminanti, ritmo e sorprese, ma anche il primo esperimento di crossover in prima serata tra il varietà più classico, internet e i social network: con queste premesse Fiorello torna su Rai1, dal 14 novembre, con il nuovo show 'Il piu' grande spettacolo dopo il weekend'.

Originale la collocazione, di lunedì, già sperimentata dal re degli showmen con 'Buon varieta'' nel giorno di off dei teatri, a Roma al Sistina. "Voglio trascorrere la serata con la gente che sta a casa perché c'é la crisi", spiega Fiore, alternando momenti seri, pochi, a sketch più o meno improvvisati con momenti di pura goliardia, tirando in ballo tutti: dal suo edicolante Cesare, presente in sala stampa, ai membri del Cda Rai, schierati in prima fila, al direttore di Rai1 Mauro Mazza. "Se cade il governo, hai il trolley pronto?", gli chiede. Mazza sorride e gli regala la libertà di fare tutto quello che vuole "tranne baciare il direttore", ironizzando sul suo predecessore, Fabrizio Del Noce.

Fiorello, maglietta grigia con la scritta Rai e pantaloni neri, dimagrito, in forma, è un fiume in piena e già la conferenza è uno spettacolo. Ricorda che quando fece 'Viva Radio2... minuti' cadde il governo Prodi e commenta: "Non vorrei che dicessero che porto sfiga io". Poi annuncia Roberto Benigni, uno degli ospiti più attesi nel Teatro 5 di Cinecittà, dove è già stata allestita l'imponente scenografia di Gaetano Castelli, che conterrà 1.500 spettatori a sera. La presenza del supercomico toscano era prevista nella seconda puntata, ma potrebbe slittare alla quarta a causa di un infortunio al piede. "Qualcuno gliela avrà tirata e io so chi é stato - scherza Fiorello - ma Benigni non può venire con il piede fasciato perché lui fa spettacolo già dall'ingresso in scena. L'ho già incontrato. E' il numero 1".

Guarda il suo smartphone e ironizza sulla possibile caduta del governo. Passa poi ad elencare con affetto gli ospiti con cui duetterà: il numero 1 del tennis mondiale Novak Djokovic, i Negramaro, Giorgia ("che canterà anche le quattro sigle di chiusura dello show, tutte diverse, a partire da 'Se telefonando', omaggio a Mina, in bianco e nero"), Michael Bublé, ormai "un parente", Elisa, "pazzesca", e, nella puntata finale, l'amico Jovanotti e i Coldplay. I grandi nomi mai fatti prima di oggi sono Tony Bennett, Roberto Bolle, Caparezza, e il fratello più piccolo, Beppe, icona della fiction di Rai1. Ci saranno anche Riccardo Rossi e l'imitatore Mimmo Foresta ma la spalla comica è Marco Baldini, che quest'anno compare anche tra gli autori.

La direzione dell'orchestra è sempre del maestro Enrico Cremonesi, mentre le coreografie sono dell'apprezzato Daniel Ezralow. Fiorello annuncia un 'dopo show' dal titolo 'Il piu' grande spettacolo dopo le 23:30' e non è chiaro se e di quanto sforerà su Porta a Porta. E aggiunge: "Lo spettacolo è costato molto ma un varietà fatto bene costa tanto". Si parla infatti di 12 milioni di euro per 4 puntate, di cui circa 300.000 euro a puntata il suo cachet. "I soldi devono girare e comunque - risponde ai suoi detrattori - guadagnarne tanti è un merito, specie per chi, come me, viene dal nulla". Non esclude di andare avanti oltre le quattro puntate previste. "Dipende da come mi sentirò", spiega.

Ringrazia gli inserzionisti che permettono con la pubblicità di realizzare il suo show. Un giornalista chiede a lui se ha senso pagare il canone Rai e Fiorello dice: "Non lo so se ha senso", girando la domanda a chi di competenza, il direttore di Raiuno, e commentando: "E che deve dire Mazza? Certo che sì". Dall'ultimo 'Stasera pago io' sono passati sette anni e lo showman si sente cambiato. "Ho fatto tanta radio, 36 serate su Sky e tre tournee teatrali più tanti eventi privati, ho detto tante 'pazzate' in libertà, diventando forse un po' più spregiudicato nel linguaggio, specie da quando frequento i social network con Twitter. Mi devo limitare in prima serata su Rai1, mi devo riabituare", sorride malizioso Fiore.

Su Twitter ha dato il via allo show. In due mesi ha raccolto oltre 86.000 followers e 100 di questi li porterà anche in tv. "Internet mi sta insegnando tanto. Sui social network ti becchi anche gli insulti mentre la gente per strada ti ferma solo per fare complimenti. Ho imparato ad accettare le critiche. Se dovesse andare male mi farei meno male", confessa il mattatore, aggiungendo quasi subito: "Ma mi incazzerei lo stesso"

Lo show si scontrerà con il Grande Fratello, condotto su Canale 5 dall'amica Alessia Marcuzzi. "Non faremo blitz alla casa del Gf, ma potremmo irrompere nella trasmissione di Santoro, che fanno a pochi metri da noi a Cinecittà". Gli si fa notare che va in onda il giovedì, ma Fiore conclude: "Meglio, così non se lo aspetta". E chissà che cosa gli passa per la testa.

Ultimi Video

Palinsesti TV