DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

I Medici, la prima fiction della tv italiana trasmessa in Ultra HD su Rai 4K

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

Televisione

I Medici, la prima fiction della tv italiana trasmessa in Ultra HD su Rai 4K Un’attesissima coproduzione internazionale, in prima visione mondiale. Un viaggio a ritroso nel tempo che farà rivivere le sontuose atmosfere degli albori del rinascimento attraverso gli sfarzi e gli intrighi di una delle famiglie più potenti e note d’Europa, protagonista di alcune delle pagine più affascinanti della nostra storia. Un dramma familiare, un thriller politico, l’epopea di una stirpe destinata a dominare Firenze e a renderla grande anche attraverso l’amore per l’arte.

Con Richard Madden, Stuart Martin, Annabel Scholey, Guido Caprino, Miriam Leone, Alessandro Sperduti, Sarah Felberbaum, Alessandro Preziosi e con Brian Cox nel ruolo di “Guadagni” e un grande Dustin Hoffman in quello di “Giovanni De’ Medici”. Firma la regia Sergio Mimica-Gezzan. Una produzione Rai Fiction – Lux Vide, Big Light Productions e Wild Bunch TV, prodotta da Matilde e Luca Bernabei e ideata da Nicholas Meyer e Frank Spotnitz. Di grande impatto emotivo anche le musiche firmate dal compositore Paolo Buonvino che faranno da colonna sonora alla fiction. Sigla di testa e di coda della serie il brano “Renaissance”, scritto da Buonvino insieme a Skin, ed eccezionalmente interpretato dalla stessa Skin: una voce straordinaria per un viaggio anche musicale nella memoria storica collettiva. Quattro prime serate in onda da martedì 18 ottobre suRai1. La serie sarà trasmessa da satellite anche in Ultra HD e sarà visibile suRai4K al tasto 210 del telecomando di tivùsat.

LA PRESENTAZIONE - “A metà del Quattrocento i ricchi sono ricchissimi, e i poveri poverissimi. Non esiste il ceto medio della borghesia. Se nasci ricco fai di tutto per rimanere tale, e se nasci povero sai che anche i tuoi figli lo saranno. Tutto ciò inizia a cambiare con Giovanni de’ Medici. Figlio di un mercante di lana fiorentino, Giovanni voleva che i suoi figli e i figli dei suoi figli avessero una vita migliore della sua. Gio­vanni divenne banchiere, ma non un banchiere qualunque: il primo banchiere del Papa. Questo generò l’enorme fortuna e potere della sua famiglia, ma, cosa più decisiva, il Papa sta­bilì che il tipo di servizio bancario praticato dai Medici non costituiva “usura”, che fino a quel momento era stata considerata un peccato. Ciò portò radicali cambiamenti.

Per la prima volta, una generazione di giovani in possesso di idee e ambizione poteva aver accesso a un capitale e questo significava poter sperare di costruire delle vite migliori per sé e per le proprie famiglie. Era l’inizio del mondo moderno, il mondo che oggi noi tutti conosciamo. Se fosse questo ciò che i Medici hanno realizzato, sarebbe già un cambiamento radicale. Ma non si fermarono qui. Mentre Giovanni faceva prosperare la sua banca a Firenze, a Roma ve­nivano riscoperte le antiche rovine della classicità. Gli artisti stavano scoprendo una bellezza che per secoli era stata dimenticata. Giovanni, suo figlio Cosimo e soprattutto suo nipote Lorenzo il Magnifico divennero mecenati degli artisti ispirati da questi tesori appena riscoperti. La loro arte era considerata scandalosa e pagana. Ma non dai Medici, che sostenevano i grandi talenti di quell’era - uomini come Dona­tello Brunelleschi, Botticelli, Leonardo e Michelangelo, insieme a decine di altri. Inaugurarono il “Rinascimento”, la più grande epoca di rinascita artistica che il mondo abbia mai conosciuto. Per raccontare questa storia, iniziamo con un’ipotesi…. La storia non svela come sia morto Giovanni de’ Medici, ma nella nostra serie egli viene assassinato. I figli Cosimo e Lorenzo scoprono il suo avvelenamento, ma lo tengono segreto. Partendo dalla sua morte, creiamo un mistero che può intrigare anche quegli spettatori che sarebbero stati forse meno attratti dalla saga dei Medici. Ci permette di creare una linea di sospetti (ed indagine) fra i nobili che a ragione vedevano i Medici come una minaccia al loro potere, ai banchieri rivali e i fanatici religiosi - e contemporaneamente un appassionante dramma familiare.

“I Medici” è anche la storia di due fratelli, Cosimo e Lorenzo. Giovanni era determinato ad al­levare due banchieri. Lorenzo era intenzionato a seguire quella strada, ma Cosimo desiderava essere un artista. Eppure Giovanni scelse proprio Cosimo, e non Lorenzo, per succedergli alla guida della banca. Cosimo sperimenta sempre di più come, per fare il bene a volte deve com­piere il male, e questo lo spinge a compiere gesti sempre più discutibili per preservare il po­tere della famiglia, compreso l’omicidio. Del resto quando parliamo di tattiche machiavelliche stiamo parlando senza ombra di dubbio dei Medici, dato che lo stesso Principe di Machiavelli venne scritto proprio riferendosi al Magnifico. Parte del disegno di Giovanni, poi, era riuscire a legarsi con famiglie nobili attraverso i matri­moni dei suoi figli. Cosimo viene anche in questo caso costretto a sacrificare i propri desideri e a prendere in moglie Contessina Bardi, erede di una famiglia nobiliare in difficoltà finanziarie. Pur non essendo innamorata, Contessina si dimostrò un’alleata astuta e fedele, aiutando il marito a mantenere il potere della famiglia nonostante gli attentati, la peste e i dissidi interni. E quando Cosimo ritorna dall’esilio veneziano assieme alla schiava Maddalena, divenuta sua amante, Contessina, superato l’affronto, la accetta nella sua casa. “I Medici” è un dramma familiare, un giallo investigativo, un thriller politico e un’epopea sto­rica, con un cast di prima scelta e in suggestive location in Toscana e a Roma, nonché ovvia­mente nel Duomo di Firenze e in altri luoghi originali della città medicea. ”

“I Medici” in 4K sutivùsat - È grazie ai satelliti di Eutelsat, e in particolare alla flotta HOT BIRD, che il pubblico televisivo italiano si appresta a vivere una nuova straordinaria esperienza di visione in Ultra HD. A partire dal prossimo 18 ottobre tutte le 8 puntate dalla fiction  ‘I Medici’, prodotta da Rai, verranno trasmesse nell’innovativo standard sul canale Rai 4K al tasto 210 della piattaforma satellitare gratuita Tivùsat.  È la prima volta nella storia della televisione italiana che una fiction è trasmessa in Ultra HD: dopo la trasmissione in 4K delle ultime sette partite dei campionati europei di calcio, chi dispone di un Tv Ultra HD e di una CAM certificati tivùsat potrà assistere ad una straordinaria esperienza di visione in Ultra HD. Solo su Rai 4K al 210 del telecomando tivùsat!

Per scegliere un Tv Ultra HD certificato tivùsat o per verificare se il tuo Tv tivùsat è UHD, vai sul sito tivusat.tv/prodotti e scarica la lista nella sezione iDTV.

L’ operazione, parallelamente alla diffusione in HD su Rai 1, avviene nell’ambito di un accordo strategico che coinvolge anche Rai Way e che vede la collaborazione tecnologica di MThree e DBW Communication. Per la ricezione de ‘I Medici’ in Ultra HD, è necessaria una parabola satellitare collegata ad un televisore Ultra HD dotato di CAM Tivùsat.

Oggi – commenta Renato Farina, Amministratore Delegato di Eutelsat Italia –  parliamo della prima fiction della storia trasmessa in Ultra HD: un appuntamento che accogliamo con enorme soddisfazione per il nostro il costante impegno al fianco della Rai con l’obiettivo di favorire l’arrivo della televisione del futuro. Si tratta di una nuova tappa che passa attraverso i satelliti Eutelsat e che trasforma il modo di vedere la televisione”.

La serie Tv sulla saga della famiglia fiorentina andrà in onda in otto puntate anche su Rai1 e Rai 1 HD al canale 101 di tivùsat. L’evento è reso possibile dalla cooperazione tra Rai, Rai Way, Eutelsat e tivùsat con la collaborazione dei partner tecnologici MThree e DBW.  

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Elephone S7
Prova Tecnica Telefonia

Elephone S7

Smartphone
Minix Neo U1
Prova Tecnica High Tech

Minix Neo U1

Multimedia Player - Tv Box
Umidigi G
Prova Tecnica Telefonia

Umidigi G

Smartphone
Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone

Ultimi Video

Palinsesti TV