Sky supera Canale 5 sul pubblico giovane

News inserita da:

Fonte: Il Riformista

T
Televisione
  lunedì, 26 febbraio 2007
 00:00

Come vanno gli ascolti televisivi alla vigilia del tormentone mediatico di Sanremo? Vediamo insieme questi primi due mesi di tv.

E' un inizio 2007 già tutto nel segno blu della farfallina Rai. Sebbene Mediaset sia partita già a metà gennaio con tutta la sua programmazione d'impatto (dal Grande fratello a Paperissima su Canale 5, da Le Iene a Mai dire su Italia 1 e Stranamore su Rete4) sono le reti di Viale Mazzini ad essere in vantaggio.

Sia nelle 24 ore, con un risultato di 423% a 40,8% (+1,6%), sia nella prima serata con una differenza di un punto (0,9%) e un risultato di 433% rispetto al 42,1% di Mediaset.

Ma il vero assopigliatutto di questo scorcio d'anno continua ad essere Sky Italia che, rispetto al periodo 1 gennaio-22 febbraio 2006, ha guadagnato ben 2 punti percentuali nelle 24 ore e oltre un punto (+1,3%) di share sulla fascia del prime time. Chi subdorava un mancato incremento degli ascolti Sky a sei mesi dai mondiali, rimarrà deluso.

La7 mantiene il suo 3% nella giornata e il 2,3% circa nella prima serata. Peccato perché con programmi come Omnibus, Le invasioni barbariche, Markette o 8 1l/2 le potenzialità di rete potrebbero essere ben altre.

Canale 5 non riduce la distanza rispetto a Rai 1, ma rimane di un punto sotto rammiraglia Rai sia nella intera giornata sia nella prima serata, con risultati rispettivamente del 21,6% e del 22.

L'ammiraglia Mediaset perde più di due punti in prime time rispetto all'anno scorso (-2,2%) nonostante l'agguerritissima e vincente Striscia la Notizia.

Rete 4 continua ad essere la Cenerentola del Duopolio tv, ma ritrova la sua scarpetta e recupera rispetto al 2006 un consistente +1,4% grazie ai suoi film in prima e seconda serata. Stabile come una roccia la terza rete diretta da Paolo Ruffini.

Rai 2 perde invece mezzo punto in prima serata e uno durante il giorno, con Italial che si allontana ulteriormente di un +0,6% in prime time.

La rete giovanile di Mediaset perde ancora ascolti sulla fascia 4-14 anni (cederà definitivamente gli ormai pochi, e poco redditizi, bambini italiani?), mentre guadagna ascolti dai 15anni in su.

Ancora peggio per Rai 2, che perde due punti e mezzo sulla fascia d'età dai 4 ai 7 anni, il tutto a vantaggio di Sky che cresce di sei punti sui più piccini, e di oltre quattro punti dagli 8 ai 24 anni. In pratica, le altre satellitari hanno il 17% dai 4 ai 14 anni, raggiungendo Canale 5 su quella fascia d'età.

Se il trend continuerà così, tra meno di un anno Sky supererà pure Italia 1 sul pubblico più giovane.

Rdv
per "Il Riformista"

Ultimi Video

Palinsesti TV