DAZN Serie A 2021/22 Diretta 22a Giornata, Palinsesto Telecronisti

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 22a Giornata, Palinsesto Telecronisti

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

D
DAZN
  sabato, 15 gennaio 2022
 11:00

DAZN Serie A 2021/22 Diretta 22a Giornata, Palinsesto TelecronistiTutto pronto per la 22a giornata su DAZN per la Serie A TIM nell’era dello streaming. Dal 2021 al 2024, la piattaforma di streaming si è infatti aggiudicata i diritti per la trasmissione di 10 partite a giornata (7 in esclusiva e 3 in co-esclusiva) del massimo campionato nazionale, diventando così il principale broadcaster della competizione in Italia. 

Sabato 15 gennaio alle 15:00 si apre la ventunesima giornata di Serie A con Sampdoria-Torino, seguita alle 18:00 da Salernitana-Lazio e alle 20:45 da Juventus-Udinese. Si prosegue domenica 16 alle 12:30 con Sassuolo-Hellas Verona, alle 15:00 con Venezia-Empoli. Sempre domenica alle 18:00 ci sarà Roma-Cagliari e alle 20:45 il match Atalanta-Inter. Lunedì 17 alle ore 18:30 sarà la volta di Milan-Spezia e Bologna-Napoli, mentre alle 20:45 la partita Fiorentina-Genoa concluderà la giornata.

Protagonisti nella Square di DAZN per questa giornata i match di Salernitana-Lazio, Sassuolo-Hellas Verona e Fiorentina-Genoa. Ad alternarsi alla conduzione nella Square saranno Marco Cattaneo e Marco Russo che commenteranno le partite insieme a Massimo Ambrosini, Dario Marcolin, Simone Tiribocchi, Sergio Floccari e Alessandro Matri.

DAZN presenta Coca-Cola Super Match, il nuovo ed esclusivo format che andrà ad arricchire la visione delle partite di calcio in streaming, rendendo l’esperienza dei tifosi ancora più appassionante. In linea con lo stile DAZN, il format creato insieme a Coca-Cola in partenza domenica 16 gennaio in occasione del match Atalanta-Inter, si contraddistingue per l’approccio fresco, originale e divertente. Il commento live delle partite sarà affidato ad alcuni ospiti d’eccezione che, insieme ai giornalisti DAZN, arricchirranno la telecronaca, offrendo ai fan un’esperienza coinvolgente.

Per seguire il nuovo format basterà entrare nell’app DAZN e scegliere il contenuto Coca-Cola Super Match nella sezione live. Una volta cliccato sulla diretta, gli utenti potranno seguire la partita con la modalità “split screen”, immergendosi nell’atmosfera dell’esclusivo home stadium che permetterà, insieme alla telecronaca degli special guest, di vivere l’emozione delle partite direttamente dal divano di casa.

Il nuovo format, sviluppato da DAZN e Coca-Cola, nasce con l’obiettivo di arricchire la visione delle partite di calcio, permettendo ai tifosi di viverla con uno spirito di aggregazione e condivisione ulteriormente amplificato. Valori trasversali che accomunano entrambi i brand. La nuova fruizione delle partite live, infatti, è pensata per offrire agli utenti un’esperienza innovativa, che consente di vivere le azioni di gioco in modo ancora più coinvolgente.

Il ‘calendario’ di Coca-Cola Super Match si articolerà in 10 appuntamenti, due al mese, per accompagnare i tifosi fino al termine del campionato: la prima diretta speciale sarà quella di Atalanta-Inter che vedrà alla conduzione il giornalista diDAZN Marco Russo e il trio di youtuber “Gli Autogol” occuparsi della telecronaca con l’approccio ironico, divertente e appasionante li contraddistingue da sempre. Nel corso del girone di ritorno, ad alternarsi alla conduzione di Coca-Cola Super Match, anche i volti della “Bobo TV”(Christian Vieri e Nicola Ventola) e di “Cronache di spogliatoio” che commenteranno le partite al fianco di giornalisti di DAZN.

Debutta domenica 16 gennaio anche Sunday Night Square, il nuovo programma condotto da Marco Cattaneo che, a partire dalle 22:30racconterà il fine settimana della Serie A TIM, con spazi e rubriche di approfondimento. Un appuntamento autorevole dedicato al weekend calcistico che alternerà momenti di approfondimento e leggerezza: sfide, gol, ed episodi cruciali saranno ripercorsi insieme a ospiti speciali che si alterneranno nella Square DAZN. Con Sunday Night Square i tifosi avranno accesso a immagini e interviste esclusive, nonché al racconto della giornata fatto dagli inviati e dai bordocampisti DAZN.

Due le presenze fisse oltre a Marco Cattaneo: il giornalista Angelo Carotenuto, che saprà offrire uno sguardo e un punto di vista a 360° sul calcio, anche uscendo dal rettangolo di gioco per approfondire aspetti più ampi e il commentatore Marco Parolo. Ad affiancarli, i talent della DAZN Squad che si alterneranno nel programma. Sunday Night Square vuole unire al format tradizionale dei programmi sportivi di approfondimento, tipici della domenica sera, un linguaggio originale e appassionato, competente e fresco di raccontare il calcio. Il programma sarà ospitato nella Square, il luogo di passaggio e incontro degli inviati delle partite del weekend, che condivideranno interviste, immagini, racconti, aneddoti dei match.

Sunday Night Square comincerà con il post partita del match delle 20:45 della domenica e insieme agli inviati che hanno seguito i match di Serie A TIM verranno approfondite le più svariate tematiche di attualità calcistica, con un occhio di riguardo all'analisi tecnica del turno appena concluso. Domenica 16 gennaio, al termine di Atalanta-Inter, nella Square accanto a Marco Cattaneo, Angelo Carotenuto e Marco Parolo, ci sarà Andrea Barzagli, mentre dal campo si collegheranno Borja Valero e Giampaolo Pazzini.

La nuova Zona Serie A - A partire da lunedì 17 gennaio, Zona Gol diventa Zona Serie A e parte con le sfide delle 18:30 Bologna-Napoli, commentata da Riccardo Mancini, e Milan-Spezia con Alberto Santi. Zona Serie A resta l’appuntamento fisso di ogni turno di campionato con più di un match in contemporanea, per non perdersi nemmeno un gol di Serie A TIM, ma anche entrare nell’atmosfera giusta godendosi il pre-partita e tutte le dichiarazioni del post.

I Love Mondays - Lunedì dalle ore 15:30 alle 16:30 in onda I Love Mondays, il nuovo format di DAZN che racconta i retroscena delle giornate di Serie A Tim sul canale Twitch(daznit) e suDAZN. Su Twitch, i tifosi possono interagire tra loro e con i talent DAZN via chat, scambiandosi opinioni e ripercorrendo i momenti più emozionanti delle partite in compagnia dei bordocampisti e dei loro ospiti.

DAZN SERIE A DIRETTA - 22a Giornata - PALINSESTO E TELECRONISTI

a cura di Simone Rossi - Digital-News.it

Con DAZN segui la SERIE A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND.

SABATO 15 GENNAIO 2022

  • ore 15:00 Serie A 22a Giornata: Sampdoria vs Torino (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Alberto Santi - Commento: Manuel Pasqual
    Bordocampo ed interviste: Giovanni Barsotti
    Pre (dalle 14:30) e post partita dallo stadio Luigi Ferraris in Genova: Fabio Donolato
    Sono 136 i confronti ufficiali tra Sampdoria e Torino, con un bilancio equilibratissimo: 43 vittorie per i liguri, 47 successi dei piemontesi e 46 pareggi. All'andata la squadra di Juric vinse per 3-0; chi otterrà i tre punti questa volta? Nelle ultime sette sfide di Serie A TIM tra Sampdoria e Torino regna l’equilibrio: tre vittorie ciascuna e un pareggio; nell’ultimo match in ordine di tempo hanno vinto i granata a ottobre, dopo che i blucerchiati avevano ottenuto il successo in tre delle precedenti quattro (1N). La Sampdoria ha perso solo uno degli ultimi 15 confronti casalinghi di Serie A TIM con il Torino (1-4 nel novembre 2018): nel parziale otto vittorie blucerchiate e sei pareggi. La Sampdoria ha vinto nelle ultime due sfide interne di Serie A TIM contro il Torino (entrambe 1-0): non ottiene tre successi di fila nel massimo campionato in casa contro i granata dal 1961 (striscia di cinque in quel caso). Due pareggi e due sconfitte per la Sampdoria nelle ultime quattro giornate di campionato: è da marzo 2021 che il club ligure non rimane almeno cinque partite di fila senza trovare la vittoria in Serie A TIM. Il Torino è la squadra che ha ottenuto meno punti in trasferta (cinque) in questo campionato; inoltre quella granata è la formazione che ha messo a segno meno reti fuori casa nel torneo in corso (quattro). Solo l’Atalanta (19.3 a match) conta in media più interruzioni alte di sequenze avversarie rispetto al Torino di Juric (16.4) in questa Serie A TIM; nello scorso campionato, l’Atalanta era stata la squadra con il dato migliore in questa speciale classifica (661 interruzioni) davanti all'Hellas Verona, proprio di Juric (578). La Sampdoria sta mantenendo un possesso palla medio del 44.6% in questo campionato: dal 2004/05 ha fatto peggio in una singola stagione di Serie A TIM solo nel 2019/20 (42.3%) e nel 2006/07 (43.3%). L’unica doppietta in Serie A TIM di Tommaso Pobega è arrivata nell’unica sfida da lui giocata al Ferraris contro i blucerchiati nella competizione: Sampdoria-Spezia 2-2 del maggio 2021. Solo contro l’Inter (sei) Antonio Candreva vanta più gol in Serie A TIM che contro il Torino: cinque reti ai granata, tra cui due negli ultimi tre confronti nella competizione (tutti disputati con la casacca blucerchiata). Francesco Caputo (quattro) e Fabio Quagliarella (uno) hanno messo insieme appena cinque gol in questo campionato: a questo punto della scorsa Serie A TIM i due contavano in coppia il triplo dei gol (15, sette per Quagliarella, otto per Caputo).
     
  • ore 18:00 Serie A 22a Giornata: Salernitana vs Lazio (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Ricky Buscaglia - Commento: Dario Marcolin
    Bordocampo ed interviste: Orazio Accomando
    Pre (dalle 17:30) e post partita dallo stadio Arechi in Salerno: Marco Cattaneo, Borja Valero
    Trasferta all'Arechi per la Lazio, che contro la Salernitana non può sbagliare per continuare la corsa verso le posizioni nobili della classifica. Riuscirà la squadra di Colantuono a fermare i biancocelesti? Sesto confronto tra Salernitana e Lazio in Serie A TIM: nelle prime cinque sfide non sono mai arrivati pareggi (tre vittorie dei biancocelesti e due per i campani). La Salernitana ha vinto entrambe le due gare casalinghe giocate in Serie A TIM contro la Lazio: 2-0 nel settembre 1947 e 1-0 nel novembre 1998 (gol nel finale di Giacomo Tedesco). Nessuna squadra ha raccolto meno punti in casa della Salernitana in questa Serie A TIM (solo quattro, come il Genoa); quella campana è anche la squadra che ha segnato meno gol in gare interne (solo cinque) e ha perso tutte le ultime cinque partite all’Arechi (le ultime quattro senza andare in rete). La Salernitana ha vinto nell’ultimo match di campionato contro l'Hellas Verona e insegue due successi consecutivi in Serie A TIM per la prima volta dal maggio 1999 (contro Bologna e Juventus in quel caso). La Lazio è uscita sconfitta in sei delle 11 trasferte di questo campionato (tra cui due delle ultime tre): solo Spezia e Salernitana (sette ciascuna) hanno collezionato più ko fuori casa dei biancocelesti nel torneo in corso. Le gare della Lazio hanno prodotto in media 3.9 gol a partita, dato record in questa Serie A TIM; questo anche per le 39 reti incassate fin qui (dato che nelle prime 21 giornate di campionato i biancocelesti non registravano dalla stagione 1960/61). Anche contro l’Inter, la Lazio ha subito sia gol da fuori che gol di testa: soltanto lo Spezia (otto, escludendo le punizioni dirette) ha subito più reti dalla distanza dei biancocelesti finora (sette) e soltanto il Genoa (11) ha incassato più reti di testa della squadra di Sarri (otto). La prossima sarà la panchina numero 250 per Maurizio Sarri nei maggiori cinque campionati europei: solo alla guida dell’Empoli (21%) l’allenatore della Lazio ha collezionato una percentuale di vittorie inferiore rispetto a quella attuale con il club biancoceleste (43%). Ciro Immobile con il gol all’Inter ha raggiunto quota 170 gol in Serie A TIM, tutti racchiusi in nove campionati dal 2012/13: pur avendo saltato una stagione e mezza tra Siviglia e Dortmund, l’attaccante campano ha messo a referto in questo periodo almeno 45 gol in più rispetto a qualsiasi altro giocatore nella massima competizione italiana. Nell’ultimo match di campionato Grigoris Kastanos è diventato il primo giocatore cipriota a trovare il gol in Serie A TIM: il centrocampista della Salernitana è il giocatore della squadra campana che finora ha partecipato a più tiri (38, tra 19 conclusioni e 19 assist per una conclusione dei compagni).
     
  • ore 20:45 Serie A 22a Giornata: Juventus vs Udinese (diretta)
    Telecronaca: Riccardo Mancini - Commento: Massimo Gobbi
    Bordocampo ed interviste: Federico Sala
    Pre (dalle 20:15) e post partita dallo stadio Allianz in Torino: Giorgia Rossi, Riccardo Montolivo, Ciro Ferrara
    Dopo una prima parte di campionato al di sotto delle aspettative, la Juventus deve rincorrere per guadagnarsi la qualificazione alla Champions League. In questo turno, all'Allianz Stadium, arriva l'Udinese, capace di ottenere un pareggio nella gara d'andata ad agosto. Come finirà? La Juventus ha vinto nove delle ultime 12 partite contro l’Udinese in Serie A TIM (2N, 1P), trovando sempre il gol in questo parziale: i piemontesi, bloccati sul 2-2 nel match d’andata, non rimangono senza successi per due sfide contro i friulani nello stesso campionato dalla stagione 1989/90. La Juventus ha vinto le ultime cinque partite casalinghe di Serie A TIM contro l’Udinese, segnando sempre almeno due gol nel parziale: è dalla striscia collezionata tra il 1980 e il 1987 (sette in quel caso) che i piemontesi non vincono almeno sei gare interne di fila contro i friulani nella competizione. Da inizio novembre ad oggi solamente l’Inter (nessuna) ha perso meno partite in Serie A TIM della Juventus (una sola): nel parziale solo i nerazzurri (quattro, ma con una gara in meno) hanno incassato meno reti dei bianconeri (sei, di cui quattro nelle ultime due giornate contro Napoli e Roma). È da settembre che l’Udinese, sconfitta nell’ultimo match contro l’Atalanta, non perde due partite di fila in Serie A TIM: i friulani hanno vinto nell’ultima trasferta disputata in campionato (a Cagliari) dopo aver collezionato quattro ko e tre pareggi nelle precedenti sette gare fuori casa. Da inizio dicembre ad oggi la Juventus sta viaggiando a una media di 18.2 tiri a partita in Serie A TIM, inferiore solamente a quelle di Inter (20 a match) e Napoli (18.4 a gara). L’Udinese in questo parziale ha una media di 12 conclusioni a partita. La Juventus ha la miglior difesa del campionato nell’ultima mezz’ora di gioco: cinque gol subiti, uno dei quali proprio nel match d’andata contro l’Udinese (Deulofeu). L’Udinese è la squadra che conta meno recuperi offensivi (105) in questa Serie A TIM; anche la media a partita è inferiore a qualsiasi altra squadra (5.5). I friulani inoltre contano 237 sequenze di pressing (solo il Cagliari con 225 ne conta meno finora). Manuel Locatelli ha già segnato tre gol in questo campionato ed è a una sola rete di distanza dal suo primato in un intero torneo di Serie A TIM (quattro proprio nella scorsa stagione con il Sassuolo). Da inizio ottobre ad oggi, solamente Vlahovic (12), Simeone (11) e Immobile (nove) hanno segnato più gol in Serie A TIM dell’attaccante dell’Udinese Beto (otto); il portoghese resta, al pari di Tammy Abraham, uno dei due migliori marcatori in questo campionato tra chi è debuttante assoluto nella competizione (otto reti ciascuno). Paulo Dybala, in gol in tre delle ultime cinque partite giocate in Serie A TIM, ha nell’Udinese la sua vittima preferita nella competizione: nove reti in 16 partite contro i friulani, tra cui una nel match d’andata (in cui fornì anche l’assist vincente a Cuadrado).

DOMENICA 16 GENNAIO 2022

  • ore 12:30 Serie A 22a Giornata: Sassuolo vs Hellas Verona (diretta)
    Telecronaca: Andrea Calogero - Commento: Alessandro Budel
    Bordocampo ed interviste: Barbara Cirillo
    Studio "DAZN Square" (dalle 12:00): Marco Russo, Sergio Floccari, Alessandro Matri
    Lunch match al Mapei Stadium per la sfida tra Sassuolo ed Hellas Verona. La gara d'andata finì con un rocambolesco 2-3 per la squadra di Dionisi; come finirà questa volta? Il Sassuolo ha vinto cinque degli ultimi sei confronti di Serie A TIM contro l'Hellas Verona (un pareggio) e negli ultimi quattro incroci ha sempre segnato almeno due gol. Nelle sei sfide di massimo campionato al Mapei Stadium tra Sassuolo ed Hellas Verona, tre vittorie per i neroverdi (tra cui l’ultima a marzo per 3-2), due successi veneti e un solo pareggio. Il Sassuolo ha perso solo in una delle ultime nove giornate di campionato (ko con il Bologna): in questo parziale tre vittorie e ben cinque pareggi per i neroverdi, tre dei quali in casa. L'Hellas Verona è uscito sconfitto in quattro delle ultime otto giornate di campionato (2V, 2N), dopo che nelle precedenti 10 aveva perso solamente una volta (con il Milan a San Siro). Sia Sassuolo (36 gol segnati) che Hellas Verona (37 gol realizzati) stanno vivendo le loro migliori annate dal punto di vista realizzativo in Serie A TIM, considerando le prime 21 giornate di campionato. Sassuolo ed Hellas Verona hanno sfruttato poco le palle inattive finora: solo Atalanta (7%) e Torino (13%) contano meno gol in percentuale sul totale segnati da fermo nella Serie A TIM in corso rispetto ai neroverdi (17%) e ai veneti (19%). Solo l’Udinese (7.8 a match) conta meno cross su azione a partita del Sassuolo (9.2) in questo campionato; i neroverdi inoltre hanno incassato ben otto gol con cross dalle corsie laterali (solo il Genoa con nove ha fatto peggio). Il più giovane calciatore con più di cinque gol segnati in questo campionato è Giacomo Raspadori, mentre solo Vlahovic è più giovane di Gianluca Scamacca tra chi è andato a bersaglio almeno otto volte. Sia Raspadori (sei reti), che Scamacca (otto) hanno già eguagliato il loro bottino di marcature di tutto lo scorso campionato. Da inizio dicembre ad oggi, la classifica marcatori in Serie A TIM recita: a cinque reti Immobile, Gabbiadini, Raspadori, a quattro con altri cinque giocatori c’è Gianluca Scamacca. Striscia di digiuno record in campionato (quattro partite) da quando veste la maglia dell’Hellas per Giovanni Simeone: l’argentino, però, è andato a segno in due delle ultime tre trasferte in casa del Sassuolo in Serie A TIM (con Cagliari e Fiorentina).
     
  • ore 15:00 Serie A 22a Giornata: Venezia vs Empoli (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Gabriele Giustiniani - Commento: Stefan Schwoch
    Bordocampo ed interviste: Mia Pia Beltran
    Pre (dalle 14:30) e post partita dallo stadio Pierluigi Penzo in Venezia: Alessandro Iori
    Trasferta in laguna per la formazione guidata da Andreazzoli, che vuole vendicare la sconfitta nella sfida d'andata decisa dalle reti di Henry e Okereke. Si prospetta una partita equilibrata, chi sarà il protagonista al Penzo? Il Venezia è imbattuto in Serie A TIM contro l’Empoli, grazie a due vittorie e un pareggio; in tutti e tre i precedenti nella competizione entrambe le squadre sono andate a segno (12 gol a bilancio, una media di quattro a incontro). L’Empoli ha vinto solo una delle otto trasferte contro il Venezia tra Serie A TIM e B (2N, 5P): 2-0 nel luglio 2020 nel campionato cadetto, grazie a una doppietta di Leonardo Mancuso. Ciascuna delle tre sfide tra squadre neopromosse in questo campionato è terminata con un successo della formazione in trasferta, in particolare il Venezia ha vinto sul campo dell’Empoli a settembre, mentre l’Empoli ha vinto sul campo della Salernitana a ottobre (completa il successo della squadra campana in veneto) – mai una stagione di Serie A TIM con tre neopromosse ha visto più vittorie esterne in queste sfide. Il Venezia non ha ottenuto alcun successo nelle ultime sette gare di campionato, registrando solo due punti in queste sfide, meno di ogni altra squadra in Serie A TIM dal weekend del 27-28 novembre. Considerando solo l’andamento in trasferta, l’Empoli sarebbe sesto in questo campionato, grazie ai 18 punti ottenuti (5V, 3N, 2P); già da questa giornata potrebbe eguagliare o superare il suo miglior rendimento esterno in un’intera stagione di Serie A TIM: i 19 punti del 2015/2016. Quattro delle sei reti del Venezia in Serie A TIM da inizio dicembre sono state messe a segno nel corso della prima mezzora di gara – l’Empoli è la formazione che nello stesso periodo ha incassato più gol nei primi 30 minuti di gioco (sette). Nessuna squadra ha subito più reti dell’Empoli dall’interno dell’area di rigore in questo campionato (39, come la Salernitana); dall’altra parte il Venezia è la squadra che gioca meno palloni in area avversaria (283) e solo la Salernitana (12) ha segnato meno dei veneti (16) da dentro l’area. La sfida tra Venezia ed Empoli è anche quella tra l’allenatore più giovane (Paolo Zanetti) e quello più anziano (Aurelio Andreazzoli) di questa Serie A TIM; in questo confronto il tecnico dei veneti ha ottenuto la metà dei successi nel torneo in corso rispetto a quelli dei toscani (4 v 8), anche se uno di questi è arrivato nel loro unico precedente nella competizione (lo scorso settembre). Thomas Henry del Venezia ha segnato la sua prima rete nel massimo campionato italiano lo scorso settembre contro l’Empoli – quello è stato anche il primo dei due incontri in Serie A TIM in cui ha sia realizzato una rete che servito un passaggio vincente (l’altro contro l'Hellas Verona a dicembre). Nedim Bajrami ha segnato il suo primo gol in Serie A TIM nella gara d’andata contro il Venezia; il giocatore dell’Empoli ha all’attivo tre reti nelle sue ultime sei presenze in campionato: da inizio dicembre solo Sergej Milinkovic-Savic (quattro) ha realizzato più gol in Serie A TIM tra i centrocampisti (tre marcature nel periodo anche per Gianluca Caprari e Franck Kessié).
     
  • ore 18:00 Serie A 22a Giornata: Roma vs Cagliari (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Edoardo Testoni - Commento: Manuel Pasqual
    Bordocampo ed interviste: Francesco Fontana
    Pre (dalle 17:30) e post partita dallo stadio Olimpico in Roma: Federica Zille, Ciro Ferrara
    All'Olimpico si gioca la partita numero 95 tra Roma e Cagliari, due squadre con obiettivi completamente diversi ma con la stessa necessità di ottenere i 3 punti. Attenzione particolare per Joao Pedro, che con 6 reti è il giocatore in attività che ha fatto segnare più volte il suo nome sul tabellino del match. Il Cagliari ha vinto solo una delle ultime 15 gare di Serie A TIM contro la Roma: 3-2 nel girone di ritorno nello scorso campionato, a fronte di quattro pareggi e 10 sconfitte. Nelle ultime quattro gare di campionato tra Roma e Cagliari sono stati segnati complessivamente 20 gol, una media di cinque a gara – i giallorossi hanno ottenuto tre successi in questo parziale (1P). La Roma ha tenuto la porta inviolata in cinque delle ultime sette sfide casalinghe contro il Cagliari in Serie A TIM (5V, 2N), subendo tuttavia gol in ciascuna delle due più recenti. La Roma ha perso nove delle prime 21 gare giocate in una stagione di Serie A TIM per la prima volta dal 1978/79, 10 in quell’occasione; i giallorossi sono l’unica formazione che ha all’attivo almeno nove successi e nove sconfitte in stagione nei cinque grandi campionati europei. Il Cagliari ha vinto le ultime due gare di campionato, entrambe in rimonta e per 2-1: tanti successi quanti nelle precedenti 24 gare di Serie A TIM (10N, 12P). La Roma ha ottenuto solo due successi nelle ultime sette gare di campionato (1N, 4P), perdendo inoltre le due partite più recenti; l’ultima volta che è stata sconfitta in tre incontri di fila in Serie A TIM è stata nel luglio 2020, con Paulo Fonseca in panchina. La Roma è la squadra che effettua più tiri in proporzione ai palloni toccati in questa Serie A TIM; in particolare i giallorossi tentano in media una conclusione ogni 39 tocchi (dall’altra parte il Cagliari ha bisogno di giocare in media la palla 54 volte per effettuare un tiro). Quattro degli ultimi sei gol del Cagliari in Serie A TIM sono arrivati negli ultimi 20 minuti di gioco (dal 70’ in poi) e tre di questi portano la firma di Leonardo Pavoletti; i sardi avevano realizzato solo due delle prime 15 reti in questo campionato in questo intervallo temporale. Prima di Tammy Abraham, l’ultimo giocatore che nel campionato d’esordio con la Roma aveva segnato almeno otto reti nelle prime 21 gare stagionali dei giallorossi era stato Marco Borriello (nove nel 2010/2011); l’attaccante inglese va in gol da due gare di fila in campionato e l’unica volta che ha fatto meglio tra Serie A TIM e Premier League è stata nel settembre 2019 (tre con il Chelsea). João Pedro ha segnato sei gol contro la Roma in Serie A TIM, tutti nelle cinque sfide più recenti contro i giallorossi; solo contro la Sampdoria (sette) l’attaccante del Cagliari ha realizzato più reti nella competizione.
     
  • ore 20:40 Serie A 22a Giornata - Coca Cola SuperMatch: Atalanta vs Inter (diretta)
    Un gruppo di amici, il big match da vedere sul divano, con pizza e Coca Cola: Marco Russo e gli Autogol commentano il posticipo serale di giornata, Atalanta-Inter!
     
  • ore 20:45 Serie A 22a Giornata: Atalanta vs Inter (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo - Commento: Massimo Ambrosini
    Bordocampo ed interviste: Davide Bernardi e Ilaria Alesso
    Pre (dalle 20:00) e post partita dallo stadio Gewiss in Bergamo: Giorgia Rossi, Giampaolo Pazzini
    Big match al Gewiss Stadium, dove si affrontano nuovamente Atalanta e Inter. Nella memoria di molti c'è l'incredibile partita dell'andata: terminata 2-2, con un rigore sbagliato da Dimarco e un gol annullato a Piccoli. Entrambe le formazioni sono determinate ad ottenere 3 punti che potrebbero essere decisivi nella corsa Scudetto, chi avrà la meglio? L’Inter è rimasta imbattuta nelle ultime sei gare di Serie A TIM contro l’Atalanta, anche se in quattro di questi incontri la partita è terminata in parità (2V) – nel periodo la formazione milanese ha tenuto la porta inviolata tre volte. L’Atalanta ha vinto solo il 18% delle gare di Serie A TIM contro l’Inter sotto la gestione di Gian Piero Gasperini (2 su 11), contro nessuna avversaria ha registrato una percentuale di successi più bassa. Perfetto equilibrio nelle ultime otto gare casalinghe dell’Atalanta contro l’Inter in campionato: due successi per parte e quattro pareggi. Questa potrebbe diventare la terza occasione in cui una squadra va a segno in 40 partite consecutive in Serie A TIM: l’Inter infatti è a quota 39, meglio ha fatto solo la Juventus, nel dicembre 2017 (44) e marzo 2014 (43). In aggiunta, i nerazzurri sono, insieme al Bayern Monaco, le uniche due squadre che sono andate a segno in tutte le gare disputate in stagione nei cinque grandi campionati europei. L’Atalanta conta appena tre successi in casa in questo campionato, a fronte di tre pareggi e tre sconfitte: sono 12 i punti ottenuti in gare interne nel torneo in corso, almeno cinque in meno rispetto ad ogni altra squadra attualmente nelle prime otto posizioni in classifica. Simone Inzaghi è l’unico tra gli attuali allenatori di Serie A TIM che ha registrato per due volte una striscia di otto o più successi consecutivi nella competizione nel corso delle ultime tre stagioni – prima delle otto con l’Inter aveva ottenuto 11 vittorie di fila con la Lazio tra ottobre 2019 e gennaio 2020. L’Inter è la squadra che ha segnato più volte il primo gol dell’incontro in questa Serie A TIM (16) e l’unica che non ha perso nelle restanti partite in cui ha incassato la prima rete della partita (quattro vittorie in quattro precedenti). Mario Pasalic è il centrocampista che ha segnato più reti su azione (otto) in stagione nei cinque grandi campionati europei – tuttavia, l’Inter è l’avversaria che il giocatore dell’Atalanta ha affrontato più volte, insieme alla Sampdoria (otto entrambe), senza mai segnare o servire assist in Serie A TIM. Luis Muriel e Hakan Calhanoglu sono i due giocatori che servono in media più assist rispetto ai minuti giocati in questa Serie A TIM (min. 4 passaggi vincenti): uno ogni 148 minuti per l’attaccante dell’Atalanta, uno ogni 166 minuti per il centrocampista dell’Inter. Edin Dzeko è l’unico giocatore che ha messo a segno più di una rete sia di destro, di sinistro e di testa in questa stagione di Serie A TIM - l’attaccante dell’Inter ha realizzato sette gol nella competizione contro l’Atalanta, contro nessuna avversaria ne conta di più.
     
  • ore 22:45 Studio - Sunday Night Square (diretta)
    Conduce: Marco Cattaneo - In studio: Andrea Barzagli e Marco Paolo
    Non perdere il primo appuntamento con il nuovo show serale condotto da Marco Cattaneo. Ogni domenica, direttamente dalla nostra Square, il meglio di tutto il weekend si ritrova qui. 

LUNEDI 17 GENNAIO 2022

  • ore 18:30 Serie A 22a Giornata: Zona Serie A TIM (diretta esclusiva)
    Moderatore: Luca Farina
    Zona Serie A TIM è il programma che vi porta su tutti i campi della Serie A, tutti in un solo canale. Aggiornamenti in tempo reale sulle partite in corso, collegamenti live e tutti i gol: emozioni dal primo all'ultimo minuto. Scendono in campo con telecronaca dedicata Bologna-Napoli (Riccardo Mancini), Milan-Spezia (Alberto Santi)
    Studio "DAZN Square" (dalle 17:45): Marco Russo, Massimo Ambrosini, Dario Marcolin
     
  • ore 18:30 Serie A 22a Giornata: Bologna vs Napoli (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Stefano Borghi - Commento: Simone Tiribocchi
    Bordocampo ed interviste: Alessio De Giuseppe
    Il Napoli, reduce dalla sfida di Coppa Italia contro la Fiorentina, affronta il Bologna al Dall'Ara. All'andata, la squadra di Spalletti s'impose con un sonoro 3-0 e punta a ripetersi anche nella sfida di ritorno. Riflettori puntati su Dries Mertens, capocannoniere del confronto con ben 11 reti. Come finirà? Il Napoli ha vinto le ultime tre partite di Serie A TIM contro il Bologna, con un punteggio complessivo di 7-1. Dopo il successo per 3-0 della gara d'andata, il Napoli potrebbe tenere la porta inviolata in due incontri consecutivi di Serie A TIM contro il Bologna per la prima volta dal 2013, mentre non ci riesce in un singolo torneo dal 1977/78. Ci sono stati soltanto due pareggi nelle ultime 17 partite tra Bologna e Napoli, al Dall'Ara: completano il parziale otto successi rossoblù e sette partenopei. Il Napoli ha vinto soltanto tre delle ultime 10 partite di campionato; dopo il successo per 1-0 sulla Sampdoria, la squadra partenopea potrebbe inanellare due vittorie consecutive in Serie A TIM per la prima volta dallo scorso ottobre (una delle quali contro il Bologna). Il Bologna ha perso le ultime due partite interne di campionato; l'ultimo allenatore rossoblù ad avere subito tre sconfitte di fila in casa nel massimo campionato è stato Roberto Donadoni tra febbraio e marzo 2017 (quattro in quel caso). Sinisa Mihajlovic ha vinto soltanto due delle 20 sfide da allenatore in Serie A TIM contro il Napoli (7N, 11P); quella partenopea è, inoltre, la compagine contro la quale le squadre del tecnico serbo hanno subito più gol (44) nel massimo campionato. Il Napoli ha pareggiato l'ultima trasferta di Serie A TIM, contro la Juventus; gli azzurri non impattano due partite consecutive fuori casa nel massimo torneo dal dicembre 2019, nelle ultime due panchine esterne di Carlo Ancelotti. Il Bologna ha subito cinque degli ultimi sette gol in Serie A TIM dal 65’ in poi (inclusi gli ultimi tre), dopo che aveva subito in questa fascia di gioco solo cinque dei precedenti 16 nella competizione. Riccardo Orsolini per la prima volta in carriera è andato a segno in tre gare di fila di massimo campionato: l’ultimo giocatore italiano del Bologna ad andare a bersaglio in almeno quattro presenze consecutive di Serie A TIM è stato Marco Di Vaio nel dicembre 2008 (cinque in quel caso). Il Bologna è la vittima preferita in Serie A TIM di Dries Mertens: il belga ha segnato 11 reti contro i rossoblù e soltanto Antonio Vojak contro la Triestina ha realizzato più marcature (13) contro una singola avversaria con la maglia del Napoli nella storia della competizione.
     
  • ore 18:30 Serie A 22a Giornata: Milan vs Spezia (diretta esclusiva)
    Telecronaca: Pierluigi Pardo - Commento: Marco Parolo
    Bordocampo ed interviste: Federica Zille
    Prima della pausa natalizia lo Spezia è andato a vincere a Napoli, festeggiando il primo successo esterno del suo campionato. Ora, per espugnare anche San Siro e complicare la corsa del Milan, serve un’altra impresa. Ci riuscirà? Il Milan ha vinto due delle tre sfide di Serie A TIM contro lo Spezia, completa un ko nella gara di ritorno della scorsa stagione, 0-2 allo stadio Picco. Lo Spezia ha perso tutti e tre i precedenti al Meazza in Serie A TIM (tra Inter e Milan), solo allo stadio Olimpico di Roma ha giocato più volte nella competizione (quattro) trovando sempre la sconfitta. Lo Spezia è rimasto imbattuto in tre delle cinque gare di Serie A TIM contro avversarie che occupavano le prime due posizioni in classifica a inizio giornata di campionato: al successo contro il Milan nel febbraio 2021 e quello contro il Napoli lo scorso dicembre si aggiunge un pareggio contro l’Inter nell’aprile 2021. Il Milan ha vinto le ultime tre partite di campionato segnando sempre almeno tre reti: l’ultima volta che ha realizzato più di due gol in più gare consecutive in Serie A TIM è stata nel novembre 2011, quando arrivò a cinque. Il Milan ha vinto 10 delle 11 gare giocate in questo campionato contro squadre attualmente nella metà bassa della classifica (1N), è la formazione che ha ottenuto più punti contro queste avversarie (31, tre più di Inter e Napoli a 28). Lo Spezia ha vinto le ultime due trasferte di Serie A TIM senza subire neanche un gol: nelle precedenti 28 gare esterne nella competizione aveva ottenuto complessivamente cinque successi tenendo la porta inviolata in appena tre occasioni. Nessuna squadra ha segnato più reti del Milan nel corso dell’ultima mezzora di gioco in questa Serie A TIM (18 reti), frangente in cui lo Spezia ha realizzato appena sette gol, peggior dato del campionato. Theo Hernández del Milan è solo il terzo difensore negli ultimi 15 campionati capace di prendere parte ad almeno nove gol (quattro reti, cinque assist) nel corso delle prime 21 giornate in una stagione di Serie A TIM, dopo Robin Gosens (11 nel 2019/20 e 10 nel 2020/21) e Achraf Hakimi (10 nel 2020/21). Rafael Leão ha realizzato la sua unica marcatura multipla in Serie A TIM nell’ottobre 2020 contro lo Spezia; contro nessuna avversaria l’attaccante del Milan ha realizzato più reti nella competizione (due). Simone Bastoni ha segnato la sua prima rete in Serie A TIM contro il Milan, nel successo 2-0 nel febbraio 2021; nessun giocatore ha realizzato più gol fuori casa rispetto al difensore dello Spezia in questo campionato (tre, come Federico Bonazzoli, Josip Ilicic, Riccardo Orsolini e Nikola Kalinic) senza metterne a segno neanche uno in casa.
     
  • ore 20:45 Serie A 22a Giornata: Fiorentina vs Genoa (diretta)
    Telecronaca: Dario Mastroianni - Commento: Massimo Donati
    Bordocampo ed interviste: Tommaso Turci
    Studio "DAZN Square" (dalle 20:15): Fabio Donolato, Massimo Ambrosini, Dario Marcolin
    Dopo anni difficili Vincenzo Italiano ha riportato la Fiorentina a lottare per un posto in Europa League, giocata l’ultima volta nel 2017. Ora in Toscana arriva il Genoa, alla ricerca di punti salvezza e di una vittoria che al Franchi manca addirittura dal 27 marzo 1977. Come finirà il posticipo?  11 delle ultime 16 sfide tra Fiorentina e Genoa in Serie A TIM sono terminate in parità – tre successi per i viola e due per i rossoblù completano questo parziale. La sfida tra Fiorentina e Genoa è quella che è finita più volte 0-0 a partire dalla stagione 2014/2015 nei cinque grandi campionati europei: sei volte in 15 match. La Fiorentina è imbattuta da 23 incontri casalinghi di Serie A TIM contro il Genoa (11V, 12N), solo contro il Torino (32) ha una striscia aperta più lunga di incontri consecutivi senza sconfitte interne nella competizione. La Fiorentina ha vinto cinque delle ultime sei partite casalinghe di Serie A TIM, pareggiando la più recente; in ognuna di queste ha realizzato almeno due reti, non fa meglio da febbraio 2017 quando, sotto la guida di Paulo Sousa, segnò almeno due gol in sette gare interne di fila. Il Genoa non trova il successo da 18 gare di Serie A TIM (9N, 9P), è l’unica squadra che non ha ottenuto neanche una vittoria a partire dal weekend del 18-19 settembre nei cinque grandi campionati europei. Fiorentina e Genoa sono rispettivamente le due squadre che ha segnato più e meno gol nel corso della mezzora centrale di gara nel campionato in corso (18 reti per i viola tra il 31’ e il 60’, appena due per i rossoblu). Il Genoa è la squadra che ha sia segnato che subito più gol di testa in percentuale in questa Serie A TIM: il 40% delle rete messe a segno sono arrivate con questo fondamentale (8 su 20), ma anche il 28% di quelle subite (11 su 39). Dusan Vlahovic è andato a segno in tutte le sue ultime sei presenze in campionato allo stadio Artemio Franchi: l’unico giocatore della Fiorentina che ha realizzato almeno una rete in sette gare interne di fila in Serie A TIM nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/1995) è stato Alberto Gilardino, tra agosto e dicembre 2008. Krzysztof Piatek ha realizzato i suoi primi 13 gol in Serie A TIM con il Genoa (in 19 presenze) – inoltre, il nuovo attaccante della Fiorentina è andato a segno al suo esordio in assoluto nella competizione (agosto 2018 contro l’Empoli) e anche alla sua prima gara da titolare con il Milan nel torneo (febbraio 2019 contro la Roma). Mattia Destro è autore di due delle ultime tre reti del Genoa in campionato; in questa Serie A TIM ha già segnato quattro reti fuori casa e l’ultima volta che ha fatto meglio in trasferta in una singola stagione è stata nel 2013/2014: sei gol con la maglia della Roma.
     

____________________________________

Si prega di citare in maniera chiara come fonte Digital-News.it qualora si riportasse la news o parti di essa su altri siti e/o blog

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN:
7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA.
29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

Ultimi Palinsesti