Vista in Tv (CorSport) - Il vaffa di Totti divide l'Italia

News inserita da:

Fonte: Il Corriere dello Sport

S
Sport
  lunedì, 14 aprile 2008
 00:00

Amarcord - C’è ­Franco Causio su Sky per Palermo- Catania. Azione di Jankovic sulla destra, cross dopo un dribbling:­ "Mi ricorda qualche mia giocata...­". Più tardi: ­" Esce Spinesi, va Maresca a fare la punta..." Maresca? Era Mascara, ma al Barone questa si perdona. 

Distratti  - Radiocronaca sulla Rai di Palermo-Catania. Al 10’ del primo tempo i commentatori capiscono che per i rosanero in porta c’è Agliardi e non Fontana. Ma poteva andare peggio, tipo spiegare l’imperdonabile distrazione:­ "Ce ne siamo accorti solo ora perchè arriva solo ora la prima azione d’attacco del Catania"­. 

Ma che domande! - Nel dopo Juve-Milan, su Sky, c’è Gigi Buffon. Da studio gli chiedono di Amauri:­ "Scusate,­appena finita la partita, abbiamo appena battuto 3-2 il Milan e mi fate una domanda di mercato?" ­. Come dargli torto... 

C’è corto e corto  - Formula breve per Guida al campionato  su Italia 1, ci sono le gare di moto dal Portogallo prima e dopo la trasmissione. Mezz'ora scarsa, con due-tre collegamenti, la scheda di Luca Serafini che pontifica­ di Ronaldinho al Milan ne servirebbero non uno ma due-tre­, l’entrata di Magda Gomes e Andrea Perroni in versione motomondiale. Tutto ristretto, ma con le solite gag e parodie. Per dirne una: approfittando delle puntate fast non si potrebbero ridurre gli spazi dell’intrattenimento a vantaggio dell’informazione sportiva? 

Quelli che il calcio dov’è? - Non lo riconosce più neanche lei. Simona Ventura, a fine sigla di apertura, si chiede­ "Siamo a quelli che il calcio?"­. Sì, siamo su Rai2. Ma, se fa fatica lei, figuriamoci noi. Tra parolacce, fasce protette ridicolizzate, musica a go-go sarebbe meglio chiamarlo­ "Quelli che e basta". Oppure rivolgersi a "Chi l’ha visto" per saperne di più. 

Questione di stile  - Nella prima parte di Sky Calcio Show  ’è Igor Protti in collegamento. Gli dedichiamo una nota non tanto per quello che ha detto (attestati di affetto per le sue ex squadre, Livorno soprattutto), ma per come lo ha detto. Con stile, eleganza, pacatezza. Appena dopo pranzo, meglio di un buon caffè. 

A Sampdoria... - Sempre su Rai2 a Quelli che il calcio: quando una squadra segna, in alto sul teleschermo compare il risultato. C’è Reggina- Sampdoria 1-0, fa la Ventura: "Quando compare quel colore penso al Torino, invece no. La Reggina passa a Sampdoria"­. Interviene il regista Beldì: "No, a Reggina" ­. E la Ventura:­ "No, no, a Sampdoria". Ad Atalanta, di andiamo avanti.... Vada l’ironia, ma almeno i gol diamoli giusti. 

L’errore più bello  - Da Reggio Calabria, Walter Mazzarri  su Sky. L’ex tecnico amaranto, oggi alla Samp, confessa:­ "Quando sono sceso negli spogliatoi, ho rischiato di sbagliare porta... ­. Tre anni sono anche questo, uno sbaglio dettato dal cuore". 

Dariomania  - Su Sky Sport 1, Livorno-Cagliari. Il telecronista chiama Lopez (Diego) Dario, poi chiama Ballardini (Davide) Dario. Chi­ il telecronista? Fabio ­Dario Tavelli.

Non ripetere - Durante Diretta Gol, da Udine, segna Giuly il 3-1 della Roma. La telecamera cattura un’immagine di Francesco Totti che si alza dalla panchina e rivolto a qualcuno in tribuna dice, sorridendo: "Morta... tua". 

Mister no  - Seconda parte di Sky Calcio Show, interviene Massimo Mauro. Totti protesta per la posizione dell’arbitro... "Ma l’arbitro non fa niente e per me giustamente"­. Luciano Spalletti da Udine: "Veramente lo ammonisce" ­. Mauro: "No, no, no, no...". Spalletti:­ "Sì, l’ammonisce" ­. Sì, l’ha ammonito. 

Il grande dibattito - Sempre sul ­caso Totti. Per Massimo Mauro bravo l’arbitro a lasciar correre, per Mario Sconcerti ­un errore permettere certi comportamenti. Oltre la diatriba a Sky, su Totti­nato un vero dibattito televisivo. Con posizioni divergenti (ne parliamo nelle pagelle). 

Acquafresca azzurro - A Domenica stadio su Italia 1, il cagliaritano Acquafresca confessa:­ "Ho scelto l’Italia, non volevo mangiarmi le mani da una parte e dall’altra"­. 

Del Neri e il basket  - Intervistano Gigi Del Neri, lui ha perso la calma proverbiale e dai microfoni di Domenica Stadio fa: "Il gol di Lavezzi? Un tocco? Sì da pallacanestro". Per noi è ­stato un errore in negativo, non visto da chi dovrebbe sorvegliare su queste cose ­. 

Il consiglio di Lucarelli  - Li mettono in collegamento. Lui, Cristiano Lucarelli, il bomber giramondo cheandato e tornato e lui, Marco Borriello,  i gol del futuro. Il primo consiglia al secondo:­ "Per un attaccante giocare­ è tutto, quindi bisogna andare in un posto dove si può giocare­". Borriello ringrazia: "Lui ha detto già tutto. Eppoi ho già sofferto tanto per la panchina del passato, ora voglio farmi vedere" ­. Chiaro, no?
 
La dedica di Di Vaio - Domenica Stadio dspazio anche alle dediche del cuore. La fa Di Vaio:­ "Per me e il Genoa un gol importante, lo dedico a mia moglie che­ in dolce attesa­". 

Neologismi  - Su Sky Calcio Show si va di fantasia. Ilaria D’Amico: "In questo momento è supersalvo, si può dire? No? Non si può dire? Il Siena­ super salvo". In collegamento c’era Mario Beretta. Dove aveva le mani? 

Mamma (non) ho perso l’aereo  - Arrivano ai microfoni di Sky Calcio Show tutti insieme: Davide Ballardini, Marco Borriello e Mirko Vucinic. La scaletta la decide la D’Amico in base a un semplice criterio.­ Ballardini deve prendere l’aereo ­. Amen.

Domande senza risposta  - Sempre su Sky Calcio Show. Mario Sconcerti: ­ "Vorrei sapere da Ballardini se Acquafresca­ un giocatore buono, buonissimo o ottimo?" ­. Ilaria D’Amico:
"Ballardini­ è andavo via (per il motivo, leggere sopra, ndr), vuoi chiederlo agli altri?". Sconcerti:­ "No, secondo me­ ottimo" ­. Ruoli invertiti. La D’Amico a Borriello: ­" Ma per lei sarebbe un problema l’arrivo di Ronaldinho al Milan?" ­. Interviene Sconcerti:­ "Per lui no..." Sono totalmente diversi ­. 

I puntini sulle i  - Da Udine, Angelo Mangiante con Mirko Vucinic: ­ "Sei gol. Non sono pochi per un attaccante del tuo talento che in una stagione a Lecce ha fatto 14 gol?". Il montenegrino:­ "Veramente ne ho fatti 19...". Il cronista: "Ah, scusa, 19". 

Replay  - Su Sky Calcio Show, da Empoli, c’è Sebastian Giovinco. Ilaria D’Amico gli chiede ancora il motivo della sua esultanza (mano sulla testa a indicare una spanna in più). Qualcuno le suggerisca che l’empolese lo ha già spiegato diverse volte. La prima proprio nella sua trasmissione (16 dicembre 2007). 

Esagerato - Da Roma, su Sky Calcio Show, Delio Rossi: ­ "Lazio inedita? Dovevo tenere conto che ho anche la semifinale di Coppa Uefa mercoledì" ­. Magari, e lo auguriamo alla Lazio e a Rossi, nella prossima stagione. Per adesso la semifinale­ di Coppa Italia, come ha giustamente rettificato subito dopo lo stesso tecnico. 

Punti di vista  - Curioso a Controcampo ultimo minuto, su Italia 1. Durante il servizio su Napoli-Atalanta, la posizione di Lavezzi sul primo gol­ è regolare. Per la moviola di Cesari è ­irregolare. Chi ha ragione? Cesari... 

Mancini fa il vago  - Riparte la Domenica Sportiva dopo due settimane di pausa su Rai2. A Roberto Mancini chiedono a chi fosse rivolto quel­ se non ti muovi ti cambio... ­rubato dalle telecamere. Ma il tecnico dribbla: ­ "Lo dico a tutti...". Voi gli credete? Noi no. 

Moratti e il doppio tecnico  - Su Italia 1, a Controcampo diritto di replica, c’in collegamento Massimo Moratti. Gli chiedono per chi farebbe una follia, tra Ronaldinho e Balotelli: "Fortunatamente uno ce l’ho già". Poi gli chiedono un commento sulla provocazione di Maurizio Mosca (due allenatori per l’Inter, Mancini in campionato e Benitez in Champions). Il presidente sorride:­ "E Mancini si è arrabbiato?­".

Francesca Fanelli & Andrea Fanì
per "Il Corriere dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV