Sabato di Serie A in tv: Reggina - Chievo (18.00) e Juve - Fiorentina (20.30)

Sabato di Serie A in tv: Reggina - Chievo (18.00) e Juve - Fiorentina (20.30)

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sport
  sabato, 24 gennaio 2009
 00:00
Operazione aggancio alla vetta, questo il titolo che potremmo dare a questo sabato di Serie A che inaugura con la ventisettesima giornata il girone di ritorno del massimo campionato calcistico italiano. I bianconeri della Juventus infatti dopo la mezza occasione non sfruttata a causa del pareggio contro la Lazio vogliono almeno per una notte tornare (seppur in coabitazione con l'Inter) in testa alla classifica in caso di vittoria contro la Fiorentina.

REGGINA - CHIEVO (ore 18.00) - andata 1-2

Ad aprire le danze nella partita numero 181 della stagione di Serie A saranno Reggina e Chievo appaiate entrambe a quota 13 punti e reduci da due partite dal risultato diametralmente opposto: se per i gialloblù è arrivata la vittoria nel match precedente contro il Napoli, i calabresi sono usciti sconfitti dal campo di Siena in uno scontro importante in chiave salvezza.

"Col Chievo - dice Pillon, allentatore della Reggina - voglio che la squadra si esprima con la stessa aggressività determinazione e coraggio che ha dimostrato contro il Siena. Se sarà così le possibilità di vittoria sono concrete". "Voglio dire che in caso di sconfitta - spiega il tecnico - sia noi sia loro non saremmo spacciati. Siamo a metà campionato, ci sono ancora tante partite, tanti scontri diretti. Non siamo all'ultima spiaggia, questo dev'essere chiaro a tutti".

"Il 2009 è iniziato bene, oggi abbiamo dato continuità al risultato di Bologna. La partita di oggi è stata straordinaria sotto l'aspetto tattico, per la velocità e l'intensità che abbiamo messo in campo".

Così il tecnico del Chievo Mimmo Di Carlo commenta la vittoria contro il Napoli. “Quello di oggi è un appuntamento importante perché costituisce uno scontro diretto, ma tengo a precisare che non penso sia la cosiddetta ‘ultima spiaggia’, ci sono ancora troppe gare da giocare. Da quanto si è visto nelle ultime giornate, Chievo e Reggina non meritano il fondo della classifica e faranno di tutto per restare in corsa e risollevarsi. Hanno rosa e qualità per rimanere in A”.

Le statistiche del match: La Reggina è la squadra ad aver finora mandato in gol il minor numero di giocatori diversi: 5, Barreto, Brienza, Corradi, Costa e Cozza. La Reggina è seconda nella graduatoria delle squadre della serie A 2008/09 nelle cui gare stato assegnato il maggior numero complessivo di calci di rigore: sono ben 10, di cui 5 a favore dei calabresi e 5 contro di loro. Il primo posto di questa particolare graduatoria spetta al Chievo, nelle cui gare è stato complessivamente assegnato 11 rigori, di cui 3 a favore e ben 8 contro. Di Carlo ha in gennaio il mese in cui le sue squadre si esprimono al massimo, con una media punti-partita di 1.78.

La gara d'andata
: Nel confronto giocato allo stadio Marco Antonio Bentegodi di Verona, le emozioni tutte nel secondo tempo: al 72' Corradi porta in vantaggio i calabresi, quattro minuti più tardi Marcolini su calcio di rigore ristabilisce il punteggio di parità, mentre all'88' è Italiano che firma il gol del successo clivense.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE SQUADRE:

REGGINA (4-4-2): 30 Campagnolo, 19 Krajcik, 55 Lanzaro, 16 Valdez, 3 Costa, 77 Sestu, 8 Barreto, 35 Carmona, 10 Cozza, 9 Corradi, 81 Brienza (26 Marino, 5 Cirillo, 17 Barillà, 2 Hallfreddson, 88 Di Gennaro, 11 Ceravolo, 18 Rakic) All. Pillon

ChievoCHIEVO (4-3-3): 28 Sorrentino, 21 Frey, 5 Mandelli, 33 Yepes, 4 Mantovani, 10 Luciano, 16 Rigoni, 66 Pinzi, 7 Marcolini, 79 Esposito, 31 Pellissier (18 Squizzi , 3 Scardina, 77 Italiano, 9 Bentivoglio, 2 Moro, 26 Makinwa, 23 Bogdani) All. Di Carlo 

Arbitro: Damato (Barletta)

JUVENTUS - FIORENTINA (ore 20.30) - andata: 1-1:

I ragazzi di Claudio Ranieri aprono la seconda metà del campionato con soli tre punti di svantaggio dall'Inter capolista e seppur l'avversario odierno appare temibile (la Fiorentina) i bianconeri vogliono assolutamente i tre punti per sperare in un nuovo stop della truppa di Mourinho nella gara del giorno successivo a San Siro contro la Sampdoria.

Proprio come il ko all’Olimpico di un anno fa. Contro la formazione di Prandelli, Ranieri non ha ancora vinto da quando è alla Juventus. Ora l’assalto ad un successo davvero importante. Con tre punti sarebbe aggancio alla vetta, anche se solo provvisorio. Ma il tecnico non vuol sentir parlare di questo. «La classifica non interessa adesso. Il nostro dovere è di pensare alla nostra partita. La Fiorentina è una buona squadra. Non credo sia in crisi, ma quando ci sono questi dei momenti negativi c’è da stare ancora più attenti. La gara dell’anno scorso? E’ stata una sconfitta, non certo un avvertimento per questa che ci attende. Dovremo giocare con molta concentrazione».

Per la trasferta di sabato con la Juventus Cesare Prandelli confida nella rivincita dopo la prova di San Siro contro l'Inter: "C'è rabbia e voglia di riscatto, a Milano non meritavamo di perdere e con il Lecce, in casa, non era la vera Fiorentina".

Prandelli riprende e puntualizza: "Vogliamo fare punti senza pensare al fatto che la Juventus vale più di altre partite o addirittura uno scudetto. E' una sfida come le altre, se vogliamo diventare grandi dobbiamo considerarla così". "Affronteremo una grande squadra però abbiamo la giusta determinazione di ripetere la prestazione del Milan più convinti di fare risultato. Considerando le assenze della Juve, non abbiamo nessun tipo di vantaggio, perchè anche noi abbiamo qualche assenza vedi Mutu. Al di là di chi sarà in campo troveremo una grande squadra"

L'arbitro della sfida: E’ Massimo Saccani l’arbitro designato per Juventus-Fiorentina, secondo anticipo della prima giornata del girone di ritorno. Il fischietto mantovano incrocerà la Juventus per la nona volta in carriera; il bilancio parla sinora di tre vittorie dei bianconeri, altrettante sconfitte e due pareggi. L’ultimo precedente è relativo alla stagione in corso e risale al 18 ottobre 2008, quando la Juventus affrontò il Napoli al San Paolo nella 7° giornata, uscendo sconfitta per 2-1 dopo le reti di Amauri per i bianconeri e di Hamsik e Lavezzi per i partenopei.

Tredici in tutto i precedenti di Saccani con la Fiorentina,
l’ultimo dei quali, proprio all’Olimpico di Torino il 7 dicembre scorso. Allora gli uomini di Prandelli si imposero sul Toro per 4-1.  Il bilancio complessivo parla di sei vittorie viola, tre pareggi e quattro sconfitte.

Saccani sarà coadiuvato dagli assistenti Stagnoli e Copelli. Il quarto uomo sarà De Marco.

Le statistiche del match
: Fiorentina e Juventus si incontreranno per la 156° volta: 139 partite in Serie A, 12 in Coppa Italia, 2 in Coppa UEFA e 2 nel campionato di Divisione Nazionale. Il bilancio dei 155 incontri precedenti è il seguente: 36 vittorie per la Fiorentina (31 in Serie A e 5 in Coppa Italia), 50 pareggi (45 in serie A, 4 in Coppa Italia ed 1 in Coppa UEFA), 69 vittorie per i bianconeri (63 in serie A, 3 in Coppa Italia, 1 in Coppa UEFA e 2 in Divisione Nazionale, 178 i gol fatti dai toscani, 265 reti per i torinesi. La Juventus ha perduto solo una delle ultime 17 gare ufficiali: il 22 novembre, 0-1 in casa dell'Inter. La Juventus non ha segnato solo in una delle ultime 14 gare disputate in campionato: è accaduto lo scorso 22 novembre quando venne sconfitta per 0-1 in casa dell'Inter. La Juventus è, assieme all'Inter, una delle due squadre ad aver finora segnato col maggior numero di giocatori diversi: 11, Amauri, Camoranesi, Chiellini, Del Piero, Giovinco, Grygera, Iaquinta, Legrottaglie, Marchionni, Mellberg e Nedved.

Cesare Prandelli ha in gennaio il mese in cui le sue squadre hanno il peggior rendimento: 1.33 di media. L'ultimo pareggio esterno della Fiorentina in serie A risale al 9 febbraio 2008, 2-2 in casa dell'Atalanta: da allora 6 successi e 12 sconfitte. Sebastien Frey ha nella Juventus e Del Piero le sue bestie nere da quando gioca in Italia: il portiere francese ha subito in gare ufficiali complessivamente 433 reti, di cui 36 dai bianconeri (come anche dalla Roma) e 10 dal Del Piero.

La gara di andata: Nella gara disputata come posticipo domenicale delle 20.30, il 31 Agosto 2008 allo stadio "Artemio Franchi" di Firenze pareggio per 1-1, in vantaggio i bianconeri al 39' con un gol di Pavel Nedved sono stati raggiunti nel finale (minuto 89) di uno splendido gol del viola Alberto Gilardino.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE SQUADRE:

JuventusJUVENTUS (4-4-2): 1 Buffon, 21 Grygera, 4 Mellberg, 33 Legrottaglie, 29 De Ceglie, 32 Marchionni, 19 Marchisio, 6 Zanetti, 11 Nedved, 8 Amauri, 10 Del Piero (12 Chimenti, 41 Ariaudo, 18 Poulsen, 27 Ekdal, 20 Giovinco, 45 Yago, 9 Iaquinta) All. Ranieri

FIORENTINA (4-3-1-2): 1 Frey, 14 Zauri, 2 Kroldrup, 5 Gamberini, 6 Vargas, 22 Kuzmanovic, 88 Felipe Melo, 18 Montolivo, 24 Santana, 11 Gilardino, 8 Jovetic (13 Storari, 23 Pasqual, 3 Dainelli, 4 Donadel, 19 Gobbi, 7 Semioli, 32 Bonazzoli) All. Prandelli

Per maggiori dettagli sui canali e sui telecronisti delle varie partite  vi rimando alle news pubblicate IN ANTEPRIMA sulle pagine di Digital-Sat.it

Sky Sport

Premium Calcio 24
Mediaset Premium Calcio - Programma e telecronisti 20° Giornata

Cartapiu' - Programma e telecronisti 20° Giornata


Sabato 24 Gennaio 2009:

ore 18.00:

Reggina vs Chievo - Reggio Calabria, Oreste Granillo
Satellite: SKY Calcio 1, SKY Sport 16:9 e SKY Sport HD1
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 24

ore 20.30:

Juventus vs Fiorentina - Torino, Olimpico
Satellite: SKY Calcio 1, SKY Sport 1, SKY Sport 16:9 e SKY Sport HD1
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 24 e Cartapiù Canale A

Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"

Ultimi Video

Palinsesti TV