Tiraboschi presenta la nuova Italia 1 con Chiambretti, Iene, Mistero e Controcampo

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

T
Televisione
  martedì, 09 agosto 2011
 11:07

Se sia o meno un «cambiamento epocale» poco importa. Quel che è certo sono le novità autunnali di Italia 1 presentate in parte alla Mediaset Night di fine giugno e che oggi trovano maggiori dettagli grazie ad un'intervista di Luca Dondoni a Luca Tiraboschi, direttore di Italia 1, apparsa sull'odierno numero de "La Stampa".

Tra i programmi più attesi c'è sicuramente Le Iene con la nuova coppia di conduttori confermata ufficialmente per la prima volta, Enrico Brignano e Luca Argentero: «Brignano studierà di volta in volta un monologo comico-sociale legato a un servizio e Argentero lancerà i servizi degli inviati che, lo ricordo, sono il cuore del programma», così Tiraboschi che annuncia la possibilità di nuovi conduttori per l'edizione primaverile del programma.

Da segnalare ancora il ritorno di Piero Chiambretti in prime time dall'11 novembre con il nuovissimo Chiambretti Muzik Show. Nella prima puntata ci sarà «l’anteprima mondiale del ritorno sulle scene di Laura Pausini. Intervista, nuovo disco, progetti, insomma tutto quello che riguarda Laura lo si potrà apprendere per primi e in esclusiva solo sintonizzandosi su Italia 1. Ma Piero non si fermerà alla Pausini e per le otto o dieci puntate che seguiranno (non abbiamo ancora definito il numero) assisterete ad altri exploit».

Aleggia ancora il "mistero" sulla nuova edizione di Mistero: si tratta di «un esperimento che ci vede ancora una volta la rete più sperimentale del panorama italiano. Eliminato il conduttore in studio dopo Enrico Ruggeri e Raz Degan abbiamo scelto di confermare Marco Berry, Andrea G. Pinketts, Daniele Bossari e ingaggiare Jane Alexander per trasformare Mistero in una specie di Iene del paranormale. Oltre ai succitati stiamo facendo una ricerca per trovare un nuovo volto della tv italiana nel mondo dell’università o dello sport. Non più pseudo veline tatuate o con la quinta di seno ma una ragazza normale che abbia voglia di fare televisione. Sarà una debuttante assoluta che non deve aver mai fatto nemmeno un provino per la tv».

Si segnala inoltre il ritorno dello sport con Controcampo affidato alla coppia Alberto Brandi e Giuseppe Cruciani ma con un format tutto nuovo: «Basta con gli studi che straboccano di persone. Brandi e Cruciani si occuperanno di calcio con ospiti, divisi per argomento, che si siedono davanti ai due conduttori uno alla volta. Sarà un modo nuovo di raccontare la giornata calcistica e rinnovare un show importante».

Nell'intervista trova spazio una riflessione di Tiraboschi a proposito del flop di uMan - Take Control"(«rivendico il diritto di sbagliare e ammetto che con Uman ho sbagliato anche se ho cancellato subito un programma brutto che avevo immaginato in tutt’altro modo») e su TamarreideCon Tamarreide abbiamo tentato la strada della docu-soap e gli ascolti non erano il nostro obiettivo. L’idea era quella di continuare con altre categorie come i liceali, gli impiegati, le commesse e via dicendo. Raccontare l’Italia in un modo diverso. Più contenuto e meno estetica? Senza dubbio»), cui segue l'annuncio di una nuova collocazione per valorizzare Invincibili, dal 5 ottobre subito dopo "Le iene", nella speranza - parole del direttore - che qualcuno si accorga «della qualità del programma che trovo eccezionale».

Infine un primo bilancio per Italia 2, la nuova rete digitale terrestre diretta sempre dallo stesso Tiraboschi: «Con il caos tv che viviamo fare l’1% con picchi del 2% a 20 giorni dalla partenza è un successo».

Ultimi Video

Palinsesti TV