Rai, in cda giovedì audizione su diritti Champions e black out

Rai, in cda giovedì audizione su diritti Champions e black out

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

T
Televisione
  martedì, 23 luglio 2019
 17:37

Il black out della trasmissione di Rai1, Rai2, Rai3 del 24 giugno scorso, i diritti sportivi sulla Champions e la relazione anticorruzione. Sarebbero questi a quanto si apprende alcuni dei punti all'ordine del giorno del consiglio di amministrazione della Rai che si svolgerà giovedì prossimo 25 luglio. Più in dettaglio, su richiesta del consigliere Riccardo Laganà sarà audito in Cda il Chief Technology Officer, Stefano Ciccotti, sul black out verificatosi nella notte fra lunedì 24 e martedì 25 giugno. Una interruzione che, stando a quanto si è appreso in quei giorni, sarebbe durata dalle 23,30 all'1,08, avrebbe riguardato il Comune di Roma e le aree metropolitane limitrofe, e sarebbe stata provocata da problemi al Mux 1 di Monte Mario che serve appunto la Capitale e i suoi dintorni.  Ad essersi spaccati sarebbero stati sia l'apparecchio principale del Mux 1 sia quello che sarebbe dovuto entrare in gioco in caso di guasto del primo. Considerato che la manutenzione dei ponti di trasmissione è una delle voci del contratto di servizio tra Rai e Rai Way, l'intenzione di Laganà, come spiega all'Adnkronos, è quella appunto di approfondire il tema del rispetto del contratto di servizio fra Rai e Rai Way.

Sul fronte dei diritti sportivi, invece, giovedì sarà anche la giornata dell'audizione di Pierfrancesco Forleo, responsabile dei diritti sportivi Rai. Un'audizione che richiama alla mente i due appelli dell'Esecutivo Usigrai e del Cdr di Rai Sport sulla Champions, quello congiunto del 6 luglio scorso ('la Rai ha bisogno di maggiore aggressività e lungimiranza da parte della Direzione Acquisti Diritti Sportivi. Perché certo non si possono perdere eventi per pochi milioni di euro. In questo caso si parla di meno di 5. Anche perché è assurdo sostenere che si possa sostituire la Champions con una fiction. Una assurdità da ogni punto di vista. E nessuno tiri fuori presunte questioni di bilanciò) e quello del 18 luglio ('La Rai ha il dovere di fare tutti i passi formali possibili per ottenere un pronunciamento d'urgenza sui diritti tv per la Champions League. Tra meno di 1 mese si giocherà la supercoppa europea: la prima sfida che rientra nei diritti tv del pacchetto Champions League. E ad oggi nulla si sa sulla disputa legale tra Rai e Sky'). Giovedì in Cda sarà anche ascoltata Delia Gandini, Direttrice Internal Auditing e Responsabile per la Prevenzione della Corruzione per la consueta relazione semestrale sull'applicazione del piano anticorruzione.

Ultimi Video

Palinsesti TV