DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Mediaset nel mirino dei fondi. Sul titolo forti scambi, analisti cauti su Opa da parte Vivendi.

News inserita da:

Fonte: Ansa

Economia

Mediaset nel mirino dei fondi. Sul titolo forti scambi, analisti cauti su Opa da parte Vivendi.  Le truppe sono quasi al completo, anche se per ora mimetizzate: nella partita Mediaset-Vivendi i possibili alleati hanno fatto i loro acquisti sul mercato ma ovviamente stanno al coperto. Anche perché - secondo diverse fonti di mercato - molti di quelli che stanno comprando il titolo del Biscione sono fondi che si stanno riposizionando in attesa degli eventi, ma che potranno essere l'ago della bilancia se il match si giocherà in assemblea. Con molti operatori che hanno in mano opzioni, 'portage' e derivati che in questa fase possono richiedere la copertura con titoli azionari veri.

Si spiegherebbe così una mattinata di Borsa con acquisti e scambi ancora molto forti su Mediaset - in linea con quanto avvenuto alla riapertura dei mercati dopo la pausa natalizia - e una chiusura nei pressi della parità poco sopra i quattro euro: il titolo che si è di fatto stabilizzato sui prezzi obiettivo indicati da diverse banche d'affari. Negli ultimi report emessi, Natixis ad esempio ha abbassato il suo rating sul gruppo televisivo italiano da 'buy' a 'neutral' e il prezzo obiettivo a quattro euro netti, mentre Mediobanca ha confermato il giudizio 'neutral' e un target price a quota 4,09. Per ora si spegne quindi la febbre da eventuale Opa, con gli analisti di piazzetta Cuccia che, in particolare, continuano

«a credere che un gruppo come Mediaset, leader nella tv commerciale in Italia e Spagna, con forti competenze nella produzione di contenuti e un business della pay tv ben consolidato, rappresenterebbe una pietra angolare per qualsiasi società che fosse interessata a costruire una piattaforma media e di contenuti con un forte focus sull'Europa del Sud».

Insomma per Vivendi il Biscione rappresenta sempre un partner fondamentale, soprattutto per la sua presenza con buona redditività in Spagna, che potrebbe essere il vero obiettivo dei francesi. Il gruppo media guidato da Bolloré è infatti assente nella penisola iberica, mentre grazie a Telecom (che ha contratti avviati con Mediaset e, pur se ultimamente un pò affievoliti, anche con Sky) in Italia ha un forte presidio assicurato. Ora al 'mondo Berlusconi' appare impossibile giocare sui due fronti (Vivendi e Sky) per risolvere la questione Premium e, anzi, rischia di venire compresso tra due operatori di dimensioni molto maggiori. Ma Fininvest sta chiamando a raccolta gli alleati per difendere il fortino se necessario, in attesa che da Parigi giungano i primi segnali - al momento ancora assenti - per avviare una vera trattativa.

In attesa che l'intervallo termini davvero, il termometro della partita resta la Borsa, dove chi ha pagato indirettamente per ora è Telecom. Nei giorni scorsi il titolo del gruppo Tlc era infatti salito sulle ricostruzioni di un molto ipotetico intervento della Cassa depositi e prestiti nell'azionariato per contrastare l'egemonia francese e le ipotesi di una sua fusione con Orange, ma nell'ultima seduta di Piazza Affari è sceso pesantemente (-3% a 0,84 euro) dopo la smentita del ministro allo Sviluppo economico, Carlo Calenda.

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone
Gearbest Z68
Prova Tecnica High Tech

Gearbest Z68

Multimedia Player
Uhans U 200
Prova Tecnica Telefonia

UHANS U200

Smartphone
Zeblaze Crystal Smart
Prova Tecnica Telefonia

Ultimi Video

Palinsesti TV