DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Governo vigile su Mediaset, ma non c'è «golden power». Telecom torna ipotesi Orange

News inserita da:

Fonte: Ansa

Economia

Governo vigile su Mediaset, ma non c'è «golden power». Telecom torna ipotesi OrangeIl Governo e le Authority con competenza specifica (Agcom, Antitrust e Consob) seguono da vicino il dossier Mediaset, ma per Palazzo Chigi non ci sono le condizioni d'esercizio di un'eventuale 'golden power'. Lo ha detto chiaramente il presidente del Consiglio Gentiloni, con la Borsa che per una seduta non si è mossa sul Biscione, mentre si sta scaldando il titolo Mondadori, cresciuto in questa settimana di quasi il 14%. Calma su Telecom, anche se l'ipotesi di interesse da parte di Orange riprende consistenza.

«L'attenzione vigile sulla vicenda Vivendi consiste nel fatto - spiega il premier nella conferenza stampa di fine anno - che siamo consapevoli dell'importanza di Mediaset in Italia, ma non ci sono 'golden power' da esercitare in questo settore, quindi la posizione del governo è vigile dal punto di vista politico. Il governo non vuole attivare strumenti, esistono strutture e autorità di garanzia che se vorranno potranno sollevare il problema», aggiunge Gentiloni.

Il riferimento è soprattutto all'Agcom, che secondo il testo unico su radio e tv potrebbe anche annullare un'eventuale Opa di Vivendi. Per ora l'Authority sul settore delle comunicazioni ha solo 'avvisato' i francesi, avviando un'istruttoria sulla scalata che in genere ha tempi molto lunghi rispetto a quelli della finanza: settimane contro ore. L'Antitrust da parte sua per ora ha invece messo sull'avviso le famiglie italiane dai prodotti offerti in convergenza tra operatori delle Tlc e dei contenuti media (senza fare i nomi di Telecom, Mediaset e tantomeno Vivendi), mentre alla Consob non risultano superamenti della soglia del 3% per nuove partecipazioni nell'azionariato del Biscione. Il tempo massimo di comunicazione alla Commissione per eventuali 'sforamenti' è di cinque giorni lavorativi, ma secondo fonti di mercato chi ha acquistato alla fine della pausa natalizia cerca di mantenersi sotto la soglia rilevante.

In questo quadro Piazza Affari si è presa una pausa di riflessione, con Mediaset che ha chiuso senza scosse e con scambi in calo, confermando la quota psicologica dei quattro euro. Corre invece Mondadori con un rialzo del 7%, che porta l'aumento complessivo da martedì a quasi il 14%: il gruppo editoriale non è scalabile (Fininvest lo controlla con una quota superiore di qualche frazione al 50%), ma si tratta di una forte corrente di acquisti in queste sedute semifestive per i listini azionari europei. Come per Mediaset, calma in Borsa anche su Telecom dopo che il ministro dell'Economia Padoan ha confermato la smentita su un molto ipotetico ingresso della Cassa depositi e prestiti nell'azionariato del gruppo delle Tlc per contrastare Vivendi.

Nessuna smentita invece su un possibile interesse di Orange per Telecom. Sarebbe questo - secondo diversi operatori - uno degli obiettivi finali di Bolloré, un matrimonio cui già si accennò nell'incontro del marzo scorso tra Renzi e Hollande a Venezia. Un'operazione che gli permetterebbe ottime alleanze in Francia per la 'pesante' Canal+ e, con l'immediato rialzo delle quotazioni del titolo, di rientrare dalle attuali perdite nell'investimento su Telecom, per il quale nel Cda del gruppo francese non mancano dissensi. Ma prima di tutto dovrà sedersi a un tavolo con Silvio Berlusconi, dove non è detto che intenda svelare subito i suoi reali obiettivi che, in campo televisivo, non possono prescindere da una presenza in Spagna.

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone
Gearbest Z68
Prova Tecnica High Tech

Gearbest Z68

Multimedia Player
Uhans U 200
Prova Tecnica Telefonia

UHANS U200

Smartphone
Zeblaze Crystal Smart
Prova Tecnica Telefonia

Ultimi Video

  • NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV ha realizzato una campagna composta da un video e da alcune card iconografiche con l’obiettivo di celebrare alcune icone del cinema, e non solo, in tutte le loro sfaccettature. Il claim d...

    Sky

      mercoledì, 08 marzo 2017
  • NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    Sulla piattaforma di streaming di Sky, NOW TV, i film, le serie tv, le produzioni originali Sky, compresi gli show, sono disponibili anche in alta definizione. Si potrà così vivere al me...

    Sky

      venerdì, 24 febbraio 2017
  • 63 anni fa nasce la televisione italiana, RAI. Era domenica 3 Gennaio 1954

    63 anni fa nasce la televisione italiana, RAI. Era domenica 3 Gennaio 1954

    3 gennaio 1954. E` domenica. Dopo cinque anni di sperimentazione da Torino e due da Milano, la televisione italiana, organizzata dalla RAI, è pronta a partire ufficialmente, giungendo fino...

    Televisione

      martedì, 03 gennaio 2017

Palinsesti TV