DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Mediaset, Berlusconi conferma linea rigida su caso Vivendi

News inserita da:

Fonte: RadioCor

Economia

Mediaset, Berlusconi conferma linea rigida su caso VivendiNon sembra ancora matura una soluzione del caso Vivendi. Uno stallo confermato anche dalle parole del fondatore Silvio Berlusconi che ieri, in una intervista a Repubblica, ha sottolineato l'intenzione di Fininvest di non perdere il controllo del gruppo televisivo. «La mia famiglia considera Mediaset assolutamente incedibile», ha detto l'imprenditore in merito allo scontro con Vivendi che ha portato dapprima il gruppo francese a non completare l'acquisto della pay-tv Premium e poi a lanciare un'offensiva salendo fino alle soglie del 30% nel capitale di Cologno Monzese.

«Gli accordi sono sempre benvenuti», ha aggiunto l'ex premier sulla possibilità che si trovi un'intesa con Vivendi senza andare allo scontro in tribunale (il 21 marzo la prima udienza sull'azione civile promossa per il rispetto del contratto su Premium mentre prosegue l'inchiesta della Procura di Milano sulla presunta manipolazione del mercato e abuso di informazioni privilegiate da parte dei francesi).

Ma l'apertura di Berlusconi è, come già in passato, condizionata al rispetto dei contratti siglati: «Noi non abbiamo mai voluto la guerra. Ma è necessario che tutti stiano ai patti, alle regole e alle leggi». «L'apertura a possibili accordi con Vivendi - è il commento di una casa di investimento - sembra essere considerata possibile solo a condizione che venga rispettato il contratto già siglato lo scorso anno che comprendeva uno scambio azionario e la cessione di Mediaset Premium».

Secondo gli osservatori è difficile che lo stallo (che vede Fininvest socio di controllo in Mediaset e Vivendi secondo azionista con poco meno del 30%) sia superato prima del pronunciamento dell'Autorità garante nelle comunicazioni sulla normativa vigente in materia di concentrazione media-tlc: la fine dell'istruttoria (21 aprile il termine entro il quale completare il procedimento) è ancora lontano e l'iter sta proseguendo con l'esame della documentazione depositata dalle parti.

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone
Gearbest Z68
Prova Tecnica High Tech

Gearbest Z68

Multimedia Player
Uhans U 200
Prova Tecnica Telefonia

UHANS U200

Smartphone
Zeblaze Crystal Smart
Prova Tecnica Telefonia

Ultimi Video

  • NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV - Be a woman, be what you want

    NOW TV ha realizzato una campagna composta da un video e da alcune card iconografiche con l’obiettivo di celebrare alcune icone del cinema, e non solo, in tutte le loro sfaccettature. Il claim d...

    Sky

      mercoledì, 08 marzo 2017
  • NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    NOW TV lancia la sua offerta in HD con un divertente spot

    Sulla piattaforma di streaming di Sky, NOW TV, i film, le serie tv, le produzioni originali Sky, compresi gli show, sono disponibili anche in alta definizione. Si potrà così vivere al me...

    Sky

      venerdì, 24 febbraio 2017
  • 63 anni fa nasce la televisione italiana, RAI. Era domenica 3 Gennaio 1954

    63 anni fa nasce la televisione italiana, RAI. Era domenica 3 Gennaio 1954

    3 gennaio 1954. E` domenica. Dopo cinque anni di sperimentazione da Torino e due da Milano, la televisione italiana, organizzata dalla RAI, è pronta a partire ufficialmente, giungendo fino...

    Televisione

      martedì, 03 gennaio 2017

Palinsesti TV