Diritti TV calcio: Germania, der Fu▀ball-Krieg

News inserita da:

Fonte: digital-sat

S
Satellite / Estero
  marted├Č, 10 luglio 2007
 00:00
Anno nuovo, TV nuova. Il mondo dei diritti televisivi del calcio in Germania non sembra trovare pace. Dopo che la scorsa estate, con una mossa sorprendente, tutta la Bundesliga aveva abbandonato la storica pay tv tedesca Premiere World ed era passata sulla nuova e rampante pay tv Arena, per la prossima stagione si torner├â┬á quasi certamente al passato. Arena: un solo anno di trasmissioni,├é┬ácomunicati trionfalistici sul numero di abbonati (vedi digital-sat del 1.12.2006), nuove importanti acquisizioni sul fronte dei diritti calcistici (digital-sat del 8.8.2006 e├é┬á 30.1.2007) e ora la crisi, forse irreversibile. Per portare nuovi introiti ad Arena la holding cui la pa tv fa capo (KUM) ha ora ceduto in sublicenza i diritti della Bundesliga per il prossimo anno a Premiere. Per ufficializzare il passaggio ├â┬Ę atteso, nei prossimi dieci giorni, il parere dell'autorit├â┬á antitrust (Kartellamt). La Deutsche Fu├â┬čball Liga (DFL) ha rifiutato qualsiasi commento sulla situazione.


La DFL aveva assegnato lo scorso anno i diritti televisivi al gruppo Kabelnetzkonzern Unity Media, controllante Arena, per la cifra di 240 milioni di euro a stagione per la durata di tre anni. Solo che la matricola terribile, dopo un inizio molto promettente, non ├â┬Ę riuscita a superare la cifra di 1,1 milioni di abbonati con una crescita minima negli ultimi sei mesi.├é┬áPremiere, che aveva visto un chiaro calo di abbonati nei mesi immediatamente successivi alla perdita dei diritti della Bundesliga, ha invece recentemente ripreso il trend positivo e si ├â┬Ę assestata sui 3.461.000 abbonati├é┬á (al 31 marzo 2007). Premiere ha peraltro reagito alla concorrenza lanciando servizi in alta definizione, pacchetti di abbonamento molto flessibili e con tariffe molto basse, carte prepagate e annunciando il lancio di un nuovo bouquet, Premiere Star (ex Premiere Sky), all'interno del quale saranno visibili canali importanti quale├é┬áil canale di sport nordamericani NASN (di propriet├â┬á di ESPN - Disney), finora esclusiva del pacchetto Arena, e il canale di cinema Kinowelt TV. Arena ha accumulato perdite nel primo anno per 130 milioni di euro. La cessione dei diritti della DFL dovrebbe aiutare Arena anche a fronteggiare il rischio licenziamenti: oltre 100 posti tra dipendenti e collaboratori sono ad alto rischio.

Intanto sul fronte Champions League sono arrivate le prime certezze. Ferma restando la copertura integrale da parte di Premiere, per le prossime due stagioni├é┬á i match in chiaro non passeranno pi├â┬╣ sugli schermi di DSF ma su quelli del network commerciale privato Sat.1. All'interno del format "Champions TV", prodotto dalla stessa Premiere, Sat.1 assicurer├â┬á la trasmissione in diretta del principale match del mercoled├â┬Č che vedr├â┬á impegnata una squadra tedesca. Non sar├â┬á dunque pi├â┬╣ visibile in chiaro alcun match del marted├â┬Č├é┬áma sar├â┬á possibile seguire ogni settimana almeno una partita in├é┬áalta definizione in chiaro sugli schermi di Sat.1 HD.

Ultimi Video

Palinsesti TV