Eutelsat: risultati in crescita Ok dalla Ue alla joint-venture con Astra

News inserita da:

Fonte: Key4biz

S
Satellite / Estero
  martedì, 31 luglio 2007
 00:00

Previsioni in crescita per Eutelsat ed ebitda in rialzo del 5,9%, grazie a una forte domanda di applicazioni video. Presentati ieri i dati finanziari dell’esercizio 2006-2007 chiuso il 30 giugno.

L’operatore satellitare ha registrato un’ebitda di 652,6 milioni di euro, rispetto ai 616,5 milioni del 2006. Il margine ebitda è al 78,7%, superiore all'obiettivo che era del 78%. Per il 2007-2008 la società punta a +77,5%, contro il +76% che si prospettava precedentemente.

Ma, come ha spiegato il presidente e CEO Giuliano Berretta, potrebbe subire un effetto negativo, legato al versamento eccezionale di 11,4 milioni di euro nel 2006-2007 per compensare il ritardo del lancio di un satellite.

“…Il nostro margine ebitda resta superiore a quella dei nostri concorrenti di settore”, ha spiegato in occasione della conference call, aggiungendo “…quest’anno di crescita conferma il forte momento del nostro mercato e l’incidenza delle strategie che combinano lo sviluppo delle nostre risorse, il posizionamento delle applicazioni più fruttuose nel settore dei servizi fissi satellitari e l’innovazione”.

Il fatturato di Eutelsat cresce del 4,8% a 829,1 milioni di euro, rispetto ai 791,1 milioni registrati durante il 2006, su una previsione di 824,9 milioni.

Eutelsat punta per il 2007- 2008 a un fatturato compreso tra gli 840 e gli 850 milioni di euro.

L’utile netto consolidato balza a 170 milioni di euro contro i 142,2 milioni attesi e i 40,2 milioni dell’anno precedente.

L'operatore, che è quotato in borsa, ha registrato ordini per 3,7 miliardi che, pur essendo inferiori del 7,5% ai 4 miliardi dell'anno scorso, conferisce “una visibilità a lungo termine”. Proporrà all'assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,58 euro. In futuro ha indicato che vuole ridistribuire tra il 50 e il 75% del suo utile netto.

A dicembre, la spagnola Abertis e la Caisse des dépôts et consignations (CDC) sono diventati i principali azionisti di Eutelsat Communications, rispettivamente con una partecipazione del 32% e del 26,15%.

Grazie alla capacità commercializzata su 23 satelliti che forniscono copertura a tutta l'Europa il Medio Oriente, l'Africa, l'India e a molte parti dell'Asia e delle Americhe, Eutelsat è uno dei tre maggiori operatori satellitari al mondo in termini di fatturato.

I suoi satelliti vengono utilizzati per trasmettere oltre 1.600 canali televisivi e 800 stazioni radio, che raggiungono circa 120 milioni di case via cavo e via satellite. Inoltre soddisfano i requisiti di una vasta gamma di servizi fissi e mobili per le telecomunicazioni, dalla trasmissione di contributi video agli studi televisivi, alla trasmissione dati per reti aziendali, oltre a un buon numero di applicazioni in banda larga per la connettività alla dorsale internet, per le comunicazioni terrestri e per le comunicazioni mobili, stradali marittime e aeree.

Nei giorni scorsi, Eutelsat ha incassato l’OK della Commissione Ue alla joint-venture con la lussemburghese Ses Astra in vista di un’infrastruttura satellitare per la diffusione della Tv mobile e per i servizi di comunicazione voce-dati su dispositivi mobili.

Secondo l'Antitrust Ue l'operazione non ostacola in modo significativo la concorrenza sul mercato europeo.

Astra propone soluzioni in banda larga e via satellite, compresa la trasmissione di programmi televisivi e radiofonici, accesso internet e servizi di rete.

Obiettivo di questa nuova unità è quello di fornire un’infrastruttura satellitare per servizi di diffusione di contenuti e servizi di comunicazione bidirezionali voce-dati verso tutti i dispositivi mobili.

In particolare - spiega la Ue - in Paesi come la Germania, l'Italia, la Finlandia e il Regno Unito “…gli operatori hanno recentemente già cominciato a trasmettere contenuti televisivi su apparecchiature mobili, come nel caso della Tv mobile” su formato DMB, DVB-H o DAB-IP.

I consumatori continueranno quindi ad avere una sufficiente scelta di infrastrutture differenti basate su diversi standard tecnici di trasmissione.

Altra importante notizia, Pier Francesco Guarguaglini, presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, è stato cooptato nel Board di Eutelsat come consigliere indipendente al posto di Franck Dangeard, amministratore delegato di Thomson, che ha dato le dimissioni.

“…Siamo felici di accogliere Guarguaglini nel consiglio come membro indipendente”, ha commentato Giuliano Berretta, sottolineando che “…la sua esperienza nello sviluppo di grandi organizzazioni apporterà a Eutelsat ricchezza di conoscenze e di know how complementari per accompagnare il gruppo nel raggiungimento dei suoi obiettivi”.

Cooptati nel board anche Jean-Luc Archambault, CEO di Lysios, e Bertrand Mabille, CEO di SFR Entreprises che, come ha sottolineato Berretta, completeranno la squadra di Eutelsat contribuendo con la loro grande competenza ed esperienza.

Queste nomine devono ora essere approvate dall'assemblea generale a novembre. Quella di Guarguaglini è valida fino all'assemblea generale che approverà i conti dell'esercizio 2011-2012. Archambault e Mabille fino all'assemblea generale che approverà i conti dell'esercizio 2010-2011.

Raffaela Natale
per "Key4biz"

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV