Diritti Tv Estero Serie A, obiettivo 300 mln per triennio 2018/2021

Diritti Tv Estero Serie A, obiettivo 300 mln per triennio 2018/2021

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Satellite / Estero
  giovedì, 21 settembre 2017
 18:35

Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, 31 offerte da diversi soggetti internazionali

I diritti tv internazionali del prossimo triennio frutteranno alla Lega Serie A più dei 185 milioni di media (199 l'ultimo anno) di media a stagione incassati per il 2015-18. Chi ha visto le cifre contenute nelle 95 offerte da parte di 30 operatori non ha dubbi, e ora i club e l'advisor Infront nell'assemblea di domani dovranno decidere la strategia per massimizzare i ricavi e avvicinare o, nella migliore delle ipotesi, superare l'obiettivo dei 300 milioni di euro per le partite di campionato, coppa Italia e Supercoppa. Lo scenario più probabile è l'apertura di una seconda fase di trattative private con uno o più soggetti, che potrebbe durare fino a dicembre.

Nel frattempo la Lega Serie A in autunno dovrà anche pubblicare il nuovo bando per i diritti tv nazionali, dopo quello andato deserto a giugno, ed entro metà ottobre il commissario della Lega Serie A, nonché n.1 della Figc, Carlo Tavecchio, conta di arrivare allo statuto con cui verranno eletti (i tempi dipenderanno dalle intese politiche fra i club) il nuovo presidente, l'ad, il dg, consiglieri di Lega e quelli federali.

Intanto sia l'ad di Infront Italy, Luigi De Siervo, sia lo stesso Tavecchio, si sono detti soddisfatti delle offerte arrivate dall'estero, anche grazie alla nuova formula di bando che evidentemente ha smosso un interesse latente prevedendo la possibilità di vendere i pacchetti a un'unica agenzia o a soggetti differenti per aree geografiche (i pacchetti 'Pick' consentono all'emittente di scegliere l'orario di alcune gare).

In particolare pare possano fruttare più del previsto aree come Medio Oriente (con la tv del Qatar Bein Sports) e Sud America, mentre secondo indiscrezioni dalla Cina non è arrivata l'offerta monstre che si poteva immaginare visto che Inter e Milan sono di proprietà cinese, e Suning, il colosso dell'informatica che ha rilevato il club nerazzurro, ha comprato i diritti tv dei principali campionati europei e avrebbe fatto la sua offerta alla Lega Serie A.

Documenti correlati:

Ultimi Video

Palinsesti TV