Amadeus testimonial della piattaforma satelliare gratuita Tivùsat

Amadeus testimonial della piattaforma satelliare gratuita Tivùsat

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Satellite / Estero
  giovedì, 10 marzo 2022
 18:41

Ascolti e raccolta pubblicitaria da record e canzoni che scalano le classifiche musicali. Per i vertici di Viale Mazzini non è stato difficile affidare le chiavi del festival di Sanremo anche per i prossimi due anni ad Amadeus. Squadra che vince non si cambia e l'anchorman si dice «felice e onorato» e si mette «subito al lavoro». Amadeus come Pippo Baudo e Mike Bongiorno, un volto che ormai incarna il piccolo schermo. E che in questi giorni in cui la nuova tv digitale terrestre sta arrivando, con il nuovo standard Dvb-T2 e il passaggio alla codifica Mpeg4 dalla Mpeg2, ha deciso di dare qualche «consiglio» ai telespettatori in vista del completamento dello switch off a partire dal 2023.

Durante le varie serate di Sanremo, lo stesso Amadeus ha parlato più volte, a titolo informativo, che a breve sarebbe giunto il momento del passaggio al nuovo standard del digitale terrestre. E che di conseguenza, per continuare a guardare i canali tv, sarebbe stato necessario essere in possesso di uno smart tv, o dotarsi di un decoder in grado di rendere decifrabili le nuove frequenze anche per un televisore non di ultima generazione.

«Se non vedi più la tv c'è anche tivùsat - spiega in uno spot -, La tv satellitare gratuita in Hd e 4K, basta comprare un decoder o una cam e godere della visione perfetta di oltre 180 canali. Aggiungerei che è meglio affrettarsi - conclude - e approfittare del bonus tv. Il cambio frequenze è iniziato l'8 marzo...».

Amadeus dunque, ormai sulla cresta dell'onda televisiva, diventa testimonial di tivùsat. Un assist alla piattaforma satellitare gratuita che in questo universo tv in continua evoluzione rappresenta il pianeta tecnologicamente avanzato, già proiettato nel futuro, con uno switch off già fatto e un bouquet in alta definizione sonora e visiva già testato. Tivùsat è la soluzione per evitare intoppi legati al cambio di standard e frequenze e consente di sfruttare al meglio le performance dei televisori di ultima generazione.

“Quando ho visto Amadeus a Sanremo spiegare la nuova tv digitale, ho subito pensato che avremmo dovuto cavalcare il messaggio per parlare di tivùsat. Ho riportato l’idea al team di Pink, che si è mosso subito per mettersi in contatto con l’agente di Amadeus”, racconta Luca De Bartolo, Sales and Marketing Director di Tivù Srl. “Certo avevamo meno di un mese prima che arrivasse la data di scatto, i tempi erano strettissimi e la gestione tutt’altro che semplice, ma ci siamo detti ‘sognare è gratis, proviamoci e vediamo che succede’. Bene, credo che il resto della storia sia sotto gli occhi di tutti”, ha poi aggiunto.

La piattaforma può contare su un'offerta fatta di intrattenimento, film, serie tv, programmi per bambini e ragazzi, documentari, news (attingendo anche ai grandi broadcaster internazionali e a 23 tg regionali della Rai) e calcio gratis messo a disposizione soprattutto da Rai e Mediaset. Vanta oltre 130 canali tv, di cui più di 60 tra Hd e 4K. Sono oltre 40 poi i canali radio. Per entrare nel mondo di tivùsat basta installare una parabola, acquistare un dispositivo certificato (decoder o Cam) e attivare l'apposita smartcard.

Ultimi Palinsesti