5 febbraio, su Sky TG24 il giorno della liberazione dagli sprechi di denaro pubblico

5 febbraio, su Sky TG24 il giorno della liberazione dagli sprechi di denaro pubblico

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sky Italia
  venerdì, 05 febbraio 2016
 06:00

5 febbraio, su Sky TG24 il giorno della liberazione dagli sprechi di denaro pubblico Pur essendo tra gli stati europei con la più alta pressione fiscale, l’Italia non sempre utilizza nel modo migliore  i fondi raccolti tra i cittadini. Sky TG24 HD punta i riflettori su questo preoccupante fenomeno, rintracciabile sia nel bilancio statale che in quelli regionali e locali, attraverso l’inchiesta “Pubblico Spreco”, in onda alle ore 21 sui canali 100 e 500 di Sky e in chiaro sul Canale 27 e 50 del digitale terrestre.

Per sottolineare con un dato simbolico le dimensioni e la gravità del problema, Sky TG24 ha stimato a quanto ammonta questo spreco e individuato il “Giorno della liberazione dagli sprechi”, ovvero il giorno dell’anno in cui i cittadini smettono di lavorare solo per pagare gli sperperi dell’amministrazione pubblica. Emerge che, per oltre un mese ogni anno, ed esattamente fino al 5 febbraio, gli italiani lavorano solo per fornire allo Stato fondi che vengono sprecati.

Quante tasse vengono sprecate dallo Stato? La stima di Sky TG24 è che circa un sesto delle tasse che paghiamo allo Stato (qualcosa più del 16%) venga sprecato o usato male. Non conteggiamo solo gli sprechi propriamente detti (come le opere inutili) ma anche quelli spesi in modo non efficiente (i sussidi dati alle persone agiate sono un esempio: andrebbero dati a chi ne ha più bisogno). Perché facciamo questa stima?  Se gli onesti danno al fisco il 55% del loro reddito, significa che per più di metà del loro tempo lavorano per pagare tasse.

Se prendiamo a riferimento un anno, è come se dal primo gennaio al 20 luglio (201 giorni) lavorassero per lo Stato. Il 20 luglio viene definito “tax freedom day”, il giorno della liberazione dalle tasse in cui si finisce di lavorare per lo Stato e si comincia a lavorare per sé.  Come visto, lavoriamo 201 giorni per pagare tasse. Circa un sesto delle tasse viene sprecato o usato male: un sesto di 201 corrisponde a 34 giorni. Aggiungiamo (forfettariamente) un paio di giorni per dar conto di tutte quegli sprechi che paghiamo in forma diversa dalle tasse (tariffe dei servizi locali, visite mediche private causate dall’inefficienza nel pubblico etc…). Arriviamo a 36 giorni. Questo vuol dire che dal 1 gennaio al 5 febbraio lavoriamo solo per finanziare sprechi e spesa improduttiva.

Lo Stato e gli enti locali hanno speso nel corso dell’ultimo anno più o meno 830 miliardi. Tutto compreso si tratta più o meno metà del PIL. Un livello sostanzialmente inalterato rispetto al 2014. Ci sono molti modi di scomporre la spesa pubblica (per ente responsabile, per comparti etc…). Il modo più “naturale” è attenersi alle categorie proprie del bilancio pubblico (previdenza, pubblico impiego, interessi etc…).

Sky Tg24, che da tempo si occupa dell'argomento, ha scelto di realizzare, in questo giorno simbolico, inchieste, analisi e approfondimenti dedicati agli sperperi pubblici che andranno in onda durante tutto l'arco della giornata sui canali 100 e 500 di Sky e su "Sky Tg24 - Dentro i fatti con le tue domande", in chiaro sul canale 50 del Dtt.

"Ogni anno - ha spiegato oggi il direttore di Sky TG24 Sarah Varetto, in un editoriale in cui ha presentato l'iniziativa ai telespettatori - lavoriamo per piu' di sei mesi solo per pagare le tasse. Il problema e' che una parte non piccola finisce in sprechi e inefficienze".

Da qui l'importanza di porre l'accento su un tema che, come dimostra anche la recente cronaca con i casi di Affittopoli o dei "furbetti del cartellino", si alimenta di continuo con nuovi spunti:

"Sappiamo - ha proseguito Varetto - che sulla spesa sono stati fatti interventi importanti e che l'inerzia della macchina pubblica non si inverte con la bacchetta magica. Il nostro auspicio, forte, pero', e' che l'anno prossimo questo "giorno della liberazione dagli sprechi" possa essere celebrato un po' prima. Sarebbe il segno che almeno un po' lo spreco del nostro denaro si sara' ridotto".

Attraverso le inchieste del ciclo "Pubblico Spreco", il canale propone oggi un' ampia carrellata di sperperi e inefficienze che spazia dal nord al sud, tra opere inutili, incompiute e denaro pubblico dilapidato. I contenuti della programmazione dedicata agli sprechi pubblici sono disponibili anche su skytg24.it, dove e' possibile anche consultare il dettaglio della stima effettuata dalla redazione di Sky TG24 per individuare la data del 5 febbraio.

Sui canali Facebook, Twitter e Instagram ufficiali di Sky TG24 (fb.com/SkyTG24twitter.com/SkyTG24instagram.com/skytg24hd) e' possibile seguire gli approfondimenti live e commentare in tempo reale con gli hashtag #5febbraio e #PubblicoSpreco.

Ultimi Video

Palinsesti TV