Sky: accordo raggiunto con il cinema italiano

News inserita da:

Fonte: Il Sole 24 Ore

S
Sky Italia
  venerdì, 23 febbraio 2007
 00:00

Sarà firmato oggi il nuovo accordo tra Sky e i produttori cinematografici nazionali. Si tratta di un'intesa alla quale si è giunti dopo una lunga trattativa, che sembra aver dato i suoi frutti.

L'impegno della piattaforma satellitare nell'acquisto dei diritti di film italiani, secondo fonti ufficiose, dovrebbe salire dagli attuali 22 milioni di euro annui a 35 milioni di euro annui, con un incremento del 37%. Si tratterà di vedere, a partire dal momento della firma, quali saranno le concrete modalità di attuazione dell'accordo. In particolare, se e quali modalità di esclusiva o meno su tali diritti chiederà Sky ai produttori nazionali.

Per quanto riguarda le altre piattaforme diverse da quella satellitare, come l'IPTV o la tv mobile, Sky non può acquisire alcun diritto, secondo gli obblighi imposti dalla commissione UE quali contropartita per la fusione Stream-Tele+. Obblighi che resteranno in vigore sino al 2011, a meno che la stessa Commissione UE non decida di ridurne la durata, venendo incontro a quanto richiesto dalla stessa Sky Italia, visti i cambiamenti intercorsi nello scenario nazionale (ingresso di operatori terrestri nella pay-per-view e domani, forse, anche nella pay-tv).

Una clausola del contratto ne prevede l'annullamento in caso di introduzione in Italia della cosiddetta "tassa di scopo". Quest'ultima, così com'è stata ipotizzata, avrebbe lo "scopo" di far finanziare il cinema nazionale da un prelievo automatico che sarebbe a carico di tutti gli operatori e le reti che ne utilizzano i prodotti.

Marco Mele
per "Il Sole 24 ore"

Ultimi Video

Palinsesti TV