De Laurentiis: «Vendere così i diritti esteri della Serie A è da stupidi e ottusi».

De Laurentiis: «Vendere così i diritti esteri della Serie A è da stupidi e ottusi».

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

S
Sport
  venerdì, 22 settembre 2017
 10:38

De Laurentiis: «Vendere così i diritti esteri della Serie A è da stupidi e ottusi».E' scatenato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che da Los Angeles intervistato da Luca Telese su Radio 24 nella trasmissione 24Mattino  attacca i vertici del calcio, fino ad Infront l'advisor della Lega per i diritti tv. «La Liga per l'estero prende 700 milioni, noi dobbiamo accontentarci di 300 o 400 milioni. Se De Siervo (ad di Infront, ndr) non e' in grado, non e' capace di guidare una Ferrari e invece vuol dimostrare di guidare una Fiat, ha sbagliato casa, puo' accontentare le piccole squadre che hanno paura di non arrivare alla fine del mese. C'e' un problema da distinguere tra economico e finanziario. Noi per poter pagare il finanziario delle piccole squadre, dobbiamo rinunciare all'economico. Quindi ci dobbiamo accontentare».

«Noi stiamo vendendo oggi il prodotto per quattro anni, ma non sappiamo cosa succedera' nel mondo nel prossimo biennio, con Amazon e tutti gli altri grandi player che si stanno assestando, vendere oggi per quattro anni e' da folli, stupidi e mentecatti. Ma perché dopo Bugarelli, che era un illuminato, devo avere un De Siervo che viene dalla Rai, che non mi sembra che facesse del calcio cose o vendite pazzesche. Con tutto il rispetto che posso avere per De Siervo, gli direi: 'Caro Luigi, tu sei un semplice advisor, ti mettiamo qualcuno dei nostri, che scegliamo, vicino, e vai a fare le trattative, ma non puoi trattare per cifre al di sotto del calcio spagnolo. Loro hanno il Real Madrid, il Barcellona, l'Atletico Madrid, grandissime squadre, ma noi abbiamo Juventus, Napoli, Milan, Inter, Roma, Lazio, Fiorentina».

«Quando sento dire da De Siervo che lui porta 300 milioni, gli vorrei dire che noi 'siamo stati schiavi di quel paravento di Silva' che ci ha imbrogliato per 15 anni dandoci noccioline e non facendo sviluppare il calcio all'estero. Quando sento parlare di Suning, dico che non puo' intervenire in queste trattative: e' il presidente dell'Inter, che fa? Va al gioco al ribasso? Non va bene», ha concluso De Laurentiis. 

Il presidente del Napoli tornando poi sull'Assemblea di Lega di oggi a Milano ha aggiunto:

«In Lega partecipero' attraverso i miei rappresentanti, purtroppo De Siervo e' cocciuto: quando gli dissi di non presentare per l'Italia il bando perché non c'erano le condizioni in quel momento, lui disse che io ero un visionario e invece questa asta e' andata malissimo. Si fanno troppe chiacchiere, ci vogliono i fatti perché noi siamo un'industria, l'industria del calcio».

Ultimi Video

  • 65 anni di notizie della RAI

    65 anni di notizie della RAI

    65 anni fa nasceva la televisione italiana. Dopo un annuncio letto da Fulvia Colombo la mattina di domenica 3 gennaio 1954, il primo programma in onda è 'Arrivi e partenze', condott...
    T
    Televisione
      giovedì, 03 gennaio 2019
  • Da sempre insieme, Elena Piacenti canta Sergio Endrigo per lo spot TIM

    Da sempre insieme, Elena Piacenti canta Sergio Endrigo per lo spot TIM

    Ascoltate questo video e chiudete gli occhi. Sicuramente riconoscerete la celebre "Io che Amo Solo Te" di Sergio Endrigo, diventata la colonna sonora di una nota compagnia di telecomunicazioni...
    T
    Televisione
      mercoledì, 02 gennaio 2019
  • Video Tutorial | Calcio Sky sul digitale terrestre

    Video Tutorial | Calcio Sky sul digitale terrestre

    Sky Sport sul digitale terrestre - il meglio del grande sport, anche in HD. 2 canali di sport, Sky Sport Uno e Sky Sport 24. Lo spettacolo unico del calcio europeo con tutte le partite delle squad...
    S
    Sky
      venerdì, 03 agosto 2018

Palinsesti TV